Quanto vale il Golden Globe? Ecco quanto guadagna chi lo vince

4 febbraio 2021 - 11:06 |

Quanto vale il Golden Globe e quanto guadagnano i vincitori delle varie categorie? Ecco tutte le cifre del noto premio.

Quanto vale il Golden Globe? Ecco quanto guadagna chi lo vince

Quanto vale il Golden Globe? Ogni anno la Hollywood Foreign Press Association, un gruppo di giornalisti specializzati di cinema e televisione in diversi Paesi, assegna un premio ai migliori film, serie tv, registi, attori, sceneggiature e canzoni.

Si tratta di un riconoscimento molto importante, che generalmente anticipa quelli che saranno gli esiti della consegna dei premi Oscar. Solitamente la cerimonia di premiazione si svolge ad inizio gennaio, ma quest’anno, a causa della pandemia è stata rimandata al 28 gennaio. L’evento sarà trasmesso sull’emittente NBC e sarà presentato dalle attrici e comiche Amy Poehler e Tina Fey, che avevano già condotto l’edizione del 2015. Ma quanto vale la statuetta e quanto guadagnano i vincitori?

Quanto vale il Golden Globe e quanto guadagnano i vincitori?

Quanto valgono le statuette del Golden Globe? Non è possibile stabilire con certezza il valore del premio, tuttavia la tanto ambita statuetta è composta da una parte superiore in zinco che è semplicemente placcato in oro a 24 carati, sopra una base di marmo. Per la sua composizione, il valore effettivo del Golden Globe si aggira attorno agli 800 dollari, secondo quanto riferito da Marketwatch, molto meno di quello che si potesse immaginare.

Naturalmente, una volta che il Golden Globe in questione ha avuto il suo momento sotto i riflettori, può valere molto di più del costo dei suoi materiali. La statuetta infatti assume un valore simbolico, e i fan degli attori possono arrivare a spendere anche migliaia di dollari per ottenere il premio della loro celebrità preferita.

Burt Reynolds mise all’asta i suoi due Golden Globe riuscendo a guadagnarci 14.080 dollari per la prima statuetta, e 22.000 dollari per la seconda. Anche la casa d’aste Bonhams ha venduto una serie di oggetti appartenenti all’icona di Hollywood Natalie Wood, tra cui anche il suo Golden Globe per il «Most Promising Newcomer» assegnato alla cerimonia del 1957 che è stato venduto per 17.500 dollari. Va da sé che, anche se i vincitori non vengono pagati per ricevere il riconoscimento, possono riuscire a portarsi a casa una vera e propria fortuna, collezionando diversi Golden Globe nel corso della loto carriera.

Vale più il Golden Globe o il premio Oscar?

I Golden Globe e i premi Oscar sono i massimi riconoscimenti che si possono ottenere nel mondo del cinema, un simbolo che corona il successo delle star del piccolo e del grande schermo. Ma quale dei due vale di più?

Come detto in precedenza non è possibile stabilire con certezza il valore dei due premi, tuttavia basandoci sulle stime è possibile affermare che i Golden Globe abbiano un valore maggiore rispetto ai premi Oscar. Il valore della statuetta del Premio Oscar, che è alta 35 centimetri e pesa 4 chili, si aggira intorno ai 295 dollari, mentre il Golden Globe 800 dollari.

Anche il valore simbolico dei Globe è superiore a quello dei premi Oscar, sia in termini di vendite al botteghino che di visibilità. Stando ad un’analisi condotta dal data scientist Edmund Helmer per Reuters, è emerso che i vincitori del Golden Globe ricevono una maggiore spinta al Box Office rispetto ai vincitori del premio Oscar: circa 14,2 milioni di dollari per film contro 3 milioni di dollari.

I fattori che possono spiegare questa tendenza, spiega Helmer, sono il fatto che le cerimonia dei Golden Globe è vista come una sorta di prova rispetto a quella degli Oscar, che avviene qualche settimana dopo.

Golden Globe 2021: tutte le nomination

Intanto, in attesa di sapere chi saranno i vincitori del 2021, sono stati diffusi i nomi dei candidati che potranno aggiudicarsi una delle 25 ambite statuette: 14 per il cinema e 11 per la televisione. Ecco quali sono le nomination dei Golden Globe del 2021.

