Nuovo Fiat Professional Scudo e Fiat Ulysse: motori e configurazioni

Marco Lasala

27/10/2021

28/10/2021 - 08:49

condividi

Nuovo Fiat Professional Scudo e Fiat Ulysse saranno disponibili sia con motorizzazione endotermica sia con alimentazione 100% elettrica.

Nuovo Fiat Professional Scudo sarà ordinabile a cavallo tra la fine di quest’anno e l’inizio del prossimo anno, mentre il rinnovato Fiat Ulysse entro il primo trimestre del 2022.

Una nuova generazione inedita, un monovolume e un veicolo commerciale leggero che punteranno sulla praticità di utilizzo e sulla loro capacità di soddisfare ogni esigenza di traporto, da quello privato a quello professionale.

Nuovo Fiat Professional Scudo e nuovo Fiat Ulysse saranno prodotti nello stabilimento francese di Stellantis.

Nascono sulla piattaforma EMP2, quella modulare in grado di rispondere alle varie esigenze di mercato e Paesi di commercializzazione, la stessa “base” su cui nascono gli apprezzati veicoli del gruppo, tra cui il Peugeot Expert e Traveller, la Zafira Live, la Opel Vivaro e le Citroen Jumpy e Spacetourer.

Nuovo Fiat Professional Scudo sarà offerto in tre configurazioni

Sarà inizialmente proposto sia con motorizzazioni endermiche e con alimentazione a gasolio e cambio manuale o trasmissione automatica sia con alimentazione totalmente elettrica, una rivoluzione questa che gli consentirà di essere praticamente utilizzabile in qualunque condizione e impiego, attraversando così anche zone a traffico limitato, il tutto nel pieno rispetto dell’ambiente.

Tre le configurazioni disponibili:

  • Furgone;
  • Combi;
  • Cabinato con pianale.

Andrà così a rafforzare la gamma del marchio torinese nel segmento dei veicoli commerciali proponendosi anche in una veste “green” che riflette appieno la strategia di elettrificazione di casa Fiat, modelli che a fronte di zero emissioni si rivolgono non solo a una platea di professionisti e allestori, ma anche alle famiglie numerose e al trasporto con conducente.

Proprio seguendo questa filosofia costruttiva e qualitativa, nello stabilimento Stellantis di Hordain (Francia), nascerà anche un inedito monovolume che riprenderà un nome storico.

Nuovo Fiat Ulysse: un monovolume anche elettrificato

La storia insegna e lascia come sempre un segno, era il 1994 quando Fiat presentò un monovolume alto di gamma, un modello presente in listino fino al 2002 e proposto in numerosi allestimenti e motorizzazioni.
Il nuovo modello avrà il compito di ripetere il successo della generazione precedente, puntando anche su di un’avveniristica ed efficiente motorizzazione 100% elettrica che di sicuro susciterà grande interesse nel pubblico europeo.

Nuove generazioni di veicoli commerciali ma anche destinati al trasporto di persone e merci che nella delicata fase della transizione ecologica che sta attraversando e investendo il settore dell’automotive, avranno il compito di ribadire la leadership di mercato di un’azienda che da sempre propone veicoli all’avanguardia e che sfruttando la partnership con affermate realtà internazionali, offrono la migliore tecnologia disponibile.

Entro il 2021 l’offerta di veicoli commerciali Fiat “green” si amplierà con la presentazioni di nuovi furgoni alimentati da celle a combustibile a idrogeno.

L’obiettivo del gruppo Stellantis è di proporre e commercializzare entro il 2030, veicoli a basse emissioni che copriranno oltre il 70% delle vendite in Europa e più del 40% oltre continente, il tutto sarà reso possibile grazie a un investimento di oltre 30 miliardi di euro entro il 2025, nell’elettrificazione e nello sviluppo di nuovi software.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it