Quando tornerà a crescere la domanda di petrolio? Le stime IEA

Violetta Silvestri

15 Dicembre 2020 - 11:04

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Petrolio sotto i riflettori con le nuove stime IEA: quando ci sarà davvero la ripresa della domanda?

Quando tornerà a crescere la domanda di petrolio? Le stime IEA

Petrolio: quando ci sarà la ripresa della domanda e il rilancio di tutto il comparto energetico?

L’Agenzia Internazionale per l’Energia (IEA) ha cercato di dare risposte con le rinnovate stime sul prossimo anno.

Cosa aspettarsi sul mercato del petrolio?

Petrolio in affanno: cosa succederà per l’IEA

L’introduzione di vaccini per combattere la pandemia di coronavirus non invertirà rapidamente il crollo della domanda globale di petrolio: questo l’avvertimento dell’IEA.

Nel rapporto mensile reso noto in questa metà dicembre 2020 si legge che:

“La comprensibile euforia per l’inizio dei programmi di vaccinazione spiega in parte i prezzi più alti, ma passeranno diversi mesi prima di raggiungere una massa critica di persone vaccinate ed economicamente attive e, quindi, di vedere un impatto sulla domanda di petrolio.”

L’agenzia con sede a Parigi ha rivisto al ribasso le sue stime per la domanda di petrolio, con una diminuzione di 50.000 barili al giorno (bpd) per quest’anno e di 170.000 bpd nel 2021, mettendo in evidenza quanto peserà ancora l’immobilismo del settore aereo sulla domanda di greggio per il carburante.

L’Europa è responsabile di gran parte del rallentamento, con la domanda destinata a essere inferiore nel quarto trimestre rispetto al terzo a causa delle rinnovate misure di blocco. In Germania, per esempio, potenza economica del blocco UE, il lockdown è tornato a essere duro.

Tuttavia, si prevede un aumento significativo di 5,7 milioni di barili al giorno, pari a circa due terzi dell’importo perso quest’anno. Il consumo sarà in media di 96,9 milioni di barili al giorno nel 2021. Gli acquisti di benzina e diesel saranno “particolarmente forti”, tornando a circa il 99% dei livelli pre-crisi.

Le scorte petrolifere globali, che sono aumentate mentre i consumi hanno vacillato durante la pandemia, raggiungeranno finalmente un deficit rispetto ai livelli pre-pandemia entro luglio 2021, ha aggiunto l’IEA.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories