Sottosegretario governo: chi è, cosa fa e quanto guadagna

15 febbraio 2021 - 10:18 |
15 febbraio 2021 - 12:09 |

Chi, cosa fa e stipendio del sottosegretario di Stato in carica al governo. Quanti se ne possono nominare e funzioni.

Sottosegretario governo: chi è, cosa fa e quanto guadagna

Quello del sottosegretario di Stato è uno dei ruoli che compongono il governo, insieme al premier, ai ministri con e senza portafoglio e ai viceministri. I sottosegretari coadiuvano i ministri nelle loro attività, agiscono dietro delega e sono nominati con atto del Presidente della Repubblica pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Si tratta di un incarico prestigioso a cui corrisponde una retribuzione considerevole che supera i 100 mila euro lordi all’anno.

Ecco funzioni, guadagno e differenza con i viceministri.

Cosa fa il sottosegretario al governo

Il ruolo dei sottosegretari di Stato è molto delicato. Essi vengono nominati dal Presidente della Repubblica su proposta del premier e giurano insieme ai ministri secondo il rituale formale.

In genere i sottosegretari vengono scelti tra deputati e senatori in carica appartenenti ai partiti di maggioranza, ma ciò non toglie che possano essere individuati tra personalità esterne.

Passiamo alle funzioni. I sottosegretari agiscono sotto delega per guidare specifici dipartimenti della Presidenza del consiglio, analogamente ai ministri senza portafoglio.

La delega da parte del Presidente del consiglio può essere più o meno ampia e, talvolta, si può delegare anche un’intera materia di competenza, esempio tipico è l’Autorità delegata per la sicurezza della Repubblica.

Salvo una eccezione, che vedremo, i sottosegretari di Stato non partecipano alle sedute del Consiglio dei ministri.

La legge non stabilisce il numero esatto di sottosegretari di cui ogni governo può avvalersi, tuttavia secondo il D.Lgs 300/1999 i membri dell’esecutivo - sottosegretari compresi - non possono superare quota 65.

Un particolare tipo di sottosegretario di Stato è colui che svolge la funzione di segretario del Consiglio dei ministri. Egli può partecipare al Cdm e cura la verbalizzazione delle riunioni e la conservazione del registro delle deliberazioni; inoltre cura tutti gli adempimenti conseguenziali alle deliberazioni collegiali e quelli relativi alla promulgazione dei decreti e degli altri provvedimenti adottati dal governo.

Quanto guadagna il sottosegretario

Secondo l’Osservatorio dell’Associazione Italia Futura, lo stipendio medio di un sottosegretario di Stato è di 10.697 euro lordi al mese, quindi oltre i 130 mila euro lordo all’anno.

Sottosegretario e viceministro: attenzione a non fare confusione

Sottosegretari e Viceministri spesso vengono confusi tra loro, ma non sono la stessa cosa. I sottosegretari non partecipano alle sedute del governo (ad eccezioni del sottosegretario al Consiglio dei Ministri) e non hanno proprie competenze ma svolgono le funzioni che gli vengono delegate di volta in volta.

Invece il viceministro dirige politicamente una parte del ministero che gli viene delegata dal ministro di cui è Vice, può partecipare alle riunioni del Consiglio dei ministri anche se non ha diritto di voto.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories