Jeff Bezos svela il suo piano per affrontare il cambiamento climatico

Il CEO di Amazon svela un piano “radicale” per prendere di petto il cambiamento climatico. I dettagli

Jeff Bezos svela il suo piano per affrontare il cambiamento climatico

Jeff Bezos ha un piano per affrontare il cambiamento climatico, ed è
certo che Amazon sarà in grado di raggiungere gli obiettivi indicati nell’accordo di Parigi con 10 anni di anticipo.

Una parte della strategia consiste nell’acquisto da parte della compagnia di 100.000 furgoni elettrici Rivian per la consegna. Questo e anche altri elementi portano il CEO a stimare che entro il 2024 l’80% del consumo energetico della società proverrà da fonti rinnovabili, prima di passare a zero emissioni entro il 2030.

Lo scorso giovedì Bezos ha presentato nel dettaglio il suo piano volto ad affrontare il ’climate change’; piano che - ha assicurato - avrà efficacia tale da garantire un netto anticipo nel rispetto delle disposizioni in arrivo da Parigi.

Jeff Bezos contro il cambiamento climatico

Bezos ha dichiarato che provvederà a misurare e segnalare le emissioni dell’azienda, e implementerà le strategie di decarbonizzazione, modificando «radicalmente» i suoi piani aziendali.

Il CEO promette che l’80% del consumo energetico della compagnia proverrà da fonti rinnovabili entro il 2024, partendo da un tasso attuale del 40%, prima di passare ad emissioni zero entro il 2030:

“Vogliamo utilizzare il nostro ruolo per fare da apristrada alla risoluzione della problematica. Una delle cose che sappiamo è che è una sfida molto difficile per noi, perché abbiamo infrastrutture imponenti. Ma questo può lanciare un messaggio importante alle altre aziende: se possiamo farlo noi, può farlo chiunque”.

La previsione è che altre importanti realtà societarie si uniranno ad Amazon nella corsa al raggiungimento dell’obiettivo emissioni zero con 10 anni d’anticipo rispetto alla deadline indicata dall’accordo di Parigi.

I 100.000 furgoni elettrici Rivian per la consegna cominceranno i loro viaggi entro il 2021, e la compagnia stima che entro il 2024 arriveranno altri 100.000 veicoli elettrici. L’investimento è costato 400 milioni di dollari secondo quanto dichiarato da Amazon.

Le mosse costituiscono anche un’indiretta risposta del colosso di Bezos alle proteste dei suoi stessi dipendenti, che solo qualche settimana fa hanno scioperato per esprimere il loro disappunto nei confronti di quella che ritengono “l’inerzia” dell’azienda in relazione alla problematica del ’climate change’.

l collettivo che ha pianificato il tutto è noto col nome di Dipendenti di Amazon per la giustizia climatica, e ha diffuso a inizio settembre un comunicato in cui sollecitava la società a farsi carico del problema e studiare le soluzioni, perché è “una delle aziende più grandi e potenti al mondo”.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Amazon

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.