Smart working, le 10 aziende che consentono di lavorare da ogni parte del mondo

Luna Luciano

27 Agosto 2022 - 23:59

condividi

Sempre più persone sono alla ricerca di opportunità lavorative che prevedano la possibilità di lavorare da casa o in qualsiasi parte nel mondo. Ecco quali sono le 10 migliori aziende.

Smart working, le 10 aziende che consentono di lavorare da ogni parte del mondo

Lavorare trovandosi in qualsiasi parte del mondo, è questa la chiave per il lavoro di domani. La parola d’ordine per i nomadi digitali è solo una: “flessibilità”. Con la pandemia da Covid, infatti, molte aziende e lavoratori hanno scoperto i vantaggi (e a volte anche gli svantaggi) dello smart working. Tra i grandi vantaggi la possibilità di lavorare non solo da casa ma da ogni dove, purché sia presente una rete Wi-Fi.

E se oggi sempre più aziende decidono di ritornare a lavorare a tempo pieno in ufficio, soprattutto per fortificare e costruire nuovi rapporti con i colleghi, garantendo un ambiente di lavoro sano e pacifico, è anche vero che i lavori da remoto e ibridi continuano ad essere una scelta popolare per chi è in cerca di nuove opportunità lavorative.

Infatti, stando a un recente sondaggio di McKinsey & Company, condotto su 25.000 americani, è emerso che l’87% dei lavoratori ha deciso di cogliere offerte di lavoro che prevedevano una qualche forma di lavoro a distanza, trascorrendo tre giorni alla settimana in media lavorando da casa, e la restante parte in ufficio.

Tuttavia, i lavori che consentono di lavorare in qualsiasi parte del mondo sono difficili da trovare. Difatti FlexJobs ha rilevato che circa il 95% dei lavori da remoto presenta comunque dei requisiti geografici, ricercando figure lavorative entro una determinata aerea, che sia una città, uno stato, o l’Unione europea.

Per aiutare le persone in cerca di lavoro a trovare i migliori lavori in smart working, FlexJobs ha stilato una lista indicando quali sono le aziende che consentono di lavorare veramente in qualsiasi punto del mondo. Ecco tutto quello che c’è da sapere.

Smart Working, quali sono le 10 migliori aziende per lavorare ovunque?

Dai risultati della ricerca condotta da FlexJobs è emerso che sono oltre 30 le aziende che consentono di lavorare da remoto in tutto il mondo, a tempo pieno o part-time, senza restrizioni geografiche; queste ultime in realtà a volte sono necessarie per questioni legali, fusi orari o proposte di lavoro ibride con alcuni giorni in smart working e altri in ufficio.

Le prime 10 aziende con il più alto volume di offerte per lavorare in smart working da qualsiasi parte del mondo sono:

  • Protocol Labs;
  • Wikimedia Foundation;
  • StudySmarter;
  • Toptal;
  • Achieve Test Prep;
  • ModSquad;
  • Polygon Technology;
  • Superside;
  • ConsenSys;
  • Airbnb.

Molte delle aziende presenti nella lunga lista di FlexJobs sono internazionali, come ad esempio StudySmarter, una start-up edtech con sede a Monaco di Baviera; ancora, ConsenSys, una società di sviluppo software con sede a New York che ha dipendenti in ben 42 paesi. Prova del fatto che sempre più aziende guardano alla possibilità di rivolgersi a un mercato più ampio di lavoratori, sparsi in tutto il mondo.

Lavorare in smart working da ogni parte del mondo: i requisiti

Il mondo del lavoro è molto vario e ogni azienda è in cerca di lavoratori con requisiti specifici. Eppure, se si desidera cominciare a lavorare da remoto, diventando un nomade in digitale, lavorando da ogni parte del mondo, è bene evidenziare alcune caratteristiche nel proprio Curriculum vitae.

Se si aspira a un lavoro da remoto è bene sottolineare precedenti esperienze e competenze con strumenti per il lavoro in smart working come Zoom, Slack, Trello e Google Suite.

Diventare nomadi digitali: quali sono le professioni più richieste?

Sempre più persone sono alla ricerca di offerte che consentano di lavorare da ogni parte del mondo, in modo da conciliare l’attività lavorativa e il viaggio. Allo stesso modo le aziende sono alla ricerca di lavoratori che possano svolgere il proprio turno a casa in smart working. Ovviamente non tutti i ruoli all’interno di un’azienda o industria possono prevedere un lavoro da remoto.

Per questo motivo Flex Jobs ha individuato quali sono i mestieri più ricercati, di seguito:

  • Copywriter;
  • Executive Assistant;
  • Front-End Developer;
  • Marketing Manager;
  • Product Manager;
  • Recruiter;
  • Social Media Manager;
  • Web Designer.

Ecco quindi quali sono le aziende e i mestieri in smart working più ricercati. Non resta che inviare la propria candidatura.

Iscriviti a Money.it