Nuova Fiat Panda: nel 2023 il lancio dell’inedito SUV compatto

Marco Lasala

10 Agosto 2022 - 07:23

condividi

Arriverà nel 2023 la nuova Fiat Panda, SUV compatto che sarà affiancato anche dalla Nuova 600 e da una 500X completamente inedita ed elettrica.

Nuova Fiat Panda arriverà nel 2023 e sarà affiancata da un nuovo modello di segmento B. Cambia nell’estetica e contenuti, un’auto che ha fatto la storia dell’automotive e che ancora oggi mantiene salda la leadership nelle classifiche vendite, sul mercato italiano e non solo.

A svelare il futuro arrivo della nuova Fiat Panda è Carlos Tavares, Amministratore Delegato del Gruppo Stellantis, il quale senza farne un mistero, svela anche il debutto di un altro modello di segmento B.

Due new entry che avranno il compito di traghettare il marchio torinese verso un futuro decisamente più green, con nuove motorizzazioni che, al pari di quanto propone la concorrenza, si baseranno sempre più su alimentazioni ibride ed elettriche.

Nuova Fiat Panda: nel 2023 la rivoluzione

Nel corso del prossimo anno, con molta probabilità a partire dal secondo semestre del 2023, la citycar italiana si presenterà al grande pubblico, con un volto completamente stravolto, rinnovato, il suo frontale riporterà la nuova firma stilistica del marchio, i suoi contenuti anticiperanno quanto poi ritroveremo anche sulla futura e nuova 500X.

La Panda cambierà anche nelle dimensioni, dagli attuali 3,95 metri passerà a oltre quattro metri, la sua conformazione da SUV sarà ancora più marcata, inizialmente dovrebbe essere offerta unicamente con motorizzazioni ibride leggere, si tratterà di propulsori che rappresenteranno una ulteriore evoluzione rispetto all’attuale FireFly Hybrid da 70 cavalli. Prevista anche una variante elettrica con autonomia superiore ai 300 chilometri.

Dopo la nuova Fiat Panda arriverà la 500X elettrica?

È tempo per un completo rinnovamento della gamma, dopo il restyling di metà ciclo vita, in media operazione che viene compiuta dalla casa madre a distanza di 4/5 anni dal lancio, sarà il turno anche della 500X, di subire un profondo maquillage. Il nuovo nuovo crossover lascerà alle spalle le motorizzazioni a combustione interna in favore di un’unità completamente elettrica, anche il nome potrebbe cambiare, voci di corridoio danno per scontato il ritorno della “Nuova 600”.

Dunque la 500X, auto di successo in Italia, potrebbe definitivamente uscire di listino? In casa Fiat sono bravi a riposizionare modelli e gamme, se arriverà la Nuova 600 in qualità di variante full electric, in perfetto stile Nuova 500, è chiaro che la 500X dovrebbe crescere nelle dimensioni e approdare nel segmento C, sfidando concorrenti ben più blasonate e tecnologiche.

La futura 500X potrebbe nascere sulla collaudata piattaforma CMP del gruppo PSA, base che può accogliere svariate motorizzazioni e che almeno fino a oggi, ha dimostrato ampiamente la sua versatilità nel conformarsi e adattarsi a diverse esigenze strutturali e tecniche (possibilità di variare lunghezza e passo), a seconda del modello da posizionare (segmento B e C).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it