Sequestrati 12 viadotti sull’autostada A16 per manutenzione carente

La Procura di Avellino ha sequestrato in via cautelare 12 viadotti sull’autostrada A16 gestita da Autostrade per l’Italia del gruppo Atlantia. Le cause sono da attribuire alla scarsa manutenzione delle barriere

Sequestrati 12 viadotti sull'autostada A16 per manutenzione carente

La procura di Avellino, guidata dal Procuratore capo Rosario Cantelmo, ha sequestrato in via cautelare 12 viadotti sull’autostrada A16 gestita da Autostrade per l’Italia del gruppo Atlantia. Le cause della decisione sono da attribuire agli interventi di manutenzione delle barriere successivi all’incidente del 28 luglio 2013, che costò la vita a 40 persone. Secondo la Procura, queste barriere sarebbero carenti sotto il profilo della sicurezza e per l’incolumità pubblica.

Il sequestro riguarda la tratta compresa tra Paiano e Benevento: per Autostrade, non verrebbero determinate interruzione della viabilità. La società ha comunque reso noto che verrà fornito alla Magistratura qualsiasi elemento che possa chiarire la situazione.

Nello specifico, i sigilli sono scattati per le barriere dei viadotti di Acqualonga, Pietra Gemma, Carafone, Vallonato I e II, F.Lenza Pezze, Scofeta Vergine, Sabato, Boscogrande, Francia, Vallone del Duca e Del Varco.

Lo scorso 11 maggio, l’inchiesta in essere aveva portato all’assoluzione dell’AD di Autostrade per l’Italia, Giovanni Castellucci. Altre sei persone tra gli ex e gli attuali dirigenti sono invece stati condannati a pene che vanno dai 5 ai 6 anni nel processo di primo grado sulla tragedia del 2013 dell’autostrada A16.

Al momento della scrittura, le azioni Atlantia sono in flessione dello 0,38% rispetto alla chiusura di ieri, passando di mano a 23,81 euro.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.