Quarta dose di vaccino per tutti in autunno? Ecco la risposta dell’Aifa

Emiliana Costa

13/04/2022

13/04/2022 - 17:33

condividi

Quarta dose di vaccino per tutti in autunno? È arrivata la risposta dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa). Ecco a chi sarà somministrato il secondo richiamo.

Quarta dose di vaccino per tutti in autunno? Ecco la risposta dell'Aifa

Quarta dose di vaccino per tutti in autunno? È arrivata la risposta dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa). «Arriveremo al prossimo richiamo con un vaccino adattato, con o senza virus influenzale, in autunno». È la linea tracciata dal direttore generale dell’Aifa Nicola Magrini.

Il presidente del Consiglio superiore di sanità Franco Locatelli ha ribadito che è «assolutamente da perseguire il completamento del ciclo di copertura vaccinale». Ma a chi sarà estesa la quarta dose che sarà somministrata in autunno? Previsto il richiamo per tutta la popolazione? Entriamo nel dettaglio.

Quarta dose per tutti? Le indicazioni dell’Aifa

L’obiettivo è il vaccino pan-coronavirus, ovvero il siero contro tutti i coronavirus. Nel frattempo, come annuncia l’Aifa, dovrebbe arrivare un vaccino adattato in autunno. Ecco le parole del direttore generale dell’Aifa Nicola Magrini: «Il vaccino pan-coronavirus? Avrà tempi più lunghi ma non troppo più lunghi. Intanto arriveremo al prossimo richiamo con un vaccino adattato, con o senza virus influenzale, in autunno». Da decidere ancora se il richiamo si renderà necessario per l’intera popolazione o solo per gli over 50 (o 60).

Nella conferenza stampa convocata dal ministero della Salute per fare il punto sulla campagna vaccinale, il presidente del Consiglio superiore di sanità Franco Locatelli ha aggiunto: «La pandemia globale è una emergenza da cui stiamo uscendo. Tuttavia è assolutamente da perseguire il completamento del ciclo di copertura vaccinale».

Prescrizione degli antivirali dai medici di base, l’orientamento dell’Aifa

Per quanto riguarda la prescrivibilità dei nuovi antivirali contro il Covid-19 da parte dei medici di base, «c’è un chiaro orientamento in favore» nella Commissione tecnica scientifica di Aifa. C’è dunque una propensione «ad aggiungere i medici di famiglia ai prescrittori dei medicinali in questione che attualmente sono legati agli infettivologi, ai medici ospedalieri e alle Usca (le Unità speciali di continuità assistenziale)». La decisione definitiva arriverà nei prossimi giorni.

Via alla raccomandazione quarta dose per over 80

Dopo la pubblicazione in Gazzetta, è scattata oggi la raccomandazione a vaccinare gli over 80 con il secondo richiamo o quarta dose.

Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità (Css), durante la presentazione della prosecuzione della campagna vaccinale contro Covid-19, ha affermato: «C’è un forte consiglio, un auspicio da parte dell’autorità sanitaria del Paese, affinché questa quarta dose venga somministrata agli ultraottantenni, oltre che agli ospiti delle strutture residenziali per anziani e a tutti coloro con un’età compresa tra i 60 e i 79 anni che hanno connotazioni di fragilità per patologia concomitante: dalla fibrosi polmonare al diabete, a scompensi cardiaci rilevanti, piuttosto che pazienti che abbiano malattie neurologiche come la Sla o la sclerosi multipla, che in qualche misura determinano un danno importante per patologia acquisita attraverso infezione da Sars-CoV-2».

Iscriviti a Money.it