Borsa Italiana: SocGen emette 6 nuovi Corridor Certificate e 20 Covered Warrant

L’emittente francese ha quotato sul mercato SeDeX di Borsa Italiana sei nuovi Certificati Corridor e venti Covered Warrant. Vediamo i dettagli

Borsa Italiana: SocGen emette 6 nuovi Corridor Certificate e 20 Covered Warrant

Société Générale ha quotato sul mercato SeDex MTF di Borsa Italiana 6 nuovi certificati Corridor e 20 Covered Warrant.

In un clima che nelle ultime settimane ha visto l’attenzione degli investitori internazionali catalizzata dalle vicende legate alla Brexit, l’emittente transalpina ha portato sul mercato sia Corridor Certificate aventi come sottostante la sterlina nel suo cambio Eur/Gbp che Covered Warrant sull’indice inglese FTSE 100.

In un momento particolarmente importante come quello della Brexit, con questa gamma di prodotti Société Générale ha deciso di offrire agli investitori italiani la possibilità di prendere posizione sulla moneta o sul principale listino della Gran Bretagna.

I Corridor Certificates sulla sterlina: le caratteristiche

I Corridor Certificate, che portano il numero di questi strumenti offerti dalla banca francese a 180, hanno scadenza compresa tra il 15 marzo e il 20 giugno 2019 e hanno le barriere inferiori che distano dal 6,51% al 10,96% dalle quotazioni attuali. Per quanto riguarda le barriere superiori invece, esse vanno dal 4,62% al 9,07% dai prezzi correnti del cambio Eur/Gbp, che si attesta a 0,8985.

Con questi strumenti, che sono negoziati ogni giorno ad un prezzo compreso tra 0 e 10 euro a seconda della rischiosità, gli operatori possono avere un guadagno sulla lateralità del sottostante, ma anche in caso di moderati rialzi o ribassi dello stesso. Se infatti i corsi del cambio resteranno nell’intervallo di prezzo delimitato dalle barriere, a scadenza il Corridor riconoscerà un valore predefinito di 10 euro per ogni Certificate detenuto.

I Covered Warrant

Per quanto riguarda invece i Covered Warrant, con queste 20 nuove emissioni Société Générale porta il numero complessivo di questi strumenti presenti sul SeDeX a più di 1.500.

Questi strumenti permettono di investire a rialzo o a ribasso (a seconda che siano call o put) sul sottostante FTSE 100 e vengono offerti con scadenze comprese tra il 15 marzo e il 20 dicembre 2019.

Lo strike per i CW call dista dal 2,94 al 17,65% dai prezzi attuali, con il principale listino inglese a 6800 punti. Per quanto riguarda lo strumento nella sua versione put, lo strike si discosta dai valori presenti dal 2,94 all’11,76%.

Iscriviti alla newsletter settimanale per ricevere le news e le analisi più importanti sui Certificati

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.