Roma-Feyenoord, Capitale blindata: strade chiuse e nuovi orari mezzi pubblici

Giorgia Bonamoneta

24 Maggio 2022 - 20:44

condividi

Roma si prepara per la partita Roma-Feyenoord. La Capitale blinda i monumenti e prevede lo stop dei mezzi di trasporto su tutto il territorio. Divieto anche per le bottiglie di vetro.

Roma-Feyenoord, Capitale blindata: strade chiuse e nuovi orari mezzi pubblici

Strade chiuse, monumenti blindati e polizia in strada, così la Capitale si prepara alla partita Roma-Feyenoord che si giocherà a Tirana, in Albania, domani sera (mercoledì 25 magio). Suona strano, eppure l’amministrazione di Roma ha preso provvedimenti per garantire un tranquillo svolgimento della serata, disponendo inoltre la presenza di un solo maxischermo per la visione della partita.

Dalle 22 alle 3 del mattino non ci saranno autobus o metro in direzione dello stadio Olimpico, dove sarà possibile vedere la partita, e su tutto il territorio della Capitale. Non è la prima volta che Roma viene blindata per motivi di sicurezza, infatti era accaduto già a inizio maggio con la sfida tra Roma e Leicester. La Questura di Roma ha disposto il dispiegamento di 1.000 agenti, soprattutto per tenere d’occhio le zone a maggior rischio, identificate nei pub storici del centro storico, piazza Navona, fontana di Trevi, la Barcaccia e piazza del Popolo.

Il disagio maggiore sarà relativo al rientro verso casa dallo stadio Olimpico, quando nessun mezzo di trasporto sarà disponibile e l’unico sistema per muoversi saranno le autovetture private o del sistema di taxi. Il rischio è che le oltre 50 mila persone attese allo stadio rimarranno impantanate nel traffico in uscita.

Per la partita Roma-Feyenoord la Capitale sarà blindata: ecco dove

La partita tra Roma e Feyenoord, che si giocherà domani mercoledì 25 maggio 2022 a Tirana (Albania), vedrà uno schieramento extra di forze dell’ordine e un totale blocco dei mezzi di trasporto a Roma. La Capitale, per decisione della Questura, si blinda. La decisione è stata presa per garantire sicurezza agli spettatori, ma soprattutto per evitare la distruzione e atti di vandalismo ai mezzi di trasporto e ai monumenti.

Osservati speciali i punti di ritrovo del centro storico e tutti i monumenti dove il rischio di distruzione è più alto. Tra questi sono stati transennati: la fontana di piazza Navona, la fontana di Trevi, la fontana della Barcaccia e la fontana di piazza del Popolo. Un presidio fisso resterà per tutta la notte di controllo presso la scalinata di Trinità di Monti.

La strategia “zero danni” prevede il blocco di tutti mezzi di trasporto pubblici della Capitale. A partire dalle ore 22 e fino alle 3 di notte non circoleranno bus, tram e treni della metropolitana. Altro divieto speciale in vista della partita è il divieto di vendita di bevande in bottiglie di vetro, che si prolungherà dalle 17 di mercoledì alle 7 del mattino di giovedì.

Roma-Feyenoord: disagi al rientro per i tifosi allo stadio Olimpico

La finale di Conference League giocata tra Roma e Feyenoord non si terrà in Italia, ma allo stadio Olimpico sarà comunque possibile vedere la partita attraverso l’installazione di diversi maxischermi. Saranno circa 50 mila i tifosi che raggiungeranno lo stadio per la partita, un numero forse sottostimato considerando che nel resto della Capitale non sono stati previsti ulteriori schermi.

L’affluenza dei tifosi non sarà un problema all’andata, quando i mezzi di trasporto saranno ancora in circolazione, ma sarà inevitabile il traffico al rientro. I 50 mila tifosi dovranno rientrare in casa con l’utilizzo di mezzi privati o taxi, con il rischio di rimanere a lungo imbottigliati nel traffico.

Argomenti

# Calcio
# Stadio

Iscriviti a Money.it