Risparmio globale da record: oltre $5.000 miliardi. Sarà boom dei consumi?

Violetta Silvestri

19 Aprile 2021 - 11:17

condividi
Facebook
twitter whatsapp

I risparmi globali hanno raggiunto un livello record dall’inizio della pandemia: + 5.400 miliardi di dollari. La previsione è di un boom nella spesa per i consumi. Sarà questa la strada della ripresa? Le stime Moody’s.

Risparmio globale da record: oltre $5.000 miliardi. Sarà boom dei consumi?

Risparmio record nel mondo: i consumatori hanno accumulato 5,4 trilioni di dollari in più dall’inizio della pandemia.

In aumento, inoltre, la fiducia sulle prospettive economiche. Ci si aspetta un forte rimbalzo della spesa con la riapertura di sempre più categorie di attività commerciali e imprese.

Moody’s prevede un vero boom negli acquisti non appena ci sarà un generalizzato allentamento delle misure. I dettagli delle previsioni su risparmi ai massimi e ritrovato ottimismo dei consumatori.

Risparmio ai massimi, boom consumi: stime Moody’s

Le famiglie di tutto il mondo hanno accumulato un risparmio in eccesso - definito come aggiuntivo rispetto al modello di spesa del 2019 - pari a oltre il 6% del prodotto interno lordo globale: queste le stime sul primo trimestre 2021 di Moody’s.

E la crescente fiducia dei consumatori globali suggerisce che gli acquirenti saranno disposti a spendere di nuovo non appena negozi, bar e ristoranti riapriranno quando le restrizioni per controllare la diffusione del virus saranno allentate.

Nel primo trimestre di quest’anno l’indice globale di fiducia dei consumatori del Conference Board ha raggiunto il livello più alto dall’inizio dei record nel 2005, con significativi aumenti in tutte le regioni del mondo.

La previsione positiva di Moody’s è così giustificata: se i consumatori spendono circa un terzo dei loro risparmi in eccesso, la produzione globale aumenterà più di 2 punti percentuali sia quest’anno che il prossimo.

Nonostante nel 2020 l’economia globale abbia subito il più grande calo della produzione nella storia moderna, i redditi delle famiglie sono stati ampiamente protetti da schemi di stimolo governativi senza precedenti nella maggior parte delle economie avanzate.

I consumatori hanno ridotto la spesa anche a fronte di un’elevata incertezza su posti di lavoro e redditi e perché molte attività di servizi sono state chiuse o limitate.

Di conseguenza, nel 2020 i tassi di risparmio delle famiglie in molte economie avanzate hanno raggiunto i livelli più alti di questo secolo, secondo i dati OCSE, ei depositi bancari sono aumentati rapidamente in molti Paesi.

Risparmio: dove è aumentato nel mondo?

Il divario tra nazioni del mondo su piani di stimolo, crescita economica, vaccinazioni è uno degli aspetti più evidenti della crisi da Covid. La stessa disuguaglianza emerge sul risparmio da record.

Negli Stati Uniti, le famiglie hanno accumulato più di $ 2.000 miliardi di risparmi extra, secondo le stime di Moody’s. Questo prima che lo stimolo eccezionale del presidente Joe Biden da 1,9 trilioni di dollari entrasse in azione. La spesa per consumi è vista in accelerazione per lungo tempo nella potenza USA.

E nel resto del mondo? Un certo numero di Paesi del Medio Oriente in cui il sostegno del Governo è stato generoso ha registrato un notevole risparmio in eccesso.

In Asia, l’accumulo è stato inferiore rispetto ad altre regioni poiché la pandemia è stata contenuta e l’impatto sul comportamento delle famiglie meno pronunciato.

In Sud America e nell’Europa orientale i risparmi sono stati inferiori a causa del forte impatto del Covid e del minore sostegno governativo.

In generale, l’impatto della pandemia è stato fortemente diseguale e i risparmi sono stati in gran parte accumulati dalle famiglie più ricche in tutte le regioni.

Più di un terzo delle famiglie più ricche in molti Paesi, tra cui Cina, Australia, Italia, Russia e Stati Uniti, ha affermato che adesso è un buon momento per fare grandi acquisti, ma non è stato così per le famiglie più povere, secondo i dati di Morning Consult.

Jan Hatzius, economista di Goldman Sachs, ha stimato che quasi i due terzi dei risparmi in eccesso negli Stati Uniti sono detenuti dal 40% più ricco della popolazione e ha suggerito che ciò potrebbe frenare la portata della spinta economica, con le famiglie ad alto reddito meno disposte a spendere.

Secondo la Banca d’Inghilterra, quasi tre quarti delle famiglie britanniche che hanno segnalato un aumento del risparmio pianificano di continuare a tenerlo nei loro conti bancari. Altri intendono utilizzare i propri risparmi per estinguere debiti, investire o ricaricare le proprie pensioni.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.