Pace fiscale 2020, nuova sanatoria in arrivo?

Pace fiscale 2020, segnali di apertura del Governo ad una nuova sanatoria di cartelle e debiti fiscali. In un emendamento del PD al DL n. 124/2019 viene proposta la rottamazione degli avvisi bonari, mentre la Lega tenta la riapertura per le cartelle del 2018. Tutte le ultime novità.

Pace fiscale 2020, nuova sanatoria in arrivo?

La pace fiscale tenta il rilancio nel 2020. Nonostante l’avversione manifesta del nuovo Governo Conte sui condoni fiscali, si torna a parlare di una possibile nuova sanatoria che, questa volta, potrebbe interessare per lo più i titolari di partita IVA.

Il Decreto Fiscale 2020, con l’obiettivo di massimizzare le entrate previste dalla definizione agevolata introdotta lo scorso anno, ha riaperto i termini per il pagamento delle rate della rottamazione ter delle cartelle, consentendo anche ai morosi che hanno saltato la scadenza del 31 luglio di regolarizzare la propria posizione.

Sulla pace fiscale però non è certo questa l’unica ed ultima novità: in uno degli emendamenti PD al DL n. 124/2019 depositati in Commissione Finanze della Camera si punta all’introduzione della rottamazione per gli avvisi bonari.

Tra i circa 1.000 emendamenti presentati, c’è anche la proposta della Lega di riaprire la parte più corposa del progetto della pace fiscale, la rottamazione ter delle cartelle, consentendo di fare domanda, nel 2020, anche per i ruoli relativi all’anno 2018.

Pace fiscale 2020, nuova sanatoria in arrivo? Verso la rottamazione degli avvisi bonari

Per il momento nulla è certo, ma dagli emendamenti al Decreto Fiscale 2020 si attendono importanti novità. Strano a dirsi ma, tra queste, rientra anche una “riedizione” della pace fiscale proposta dal Partito Democratico.

Riprendendo le volontà della Lega, il PD con uno degli emendamenti depositati in Commissione Finanze propone di dare il via alla rottamazione degli avvisi bonari, le comunicazioni di irregolarità inviate dall’Agenzia delle Entrate a seguito di controlli formali ed automatizzati.

La pace fiscale riguarderebbe anche gli avvisi relativi all’IVA, e consentirebbe ai contribuenti titolari di partita IVA di regolarizzare la propria posizione agli occhi del Fisco beneficiando dello sconto di sanzioni ed interessi.

Ammessi alla nuova possibile sanatoria sarebbero anche gli avvisi bonari oggetto di reateizzazione, e anche qualora il contribuente avesse saltato fino ad un massimo di due rate del piano di dilazione concesso.

Pace fiscale 2020, la Lega propone la rottamazione delle cartelle 2018

Accanto all’emendamento depositato dal PD, vi è poi la proposta della Lega che chiede di dare il via ad una nuova rottamazione delle cartelle con il Decreto Fiscale 2020.

Nell’emendamento viene proposta una nuova pace fiscale per le cartelle del 2018, escluse dalla precedente sanatoria che si applicava esclusivamente per i carichi iscritti a ruolo tra il 2000 ed il 2017.

Pace fiscale, nuova chance a chi non ha pagato la rottamazione: prima rata entro il 2 dicembre 2019

Il termine per la conversione in legge del Decreto Fiscale 2020 è fissato alla fine del mese di dicembre, e si parlerà ancora a lungo delle possibili modifiche al testo del provvedimento che accompagna la Legge di Bilancio.

Nell’incertezza più totale su cosa verrà approvato e cosa verrà cancellato, per la pace fiscale c’è ormai una novità certa: la riapertura dei termini per il pagamento della prima rata della rottamazione ter.

Chi non ha versato quanto dovuto entro il 31 luglio 2019, potrà usufruire dei benefici della definizione agevolata nel caso di versamento entro il termine del 2 dicembre 2019.

La stessa data coincide con la scadenza per il pagamento del saldo e stralcio delle cartelle, così come della rottamazione ter per chi ha fatto domanda entro lo scorso mese di luglio.

Iscriviti alla newsletter Fisco e Tasse per ricevere le news su Pace fiscale

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \