Proroga stato d’emergenza in arrivo? Cosa aspettarsi

Isabella Policarpio

08/04/2021

08/04/2021 - 11:59

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Lo stato d’emergenza sarà prorogato fino al 31 luglio o al 30 settembre? Il governo deve decidere entro la fine del mese, ma le restrizioni in vigore non fanno ben sperare.

Proroga stato d'emergenza in arrivo? Cosa aspettarsi

Quale sarà la posizione del premier Draghi riguardo allo stato d’emergenza? È in arrivo una proroga (la quarta)?

A poche settimane dallo scadere dello stato emergenziale - che termina il 30 aprile 2021 - il governo non ha ancora comunicato le sue intenzioni; tuttavia, dati alla mano, sembra poco probabile che il Paese possa tornare alla normalità.

Lo stato d’emergenza, infatti, conferisce alla Protezione civile poteri “eccezionali” e autorizza l’esecutivo ad emanare decreti e Dpcm senza coinvolgere il Parlamento in via preventiva, quindi con più celerità.

Secondo i primi rumors, la proroga sarebbe scontata e potrebbe essere estesa fino al 31 luglio o, addirittura al 30 settembre 2021.

Proroga stato d’emergenza: quale sarà la decisione del governo Draghi

Fino ad ora Mario Draghi ha scelto la via del silenzio, limitando allo stretto indispensabile gli interventi pubblici e le conferenze stampa. Questo atteggiamento si conferma anche riguardo alla proroga dello stato di emergenza, nonostante il termine indicato sia dietro l’angolo.

Da Palazzo Chigi non trapelano anticipazioni, tuttavia la fine dell’emergenza sanitaria - anche a causa del rallentamento della campagna vaccinale - è tutt’altro che vicina e questo farebbe prospettare l’ennesimo slittamento.

La proroga potrebbe durare per altri 3 o 4 mesi (analogamente a quanto fatto dal governo Conte) e, quindi, arrivare fino alla fine luglio. Nelle scorse settimane, però, c’è chi ha parlato di una possibile estensione per tutto il mese di settembre, notizia mai confermata ma neanche smentita.

La nuova proroga sarebbe la quarta dall’inizio della pandemia

Lo stato di emergenza dovuto al coronavirus fu proclamato per la prima volta il 31 gennaio 2020 e quella di Draghi potrebbe essere la quarta proroga in ordine cronologico:

  • la prima fino al 15 ottobre 2020, deliberata il 29 luglio 2020;
  • la seconda fino al 31 gennaio 2021, deliberata il 7 ottobre 2020;
  • la terza fino al 30 aprile 2021, deliberata il 13 gennaio 2021.

Stando alle tempistiche stabilite dalla legge, l’emergenza può durare 12 mesi al massimo prorogabili per ulteriori 12 mesi in caso di necessità e urgenza, dando ampio margine di operatività al nuovo esecutivo.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories