Startup Fintech: continua a crescere il valore della tedesca N26

Il nuovo round di finanziamenti ha permesso alla tedesca N26 di entrare a far parte dell’Olimpo delle startup europee.

Startup Fintech: continua a crescere il valore della tedesca N26

Continua l’ascesa di N26. A seguito del nuovo round di finanziamenti, N26, la banca mobile tedesca, è ora valutata 3,5 miliardi di dollari.

A inizio gennaio l’istituto dell’istituto fondato da Valentin Stalf, attuale Chief Executive, e Maximilian Tayenthal, presentava una valutazione di 2,7 miliardi di dollari (Startup Fintech: ora la tedesca N26 vale 2,7 miliardi di dollari).

N26: primi posti in Europa, nella top ten mondiale

Tramite un round di finanziamenti da 170 milioni di dollari tra gli attuali soci, il valore della società è schizzato a 3,5 miliardi di dollari.

“L’operazione –si legge in un comunicato della società- porta la valutazione a 3,5 miliardi di dollari facendo diventare N26 la startup tedesca con la maggiore valutazione. La banca mobile è anche ai primi posti per quanto riguarda l’Europa ed è nella top ten delle società FinTech a livello mondiale”.

L’incremento della quota investita da parte di chi è già socio, “sottolinea la fiducia nella crescita futura di N26 e nel successo dell’operazione”.

N26: ecco chi ha investito nell’unicorno

Tra i partecipanti all’operazione ci sono grandi nomi a livello globale del calibro di Venture Partners, il fondo sovrano di Singapore (GIC), Tencent, Allianz X, Valar Venture, Earlybird Venture Capital e Greyhound Capital.

Finora, N26 ha raccolto oltre 670 milioni di dollari.

N26: espansione globale e nuove funzioni

“Ancora una volta, gli investitori hanno riposto la loro fiducia in noi. Questo ci permetterà di accelerare la nostra espansione globale”, ha detto Tayenthal.

In particolare, la società punta ad espandersi in Europa, Stati Uniti e Brasile e ad investire in nuove funzionalità. Recentemente è stata lanciata la membership “premium” e la funzione “spazi condivisi” che permette di creare sub-conti da condividere con altri membri per le spese comuni, come ad esempio una vacanza o l’affitto dell’appartamento.

Per quanto riguarda i prossimi anni, rileva Tayenthal, “non riteniamo ci sarà redditività, non puntiamo a ed essere profittevoli”. “La buona notizia è rappresentata dal fatto che abbiamo diversi investitori con ampie disponibilità che condividono la nostra visione e vogliono sostenere la società ancora per molti anni”.

N26: 3,5 milioni di clienti, obiettivo 50 milioni

Lanciata a gennaio 2015, N26 oggi ha 3,5 milioni di clienti in 24 Paesi europei, con 16 milioni di transazioni mensili.

La scorsa settimana l’istituto ha lanciato l’app per il mercato statunitense, il primo al di fuori dei confini europei.

La prossima versione dell’applicazione sarà quella brasiliana e il target è di superare nei prossimi anni la soglia dei 50 milioni di clienti.

Iscriviti alla newsletter Fintech

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.