Pandora Papers, da Tony Blair a Claudia Shiffer: ecco come i vip nascondevano i soldi

Emiliana Costa

04/10/2021

04/10/2021 - 11:53

condividi

La maxi-inchiesta giornalistica che scoperchia i conti offshore di potenti e vip di tutto il mondo. Tra i nomi più celebri, spuntano Tony Blair e Claudia Shiffer.

Pandora Papers, da Tony Blair a Claudia Shiffer: ecco come i vip nascondevano i soldi

Cinque anni dopo i Panama Papers, una nuova inchiesta giornalistica internazionale svela le ricchezze nascoste di vip e potenti di tutto il mondo, per una cifra da capogiro che si aggirerebbe tra i 5,6mila e i 32mila miliardi di dollari. Si tratta dei Pandora Papers, una maxi-inchiesta coordinata dal Consorzio Internazionale di Giornalisti Investigativi (Icij), pubblicata su un network di 150 testate internazionali. Dal Washington Post a Le Monde, dalla Bbc a El Pais. Per l’Italia, se n’è occupato il settimanale l’Espresso.

I numeri dei Pandora Papers

I numeri dei Pandora Papers sono da capogiro. Più di 11,9 milioni di documenti analizzati, 14 società con sedi in paradisi fiscali, 29mila beneficiari di società offshore finora sconosciuti. Non è tutto. Dai documenti emergerebbero le casseforti segrete di 46 oligarchi russi, le società offshore che azzerano le tasse per 130 multi-miliardari e i conti esteri di oltre 330 politici di tutto il mondo. L’inchiesta è durata quasi due anni e ha coperto un periodo di 25 anni, dal 1996 al 2020. Anche se i primi dossier riguardano gli anni 70.

Pandora Papers: come funzionava il sistema

L’inchiesta porterebbe alla luce una serie di meccanismi di evasione fiscale e riciclaggio che ruotano attorno a 14 società capaci di far «scomparire» il denaro dei propri clienti in conti offshore. Si tratterebbe di società internazionali con sedi dislocate in tutto il mondo, da Dubai a Singapore, dalle Isole Vergini a Panama City (già travolta nell’inchiesta del 2016). Il meccanismo si sarebbe retto su un circuito di filiali, collocate in paradisi fiscali, che fungevano da «incubatori» per società anonime.

Chi sono i VIP coinvolti nei Pandora Papers

Secondo quanto anticipato dall’Espresso, i Pandora Papers riguarderebbero, tra gli altri, 25 leader mondiali e 300 politici di 90 paesi diversi. Tra i nomi più celebri emersi finora, l’ex premier britannico Tony Blair, il premier della Repubblica Ceca Andrej Babis, il ministro olandese dell’Economia Wopke Hoekstra, il re di Giordania e i presidenti di Ucraina, Kenya, Cile, Ecuador. Compare anche la presunta ex amante di Vladimir Putin, Svetlana Krivonogikh. L’ex colf avrebbe acquistato a Monaco nel 2003 un appartamento da 4 milioni di dollari. Tra le star dello showbiz, spuntano i nomi di Claudia Shiffer, Shakira, Elton John e Julio Iglesias. Non è tutto. Ci sono anche i nomi di big dello sport e mafiosi con i loro tesorieri. Il Fondo monetario internazionale ha dichiarato che il ricorso a paradisi fiscali costa ai governi circa 600 miliardi di dollari in tasse perse ogni anno.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.