Quanto consuma ricaricare la batteria del cellulare e cosa rischia chi lo lascia tutta la notte

11 Ottobre 2022 - 19:49

17 Ottobre 2022 - 10:20

condividi

Vediamo quanto incide ricaricare la batteria del cellulare sul consumo di energia elettrica e se è corretto lasciarlo in carica anche dopo che ha raggiunto il 100%.

Quanto consuma ricaricare la batteria del cellulare e cosa rischia chi lo lascia tutta la notte

I telefoni cellulari sono ormai un accessorio indispensabile nella vita di chiunque. Ormai quasi tutte le persone ne possiedono uno, ma c’è anche chi, per motivi di lavoro, ne possiede di più. Che sia il modello di ultima generazione o uno più datato, il loro funzionamento è a batteria che quotidianamente va ricaricata.

Ma vi siete mai chiesti quanto consuma ricaricare la batteria del cellulare? Sicuramente la cifra non è elevata, ma ci sono alcuni comportamenti, come ad esempio il lasciarlo in corrente per tutta la notte, che possono far lievitare i consumi.

Quanto consuma ricaricare la batteria del cellulare

Accessorio indispensabile ormai usato molto meno per telefonare e più per lavorare, messaggiare o per svago. Stiamo parlando del telefono cellulare, oggi ormai definito smartphone per la capacità di adattarsi a diversi usi. Dal report State of Mobile 2022 si evince che gli utenti ormai trascorrono in media 4,8 ore al giorno davanti agli schermi dei telefoni cellulari. In pratica quasi un terzo della loro giornata togliendo le classiche 8 ore di sonno.

Gli appartenenti alla cosiddetta Generazione Z sarebbero i fruitori principali di contenuti social. I Millennials preferirebbero le app del settore shopping, finanza e ristorazione. Gli utenti più anziani limiterebbero il loro uso ad app dedicate al monitoraggio di salute, notizie e meteo. Per questo, dato l’uso prolungato, ricaricarlo almeno una volta al giorno è una prassi diffusa.

Alla luce anche dei rincari energetici degli ultimi mesi, quanto incide ricaricare la batteria del cellulare sulla bolletta? Un caricabatterie di un cellulare consuma dai 3 ai 7 Wh ad ogni carica. Questo dipende dal modello e dal tipo di batteria. Una batteria di ultima generazione con ricarica rapida consumerà meno rispetto a una datata, che impiegherà più tempo.

Rapportando questi consumi al costo di un KWh attuale, possiamo dire che per ricaricare la batteria del cellulare spendiamo ogni anno una cifra abbastanza irrisoria stimata dai 2 ai 4,50 euro. Quindi in pratica tutto possono permettersi di ricaricare un cellulare senza pesare molto sulla bolletta energetica.

Cosa si rischia a lasciarlo in carica tutta la notte

C’è però un comportamento che può far lievitare, seppur di poco, la bolletta. Stiamo parlando del fatto di tenere in carica il cellulare anche dopo che ha raggiunto il 100%. La prassi comune è di metterlo in carica prima di dormire e di tenerlo in corrente tutta la notte. Anche se ha smesso di ricaricare, tenere il caricabatterie in corrente fa consumare lo stesso. In genere si scende a 2,24 Wh.

Anche se il consumo è irrisorio sarebbe buona norma staccare dalla presa di corrente il caricabatterie a carica completa. Il solo tenere il caricabatterie in corrente senza collegato il cellulare è un comportamento errato. Anche in questo caso infatti il trasformatore consuma.

Argomenti

Iscriviti a Money.it