Petrolio in calo oggi: che succede alle quotazioni?

Il prezzo del petrolio in deciso calo oggi: la quotazione del WTI e quella del Brent temono l’OPEC (ma non solo)

Petrolio in calo oggi: che succede alle quotazioni?

Il prezzo del petrolio è tornato a perdere terreno, il tutto mentre la quotazione dell’oro ha toccato nuovi massimi storici in avvio di settimana.

A pesare sulla quotazione del WTI e su quella del Brent sono state le preoccupazioni del mercato (mai del tutto sopite) riguardanti lo sbilanciamento dello stesso in favore dell’offerta.

Le ultime decisioni dell’OPEC hanno imposto nuove considerazioni sull’andamento del prezzo del petrolio, soprattutto alla luce di un contesto internazionale ancora piuttosto incerto.

Cosa pesa sul prezzo del petrolio oggi

Secondo numerosi osservatori di mercato la discesa delle quotazioni osservata oggi, lunedì 3 agosto, ha trovato ragion d’essere nelle preoccupazioni riguardanti le prossime mosse dell’OPEC+.

Come deciso in occasione dell’ultimo meeting, infatti, i Paesi produttori del Cartello e i loro alleati inizieranno ora a ridurre i tagli all’output e permetteranno così il rientro sul mercato di 2,2 milioni di barili di greggio al giorno.

Questi timori hanno inevitabilmente pesato sul prezzo del petrolio oggi, ma sono stati accompagnati anche dalle incertezze riguardanti il continuo aumento dei contagi in tutto il mondo. La preoccupazione principale è che l’incremento delle infezioni potrebbe determinare una nuova contrazione della domanda.

“Gli investitori sono spaventati dall’eccesso di offerta visto che l’OPEC+ questo mese comincerà a ridurre i tagli alla produzione mentre il recupero dei prezzi incoraggerà i produttori di shale statunitense a pompare greggio sul mercato,”

ha tuonato Hiroyuki Kikukawa, general manager di ricerca della Nissan Securities, che ha altresì puntato il dito contro l’aumento dei casi a livello globale.

Per Stephen Innes, chief global market strategist di AxiCorp, la domanda non recupererà completamente fino a quando i contagi non scenderanno tanto da ridurre la paura dei consumatori.

Al momento in cui si scrive, intanto, il prezzo del petrolio WTI è tornato a scambiare persino sotto i $40, mentre la quotazione del Brent sta viaggiando intorno ai $43.

Argomenti:

Brent Petrolio WTI

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories