Nuova BMW M2: primi test in pista sul circuito del Salzburgring

Marco Lasala

14 Giugno 2022 - 11:20

condividi

Primi test in pista sul circuito del Salzburgring per la nuova BMW M2 una coupé ad alte prestazioni spinta dal sei cilindri di derivazione M3 e M4.

Nuova BMW M2 sarà una sportiva ad alte prestazioni. Continua la fase di sviluppo della due porte tedesca, lungo il circuito austriaco del Salzburgring, la futura sportiva di Monaco di Baviera, mostra gli artigli.

La nuova BMW M2 sarà presentata a ottobre 2022, con il lancio commerciale previsto a partire da aprile 2023.

Conto alla rovescia dunque per una sportiva che promette di emozionare, non solo alla guida, un’autentica gazzella tra i cordoli, che avrà il difficile compito di ripetere e soprattutto superare, le performance della precedente generazione. Una tecnologia da autentica auto da corsa, le lunghe sessioni in pista sul circuito del Salzburgring, consentono ai tecnici bavaresi di affinare ulteriormente elettronica e setup, in attesa del debutto.

La nuova BMW M2 avrà prestazioni del tutto simile alla M2 CS

Nuova BMW M2 Nuova BMW M2

Una base di partenza che ha già del sensazionale, perché la futura M2 già in configurazione “standard” avrà performance alla stregua dell’attuale e velocissima M2 CS. Come da tradizione del marchio di Monaco di Baviera, immancabili le versioni Competition e CS che si baseranno su di una configurazione che promette di lasciarsi alle spalle, tante concorrenti europee e non solo.

Il motore della nuova M2 sarà lo stesso che attualmente equipaggia la BMW M3 e la M4, un sei cilindri in linea, turbo benzina, capace di sviluppare una potenza, nelle sue versioni più spinte, abbondantemente superiore ai 500 cavalli.

Prevista la possibilità di optare sia per un cambio manuale a sei rapporti sia per l’M Steptronic a 8 marce. Il telaio sarà adattivo, la trazione posteriore, l’impianto frenante sempre di derivazione M3 e M4.

Nuova BMW M2: look racing per un equipaggiamento speciale

Nuova BMW M2 Nuova BMW M2

Un largo utilizzo di materiale composito, dal tetto ai sedili avvolgenti, dall’estrattore aria posteriore alle calotte specchi retrovisori, la fibra di carbonio consentirà alla futura sportiva tedesca, di raggiungere un rapporto peso / potenza da record.

Un look racing reso ancora più aggressivo e personale dalla presenza nel ricco catalogo accessori, di numerosi pack, che consentiranno al cliente, una grande possibilità di personalizzazione, estetica e tecnica.

Argomenti

# BMW

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it