Portafoglio del Martedì: torniamo a scommettere sull’eurodollaro

Riteniamo che l’Europa abbia gestito meglio l’emergenza sanitaria e sia quindi in una posizione migliore per affrontare i prossimi mesi. Di conseguenza, torniamo a scommettere al rialzo sull’eurodollaro.

I dati intraday e in tempo reale del Grafico EUR/USD sono tratti dalle quotazioni di prodotti OTC.

Con l’inizio del mese di agosto, ci troviamo a fare i conti con le indicazioni relative l’andamento delle economie europee nel secondo trimestre dell’anno. In praticamente tutti i casi abbiamo assistito a un calo a due cifre della ricchezza prodotta e il conforto arrivato dagli indici PMI, quelli che misurano il sentiment dei direttori degli acquisti, non può bastare a spingere l’ottimismo sui prossimi mesi.

Anche perché, se da un lato la stagione estiva ha prodotto una riduzione dei casi in Europa (anche se importanti focolai si registrano in Spagna e Germania), dall’altro ha rimesso in moto gli spostamenti, aumentando le probabilità di contagio. Se quindi nei mesi di giugno, luglio e agosto la pandemia è diventata un problema prevalentemente del continente americano e dell’Australia, nelle prossime settimane potrebbe tornare a mettere a repentaglio il nostro lento ritorno alla normalità.

Anche perché la strategia adottata da Trump per distogliere l’attenzione dalla crisi sanitaria, la ripresa delle tensioni con Pechino, rischia di complicare un periodo già di per sé difficile (e a novembre dovrebbero, il condizionale è d’obbligo, tenersi le elezioni). Si tratta di indicazioni che non possono che invitarci alla cautela.

Portafoglio del Martedì: eurodollaro pronto per nuovi allunghi

Per ragioni simili, i due trade che avevano proposto la scorsa settimana non sono entrati in portafoglio. Nel caso dell’oro, avevamo stimato un ingresso a seguito di correzione a 1.900 dollari, di poco sotto i livelli attuali, con stop loss fissato a 1.800 dollari e target a 2.010 dollari, in corrispondenza del supporto ottenuto unendo i massimi del febbraio 2018 e quelli registrati da agosto-settembre 2019. La correzione ci è stata ma, essendo limitata a 1.907 dollari, il trade non è scattato.

Per portare avanti questa strategia di investimento sull’oro, avevamo utilizzato un Turbo Certificate di UniCredit con ISIN DE000HV47YZ4.

Il secondo trade della scorsa settimana era al ribasso sul nostro Ftse Mib, la cui discesa è stata più decisa del previsto e quindi il nostro punto di ingresso, fissato a 20.300 punti, non è stato toccato. Per questa strategia, avevamo scelto il certificato Turbo Long di Unicredit con ISIN DE000HV47HN5.

In questo numero del Portafoglio del Martedì, vogliamo tornare puntare, sempre tramite l’utilizzo dei Turbo Certificates di UniCredit, sul cambio principe del mercato valutario, l’eurodollaro.

Dal punto di vista fondamentale, sono diversi i fattori che giocano a favore di un ulteriore allungo:

  • l’approvazione del Recovery Fund;
  • la gestione della pandemia in Europa: anche se colpito per primo, il Vecchio continente ha finora gestito meglio l’arrivo del Covid-19;
  • l’ipotesi, avanzata da Trump, di un rinvio delle elezioni;
  • la guerra commerciale.

Dal punto di vista tecnico, il cambio eurodollaro a metà maggio ha iniziato una fase ascendente che lo ha portato fino a quota 1,19. Alla luce di un livello di RSI che qualche giorno fa è arrivato a superare gli 80 punti, nelle ultime sedute abbiamo assistito ad un ritracciamento che va inquadrato nell’ottica di nuovi allunghi che potrebbero portare l’incrocio prima in direzione della soglia degli 1,2 dollari e poi a testare la resistenza a 1,2070 (ottenuta congiungendo i top toccati dal cross nella seconda metà di agosto 2017).

Nello specifico, potremmo valutare strategia di natura rialzista a partire da 1,17 usd con stop loss al supporto fissato a 1,15 e obiettivo a 1,2. Per questa strategia, si adatta particolarmente bene il certificato Turbo Open End su EUR/USD di UniCredit con ISIN DE000HV480M6 e leva 6,3, a cui dedichiamo il 10% del nostro portafoglio.

I prodotti e le rispettive leve sono stati selezionati alle 15:00 del 3 agosto 2020. Le strategie si considerano valide se i prezzi toccano il punto di entrata prima del take profit o dello stop loss.

Con la pausa estiva, anche il Portafoglio del Martedì va in vacanza. Appuntamento al 25 agosto.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories