Saldi estivi 2022: quando iniziano e calendario

11 Giugno 2022 - 12:59

condividi

Tutto pronto per i saldi estivi 2022: ecco il calendario e le regole da seguire per saldi sicuri e in trasparenza.

Saldi estivi 2022: quando iniziano e calendario

I saldi estivi, così come quelli invernali, sono un momento fondamentale per la nostra economia soprattutto in questo momento di crisi economica causata dalla pandemia da Covid-19 prima e dalla guerra in Ucraina poi.

I più saggi aspettano i saldi per acquistare capi o accessori di stagione a prezzi scontati per risparmiare sull’abbigliamento, senza rinunciare alla moda del momento.

Per il 2022 la data per i saldi estivi è fissata al 2 luglio, in quasi tutte le regioni e la durata media è di circa 6 settimane. Inoltre, sono vietate le vendite promozionali nei 30 giorni precedenti alla data dei saldi con multe previste da 1.500 euro in su.

Le regole da seguire per saldi estivi sicuri

Ecco le regole da seguire per commercianti e acquirenti per dei saldi estivi sicuri e in trasparenza:

  • disinfezione delle mani, prima di toccare i prodotti è consigliata la pulizia delle mani, ma non è obbligatoria, attraverso le soluzioni igienizzanti messe a disposizione nei negozi;
  • mascherine, i clienti non devono indossare la mascherina, mentre per i lavoratori rimane l’obbligo in tutte le occasioni in cui non è possibile mantenere la distanza con i clienti stessi, fino al 15 giugno 2022;
  • cambi della merce, la possibilità di cambiare il capo dopo l’acquisto è generalmente lasciata alla discrezionalità del negoziante, a meno che il prodotto non sia danneggiato o non conforme (artt. 130 e ss. d.lgs. 6 settembre 2005, n. 206, Codice del Consumo). In questo caso scatta l’obbligo per il negoziante della riparazione o della sostituzione del capo e, nel caso in cui ciò risulti impossibile, la riduzione o la restituzione del prezzo pagato. Il compratore è però tenuto a denunciare il vizio del capo entro due mesi dalla data della scoperta del difetto;
  • prova dei capi, si possono provare i capi negli appositi camerini senza dover indossare mascherine;
  • pagamenti, le carte di credito devono essere accettate da parte del negoziante e, in ogni caso, vanno favorite modalità di pagamento elettroniche;
  • prodotti in vendita, i capi che vengono proposti in saldo devono avere carattere stagionale o di moda ed essere suscettibili di notevole deprezzamento se non venduti entro un certo periodo di tempo;
  • indicazione del prezzo, obbligo del negoziante di indicare il prezzo normale di vendita, lo sconto e il prezzo finale;
  • riparazioni, qualora il prodotto acquistato in saldo debba prevedere modifiche e/o adattamenti sartoriali alle esigenze della clientela, per esempio orli, maniche, asole e così via, il costo è a carico del cliente, salvo diversa pattuizione. L’operatore commerciale dovrà darne preventiva informazione al cliente.

Le date dei saldi estivi in tutte le regioni

RegioniSaldiVendita periodo precedente
Abruzzo 2 luglio - 31 agosto Possibilità di effettuare vendite promozionali dal 3 luglio
Basilicata 2 luglio - 2 settembre Divieto di effettuare promozioni nei 30 giorni antecedenti
Calabria 2 luglio - 1 settembre Possibilità di effettuare vendite promozionali dal 3 luglio
Campania 2 luglio per 60 giorni Possibilità di effettuare vendite promozionali dal 3 luglio
Emilia-Romagna 2 luglio - 31 agosto Divieto di effettuare promozioni nei 30 giorni antecedenti
Friuli-Venezia Giulia 2 luglio - 30 settembre Possibilità di effettuare vendite promozionali dal 3 luglio
Lazio 2 luglio - 13 agosto (per 6 settimane) Divieto di effettuare promozioni nei 30 giorni antecedenti
Liguria 2 luglio - 16 agosto (per 45 giorni) Divieto di effettuare vendite promozionali nei 40 giorni antecedenti
Lombardia 2 luglio - 31 agosto (per 60 giorni) Divieto di effettuare vendite promozionali nei 30 giorni antecedenti
Marche 2 luglio - 1 settembre Divieto di effettuare vendite promozionali nei 30 giorni antecedenti
Molise 2 luglio - 31 agosto (per 60 giorni) Divieto di effettuare vendite promozionali nei 40 giorni antecedenti
Piemonte 2 luglio - 28 agosto Divieto di effettuare vendite promozionali nei 30 giorni antecedenti
Puglia 2 luglio - 15 settembre Divieto di vendite promozionali nei 15 giorni precedenti
Sardegna 2 luglio - 3 settembre Divieto di effettuare vendite promozionali nei 40 giorni antecedenti
Sicilia 2 luglio - 15 settembre Nessun divieto
Toscana 2 luglio - 31 agosto Divieto di effettuare vendite promozionali nei 30 giorni antecedenti
Umbria 2 luglio - 31 agosto Possibilità di effettuare vendite promozionali nei 30 giorni antecedenti
Valle d’Aosta 2 luglio - 30 settembre Divieto di effettuare vendite promozionali nei 15 giorni antecedenti
Veneto 2 luglio - 31 agosto Possibilità di effettuare vendite promozionali nei 30 giorni antecedenti
Trento e Provincia Per 60 giorni I commercianti determinano liberamente i periodi in cui effettuare i saldi
Provincia di Bolzano nella maggior parte dei Comuni 15 luglio-8 agosto

Argomenti

# Saldi

Iscriviti a Money.it