E se Apple acquistasse Netflix?

Una fusione Apple-Netflix? Un ottimo affare secondo JP Morgan

E se Apple acquistasse Netflix?

Cosa accadrebbe se Apple acquistasse Netflix.

Uno scenario sul quale si sono interrogati gli analisti di JP Morgan, che hanno giudicato sì dispendiosa, ma al contempo positiva una simile operazione.

Ma perché Apple dovrebbe comprare Netflix? La risposta degli esperti non ha lasciato alcun dubbio: troppa liquidità e ottime possibilità di rafforzamento futuro per Cupertino.

“Riteniamo che ci sia valore nell’acquistare la società che vanta il maggior successo nel suo campo”,

ha affermato Samik Chatterjee, analista di JP Morgan, che ha cercato di delineare i contorni di una fusione.

Apple-Netflix: fusione possibile?

L’acquisto di Netflix, secondo le stime di JP Morgan, permetterebbe ad Apple di crescere in diversi settori strategici e ci ottenere catalizzatori di sviluppo particolarmente interessanti.

Come già accennato, un’acquisizione risulterebbe decisamente costosa per Cupertino che si troverebbe di fronte a una capitalizzazione da 148 miliardi di dollari e a un debito da $7 miliardi.

Il tutto per un esborso complessivo di $189 miliardi, comprensivo di un premio del 20%.

Sull’ipotesi di fusione tra Apple e Netflix si è espressa anche Morgan Stanley, che ha giudicato però l’operazione come improbabile soprattutto perché, a sua detta, l’azienda di Reed Hastings non si farà mai acquistare, né da Cupertino né da nessun altro.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Apple Inc.

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.