Moto Guzzi V7 Stone Special Edition: la nuova serie speciale

Marco Lasala

12 Settembre 2022 - 10:13

condividi

Una nuova serie speciale che rende il look della Moto Guzzi V7 ancora più coinvolgente: la Stone Special Edition è in vendita a un prezzo di listino che parte da 9.999 euro.

Moto Guzzi V7 Stone Special Edition è stata svelata in occasione delle Giornate Mondiali Moto Guzzi. A distanza di due anni dall’esordio dell’ultima generazione di V7 viene presentata una versione speciale dallo stile particolarmente accattivante.

Moto Guzzi V7 Stone Special Edition sarà disponibile presso le concessionarie ufficiali della rete Moto Guzzi a partire dal mese di ottobre.

La colorazione opaca tipica della famiglia della V7 lascia il posto alla speciale tinta lucida dedicata Shining Black, con serbatoio arricchito da grafiche con dettagli rossi, un omaggio che richiama la tradizione stilistica dei modelli più sportivi dell’Aquila.

Moto Guzzi Moto Guzzi V7 Stone Special Edition

Anche le molle degli ammortizzatori sono verniciati in rossi, stessa tonalità utilizzata per le cuciture a contrasto della sella. Sul manubrio è presente una targhetta laser che ne identifica l’edizione speciale.

L’allestimento Stone Special Edition prevede anche gli specchi retrovisori “bar end” e il tappo serbatoio in alluminio anodizzato nero ricavato dal pieno, i coperchi delle teste cono in color grafite, le protezioni dei corpi farfalla in alluminio anodizzato nero.

Moto Guzzi V7 Stone Special Edition è dotata di un impianto di scarico della Arrow

Moto Guzzi Moto Guzzi V7 Stone Special Edition

I terminali sono marchiati Moto Guzzi, grazie alla presenza dell’impianto di scarico realizzato dalla Arrow, sale la potenza da 48 a 49 kW (66,5 CV) a 6.700 giri al minuto, per una coppia massima che cresce da 73 a 75 Nm a 4.900 giri al minuto. Gli scarichi Arrow sono disponibili come accessorio per l’intera gamma V7.

La nuova Moto Guzzi V7 Stone Special Edition è in vendita a un prezzo di 9.999 euro franco concessionario, IVA inclusa.

Argomenti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it