  • Miglior attrice in una miniserie
    Cate Blanchett – Mrs. America
    Daisy Edgar Jones – Normal People
    Shira Haas – Unorthodox
    Nicole Kidman – The Undoing: Le verità non dette
    Anya Taylor-Joy – The Queen’s Gambit
  • Miglior serie tv comedy
    Emily in Paris
    The Flight Attendant
    The Great
    Schitt’s Creek
    Ted Lasso
  • Miglior film straniero
    Another Round
    La Llorona
    The life ahead (La vita davanti a sé)
    Minari
    Two of Us
  • Miglior attore in una miniserie
    Bryan Cranston – Your Honor
    Jeff Daniels – Sfida al presidente – The Comey Rule
    Hugh Grant – The Undoing: Le verità non dette
    Ethan Hawke – The Good Lord Bird – La storia di John Brown
    Mark Ruffalo – Un volto, due destini – I Know This Much is True
  • Miglior miniserie
    Normal People (BBC/ Hulu)
    The Queen’s Gambit (Netflix)
    Small Axe (BBC1/ Amazon Prime video)
    The Undoing: Le verità non dette (HBO)
    Unorthodox (Netflix)
  • Miglior attrice non protagonista in una serie
    Gillian Anderson – The Crown
    Helena Bonham Carter – The Crown
    Julia Garner – Ozark
    Annie Murphy – Schitt’s Creek
    Cynthia Nixon – Ratched
  • Miglior colonna sonora originale
    Alexandre Desplat – The Midnight Sky
    Ludwig Göransson – Tenet
    James Newton Howard – Notizie dal mondo
    Trent Reznor and Atticus Ross – Mank
    Trent Reznor, Atticus Ross and Jon Batiste – Soul
  • Miglior attore non protagonista in una serie
    John Boyega – Small Axe
    Brendan Gleeson – Sfida al presidente – The Comey Rule
    Daniel Levy – Schitt’s Creek
    Jim Parsons – Hollywood
    Donald Sutherland – The Undoing: Le verità non dette
  • Miglior sceneggiatura
    Emerald Fennell – Una donna promettente
    Jack Fincher – Mank
    Aaron Sorkin – Il processo ai Chicago 7
    Florian Zeller e Christopher Hampton – The Father
    Chloé Zhao – Nomadland
  • Miglior attrice in una serie tv comedy
    Lily Collins – Emily in Paris
    Kaley Cuoco – The Flight Attendant
    Elle Fanning – The Great
    Jane Levy – Zoey’s Extraordinary Playlist
    Catherine O’Hara – Schitt’s Creek
  • Miglior attore in una serie tv comedy
    Don Cheadle, Black Monday
    Nicholas Hoult, The Great
    Eugene Levy, Schitt’s Creek
    Jason Sudeikis, Ted Lasso
    Ramy Youssef, Ramy
  • Miglior film d’animazione
    The Croods: A New Age
    Onward
    Over the Moon – Il fantastico mondo di Lunaria
    Soul
    Wolfwalkers – Il popolo dei lupi
  • Miglior attrice in una serie drammatica
    Olivia Colman, The Crown
    Jodie Comer, Killing Eve
    Emma Corrin, The Crown
    Laura Linney, Ozark
    Sarah Paulson, Ratched
  • Miglior attore in un film musical o in una commedia
    Sacha Baron Cohen – Borat: Seguito di film cinema
    James Corden – The Prom
    Lin-Manuel Miranda – Hamilton
    Dev Patel – La vita straordinaria di David Copperfield
    Andy Samberg – Palm Springs
  • Miglior regista
    Emerald Fennell – Una donna promettente
    David Fincher – Mank
    Regina King – Quella notte a Miami…
    Aaron Sorkin – Il processo ai Chicago 7
    Chloé Zhao – Nomadland
  • Miglior serie drammatica
    The Crown (Netflix)
    Lovecraft Country (HBO)
    The Mandalorian (Disney+)
    Ozark (Netflix)
    Ratched (Netflix)
  • Miglior attrice non protagonista in un film
    Glenn Close – Hillbilly Elegy
    Olivia Colman – The Father
    Jodie Foster – The Mauritanian
    Amanda Seyfried – Mank
    Helena Zengel – Notizie dal mondo
  • Miglior canzone
    “Fight for You” – Judas and the Black Messiah
    “Hear My Voice” – Il processo ai Chicago 7
    “Io Sì (Seen)” – The life ahead (La vita davanti a sé)
    “Speak Now” – Quella notte a Miami…
    “Tigress & Tweed” – The United States vs. Billie Holiday
  • Miglior attore in una serie drammatica
    Jason Bateman – Ozark
    Josh O’Connor – The Crown
    Bob Odenkirk – Better Call Saul
    Al Pacino – Hunters
    Matthew Rhys – Perry Mason
  • Miglior attore non protagonista in un film
    Sacha Baron Cohen – Il processo ai Chicago 7
    Daniel Kaluuya – Judas and the Black Messiah
    Jared Leto – Fino all’ultimo indizio
    Bill Murray – On the Rocks
    Leslie Odom Jr. – Quella notte a Miami…
  • Miglior attrice in un film drammatico
    Viola Davis – Ma Rainey’s Black Bottom
    Andra Day – The United States Vs. Billie Holiday
    Vanessa Kirby – Pieces of a Woman
    Frances McDormand – Nomadland
    Carey Mulligan – Una donna promettente
  • Miglior attrice in una commedia o in un film musical
    Maria Bakalova – Borat: Seguito di film cinema
    Kate Hudson – Music
    Michelle Pfeiffer – French Exit
    Rosamund Pike – I Care a Lot
    Anya Taylor-Joy – Emma
  • Miglior attore in un film drammatico
    Riz Ahmed – Sound of Metal
    Chadwick Boseman – Ma Rainey’s Black Bottom
    Anthony Hopkins – The Father
    Gary Oldman – Mank
    Tahar Rahim –The Mauritanian
  • Miglior film musical o commedia
    Borat: Seguito di film cinema
    Hamilton
    Music
    Palm Springs
    The Prom
  • Miglior film drammatico
    The Father
    Mank
    Nomadland
    Una donna promettente
    Il processo ai Chicago 7

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories