Quando pubblicare su Instagram

Luca Servadei

16 Aprile 2022 - 14:00

condividi

Instagram: quando pubblicare foto, storie e video? Ecco i giorni e gli orari migliori per ottenere visibilità, aumentare i like e i follower.

Quando pubblicare su Instagram

Per avere successo sui social network occorre prestare particolare attenzione al proprio profilo e curarne ogni dettaglio. Su Instagram, ad esempio, è bene valutare con precisione quando pubblicare un post, perché a seconda del giorno della settimana o dell’orario può variare sensibilmente il risultato. Una regola che vale per tutti gli utenti, ma soprattutto per chi usa Instagram per il proprio business, come influencer e aziende.

Scegliere una fascia oraria sbagliata, infatti, potrebbe ridurre al minimo l’interazione dei follower e di conseguenza il pubblico raggiunto da una foto o un video a cui si è lavorato a lungo. Che, tradotto, significa meno like, meno commenti e minor crescita del profilo. Sapendo quali sono i giorni e gli orari migliori per pubblicare su Instagram, invece, si ha la possibilità di avere più visibilità e che l’algoritmo inserisca il contenuto nella sezione Esplora, permettendo così all’account di guadagnare visualizzazioni e nuovi follower. Ecco cosa fare per capire quando e a che ora è meglio pubblicare su Instagram.

Quando pubblicare su Instagram

La realtà è che una risposta precisa non esiste. Tutto dipende da qual è il tuo pubblico di riferimento e in quale area geografica del mondo risiedono i tuoi follower. Se questi non sono attivi sulla piattaforma, infatti, rischi che l’engagement rate, vale a dire la percentuale di interazione, sia bassa e che con il passare delle ore i tuoi contenuti finiscano in fondo al feed. E, quindi, spariscano dai radar.

Per evitarlo bisogna innanzitutto capire qual è il momento di maggiore attività dei tuoi seguaci. Per farlo basta seguire questi semplici passaggi:

  • aprire il profilo Instagram;
  • cliccare sul menù (le tre linee in alto a destra);
  • selezionare la voce Insights;
  • andare su “Numero totale di follower”;
  • scorrere fino all’opzione “Periodi di maggiore attività”.

Questa voce ci consente infatti di stabilire quali siano i giorni e le fasce orarie in cui i nostri seguaci sono più attivi. Questi dati ci suggeriscono dunque quando pubblicare su Instagram. Se nel vostro menù non compare la voce “Insights” non temete: basta andare nelle impostazioni, selezionare “Account” e, in fondo, “Cambia il tipo di account” e passare a uno per professionisti (per creator o per aziende).

Post su Instagram: giorni e orari migliori

Se hai pochi follower o ritieni che i dati statistici forniti dall’app non siano accurati, allora puoi optare per le indicazioni generiche per quando pubblicare su Instagram. Ovvero evitare gli orari d’ufficio se la maggioranza dei tuoi seguaci sono lavoratori o quelli di lezione se, viceversa, si tratta perlopiù di studenti. In linea generale valgono queste indicazioni:

  • il lunedì, il martedì e il giovedì sono i giorni migliori;
  • la domenica è il giorno peggiore;
  • il sabato alle 17 si registrano le interazioni più alte;
  • gli orari migliori sono attorno ai pasti: dalle 13 alle 15 o dalle 19 alle 21, ma anche alla mattina presto (prima cioè di iniziare a lavorare o di andare a scuola).

Ovviamente, è sempre preferibile affidarsi ad orari precisi e calibrati sul proprio pubblico di riferimento per far sì che i propri post ottengano il maggior numero di interazioni possibili.

Quando pubblicare su Instagram: seguire il calendario

Se avete capito quando pubblicare su Instagram, ma siete incerti sui contenuti, non preoccupatevi. Per suscitare una maggiore risposta nella vostra platea di riferimento è infatti preferibile scegliere dei contenuti adatti al periodo dell’anno. La regola aurea di un buon social media manager è quella di seguire il calendario concentrandosi su ricorrenze e festività con post ad hoc. La scelta delle foto varia infine di stagione in stagione.

In estate, ad esempio, quando si è più rilassati e inclini a divertirsi è bene affidarsi ai trend del momento e optare per contenuti freschi, giocosi e divertenti. Viceversa, in inverno si preferisce ripararsi dal freddo rintanandosi in casa. In questo caso, allora, è meglio scegliere contenuti capaci di trasmettere calore e consigli su cosa fare in casa.

In autunno vanno per la maggiore i contenuti profondi e riflessivi, mentre in primavera è consigliabile concentrarsi su argomenti allegri, a tema amoroso o naturale. Come sempre, servono tempo e pazienza per far crescere il proprio account. Ma questi accorgimenti sono alla base per un profilo Instagram di successo, provare per credere.

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO