Mutua animali domestici 2017: sconto del 50% per chi è esente dal ticket. Ecco la novità

Anna Maria D’Andrea

9 Febbraio 2017 - 13:40

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Mutua animali domestici 2017: arriva la prima assistenza sanitaria che prevede sconti fino al 50% e agevolazioni per i proprietari di cani e gatti esenti dal pagamento del ticket. Ecco le novità.

Mutua animali domestici 2017: arriva dal sistema privato Dottor Bau & Dottor Mau la prima assistenza mutualistica per cani e gatti che introduce importanti sconti e agevolazioni per chi decide di prendersi cura di un animale domestico.

L’assistenza sanitaria privata per cani e gatti, promossa dalla Mutua italiana assistenza sanitaria (Mias), presentata presso la sala stampa della Camera, prevede per la prima volta in Italia una mutua per animali domestici, ovvero un nuovo sistema di tutela e di assistenza con il quale sarà possibile beneficiare di importanti prestazioni sanitarie agevolate.

La mutua animali domestici 2017 promosso dalla Mias è certamente un’importante iniziativa per tutti i proprietari di cani e gatti che, una volta entrati nelle case, diventano una parte della famiglia. Pertanto, così come è indispensabile pensare alla cura dei propri figli e dei propri cari, con Dottor Bau & Dottor Miao diventerà meno costoso e più semplice occuparsi anche della salute dei propri animali domestici.

Per gli esenti dal ticket che aderiranno alla mutua animali domestici 2017 sarà possibile beneficiare di uno sconto del 50% sulle spese di iscrizione, oltre che su quelle necessarie alla cura del proprio cane o del proprio gatto. Vediamo alcune informazioni in più e quali sono le prestazioni sanitarie previste per gli iscritti alla mutua Dottor Bau & Dottor Miao 2017.

Mutua animali domestici 2017: sconto del 50% per chi è esente dal ticket. Ecco la novità

La mutua animali domestici 2017 costerà 120 euro all’anno e consentirà di aver accesso a assistenza sanitaria specifica per cani e gatti, partendo dalle prime vaccinazioni e fino ad arrivare alla cremazione.

La mutua per cani e gatti nel 2017 avrà ovviamente un costo annuale ma l’obiettivo è quello di creare, per la prima volta, un sistema di assistenza e prestazioni sanitarie anche per gli animali domestici ma, soprattutto, accessibili anche alle famiglie e alle persone meno facoltose o in difficoltà.

Infatti per coloro che decidono di adottare un cane o un gatto e che sono esenti dal pagamento del ticket sanitario è previsto uno sconto del 50% sul costo d’iscrizione annuale e, quindi, in questo caso, l’assistenza mutuale per il proprio animale domestico costerà 60 euro all’anno.

Oltre al prevedere agevolazioni per specifiche categorie di contribuenti, Dottor Bau & Dottor Miao rivoluziona il mondo dell’assistenza sanitaria di cani e gatti, considerati per molti versi un vero e proprio “ammortizzatore sociale” in grado di portare ottimismo in situazioni di gravi difficoltà.

Le iscrizioni alla mutua animali domestici 2017 dovrebbero iniziare a partire dalla fine del mese e dovranno essere effettuate online, ma quali sono le prestazioni sanitarie offerte? Vediamole in breve.

Mutua animali domestici 2017: ecco le cure e prestazioni previste

La prima mutua per animali domestici coprirà le spese di cura e assistenza del proprio cane o gatto dalla nascita alla morte. Pagando la quota annuale di 120 euro e beneficiando dello sconto in caso di esenzione dal ticket sanitario, saranno coperte le spese per i vaccini e gli associati potranno beneficiare di sussidi di natura sanitaria nel caso di interventi chirurgici e ambulatoriali.

Ma la mutua per animali domestici 2017 va oltre: Dottor Bau & Dottor Miau prevede assistenza anche al momento della morte del proprio cane o gatto. Un servizio di sistemazione adeguato al decesso dell’animale adottato chiamato Per Sempre e un servizio di cremazione etica in strutture controllate, chiamato Sacrificio Necessario.

A dire il vero per molti potrebbe sembrare quasi ridicolo aver pensato ad una mutua per animali domestici ma, come affermato dal presidente della Mias Claudio Andrea La Rosa, “Gli animali sono un ammortizzatore sociale. Si registrano oltre 4,5 miliardi di euro di risparmio nel servizio sanitario e adottare un cane o un gatto non deve essere un lusso ma un valore sociale”.

Argomenti

Iscriviti alla newsletter