Portafoglio del Martedì: Piazza Affari prepara il rally di Natale?

Claudia Cervi

25 Ottobre 2022 - 16:37

condividi

A Piazza Affari il Ftse Mib completa un figura rialzista: puntiamo su Intesa Sanpaolo da inserire nel portafoglio realizzato con i Turbo Certificates di UniCredit.

Portafoglio del Martedì: Piazza Affari prepara il rally di Natale?

A Piazza Affari il Ftse Mib completa una figura rialzista: il superamento di area 21.700 ha completato il doppio minimo disegnato da area 20.200 gettando le basi per un allungo oltre i 22.400 punti almeno. Il rendimento del nostro Portafoglio di investimento realizzato con i Turbo Certificates di UniCredit peggiora con lo stop loss scattato sulla posizione short sull’indice principale. Restano attive le due operazioni sulle azioni Banco BPM e sulle azioni Tenaris e questa settimana vogliamo inserire un nuovo investimento su una delle banche più interessanti di Piazza Affari: Intesa Sanpaolo.

Segnalazioni Segnalazioni Aggiornato al 25102022

Portafoglio di investimento: la situazione generale

L’economia europea non gode di buona salute e dopo l’avvertimento del Fondo monetario internazionale - che prevede una recessione tecnica causata dall’elevata inflazione e dal rallentamento della crescita - arrivano nuovi segnali negativi dalle imprese. Gli indici manifatturieri di Francia e Germania stanno peggiorano ulteriormente. L’indice PMI sulla manifattura europea è atteso sul livello più basso da luglio 2020, indicando un significativo indebolimento della domanda.

Stabile invece l’indice Ifo sulla fiducia delle aziende tedesche pubblicato questa mattina: il dato a 84,3 punti da 84,4 di settembre ha sorpreso gli analisti che avevano previsto una contrazione. Non cambiano però le prospettive future: «l’economia tedesca si sta preparando ad un inverno difficile», ha dichiarato il presidente dell’Ifo.

In questo contesto cresce l’attesa per la nuova maxi manovra sui tassi da parte della Banca centrale europea: nel meeting di giovedì 27 i tassi di interesse potrebbero arrivare al 2% e il tasso di deposito all’1,5%, valore più alto dal 2009. Secondo Ulrike Kastens, Economist Europe DWS, nella riunione di giovedì, la Bce si concentrerà sui depositi delle banche.

Sulla base di queste considerazioni è in agguato il rischio al ribasso, associato ad elevata volatilità. Vediamo dunque a quali condizioni possiamo inserire Intesa Sanpaolo nel nostro portafoglio.

Ingressi Ingressi Aggiornato al 25102022

Portafoglio del Martedì: oggi puntiamo su Intesa Sanpaolo

La volatilità della scorsa ottava ha fatto scattare l’ingresso short sull’indice Ftse Mib che poi ha invertito la rotta raggiungendo in breve tempo lo stop loss a 21.800 punti. Il rendimento del nostro portafoglio di investimento, scende dunque a -185 punti percentuali.

Vediamo in dettaglio la situazione grafica delle azioni di Banco BPM e di Tenaris, ancora in portafoglio, e di Intesa Sanpaolo.

Rendimento operazioni Rendimento operazioni Aggiornato al 25102022
Rendimento portafoglio Rendimento portafoglio Aggiornato al 25102022

Banco BPM ha nuovamente avvicinato la resistenza a circa 3 euro. Servirà la rottura di questo limite per guardare con ottimismo in direzione di obiettivi a 3,20 euro. Un primo campanello d’allarme scatterebbe invece sotto 2,81.
Per investire su Banco BPM abbiamo utilizzato un Turbo Open End con codice Isin DE000HB95786.

Grafico giornaliero Banco BPM Grafico giornaliero Banco BPM Fonte TeleTrader

Azioni Banco BPM, grafico giornaliero. Fonte: TeleTrader

Tenaris ha superato quota 15, inviando un segnale di forza che potrebbe portare al test dei target a 16,30 circa e successivamente di area 17. Fondamentale in tal senso la permanenza al di sopra di area 14,40.

Per l’investimento su Tenaris abbiamo utilizzato un Turbo Open End emesso da UniCredit con codice Isin DE000HB4QND4.

Grafico giornaliero Tenaris Grafico giornaliero Tenaris Fonte Teletrader

Azioni Tenaris, grafico giornaliero. Fonte: TeleTrader

Con il superamento di area 1,80, Intesa Sanpaolo ha dimostrato di possedere le energie necessarie per rivedere i massimi di settembre a 1,93 euro circa. Oltre questo limite possibile un allungo fino ai 2 euro, per il test del lato superiore del canale che sale dai minimi di luglio. Per intervenire in acquisto si dovrà però attendere la rottura di 1,88: nelle ultime due sedute è in formazione un potenziale bearish engulfing che potrebbe rimandare le attese di rialzo. Indicazioni negative giungerebbero poi sotto 1,77.

Per l’investimento su Intesa Sanpaolo abbiamo utilizzato un Turbo Open End emesso da UniCredit con codice Isin DE000HB48G99.

Grafico giornaliero Intesa Sanpaolo Grafico giornaliero Intesa Sanpaolo Fonte TeleTrader

Azioni Intesa Sanpaolo, grafico giornaliero. Fonte: TeleTrader

I nuovi prodotti inseriti e le rispettive leve sono stati selezionati alle 16:30 del 25 ottobre 2022. Le strategie si considerano valide se i prezzi toccano il punto di entrata prima del take profit o dello stop loss.

Situazione portafoglio Situazione portafoglio Aggiornata al 2510222

Iscriviti a Money.it

Correlato

Intesa Sanpaolo può salire ancora? Livelli e target da monitorare

Turbo Certificate Idea & Investment Certificate

Intesa Sanpaolo può salire ancora? Livelli e target da monitorare