Quando arriva la primavera 2023: data, orario equinozio, significato e appuntamenti più importanti

Giorgia Bonamoneta

16 Marzo 2023 - 00:00

La primavera non arriva sempre lo stesso giorno. Ecco qual è la data e l’orario nel quale si entrerà ufficialmente nella stagione primaverile nel 2023 e quali sono gli appuntamenti più importanti.

Quando arriva la primavera 2023: data, orario equinozio, significato e appuntamenti più importanti

Sono in molti ad attendere trepidanti l’arrivo della primavera per salutare la stagione fredda. Anche se il tempo di marzo è decisamente pazzerello, come da tradizione, l’arrivo della primavera allunga e scalda le giornate. Con l’equinozio di primavera 2023 scatta ufficialmente la stagione mite e finisce quella fredda, anche se non così tanto fredda come in passato.

Il primo giorno di primavera del 2023 sarà lunedì 20 marzo, così come avvenuto lo scorso anno. Nonostante spesso si pensi che la primavera inizi il 21 marzo, infatti, la data non è fissa e in questi ultimi anni è spesso stata quella del 20 marzo, mentre il prossimo anno toccherà al 19 marzo salutare la nuova stagione. Infatti la data dell’equinozio di primavera può oscillare tra il 19 e il 21 marzo e può cambiare ogni anno, così come l’orario.

Ecco quando arriva la primavera 2023 e quali sono gli appuntamenti di questa stagione.

È arrivata la primavera 2023: giorno e ora dell’equinozio

Nel 2023 l’equinozio di primavera sarà il 20 marzo, alle 22:24 di sera. Il fenomeno sancisce il passaggio formale dall’inverno alla primavera e in questo giorno abbiamo le stesse ore di luce e di buio.

Anche l’anno scorso la primavera è iniziata il 20 marzo, ma con orario di inizio dell’equinozio alle 15:33. I prossimi anni vedranno invece la data dell’equinozio giungere rispettivamente:

  • nel 2024 di martedì 19 marzo;
  • nel 2025 di giovedì 20 marzo.

Quando inizia davvero la primavera? Significato dell’equinozio

A scuola viene insegnato, in maniera semplificata, che l’autunno inizia il 21 settembre, mentre l’inverno lascia il posto alla primavera ogni anno lo stesso giorno, ovvero il 21 marzo. Si tratta, in realtà, di un piccolo sbaglio buono per semplificare, ma da sfatare.

Infatti solstizi e gli equinozi, che scandiscono l’inizio e la fine delle 4 stagioni, si alternano ogni 3 mesi circa. Per l’estate e per l’inverno si parla di solstizio, ovvero del giorno in cui l’emisfero Nord e l’emisfero Sud della Terra ricevono rispettivamente il massimo e il minimo di ore di luce solare.

Per equinozio (dal latino “aequinoctium”), relativo a primavera e autunno, invece, si intende il momento della rivoluzione terrestre intorno al Sole in cui quest’ultimo si trova allo zenit dell’equatore. La durata del giorno e della notte sono uguali e quindi gli emisferi ricevono 12 ore di luce e 12 ore di buio. In questi giorni particolari il sole sorge e tramonta quasi perfettamente a Est e a Ovest.

L’equinozio di primavera si verifica più comunemente il 20 marzo di ogni anno, tanto che negli ultimi 20 anni è caduto di 21 marzo - che secondo la credenza comune è il giorno dell’equinozio - solo 2 volte: nel 2003 e nel 2007.

Quali sono gli appuntamenti più importanti della primavera?

Nei 92 giorni della stagione primaverile (prima del 21 giugno, momento nel quale si passerà alla stagione estiva) si susseguono una serie di appuntamenti più o meno importanti, ma tutti molto sentiti.

Ecco il calendario degli appuntamenti di primavera:

  • Pasqua - domenica 9 aprile 2023 e Pasquetta - lunedì 10 aprile 2023;
  • Festa della Liberazione - 25 aprile 2023;
  • Festa del Lavoro - 1 maggio 2023;
  • Festa della mamma - 14 maggio 2023;
  • Festa della Repubblica - 2 giugno 2023.

Iscriviti a Money.it

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo