Mood food: quando il cibo aiuta a ritrovare il buonumore

28 Luglio 2022 - 12:34

condividi

Non solo cioccolato. Ecco i 5 alimenti che, grazie alle loro proprietà, aiutano a combattere ansia e stress

Mood food: quando il cibo aiuta a ritrovare il buonumore

Se sei triste, mangia un pezzetto di cioccolato, ti sentirai subito meglio!

Chissà quante volte vi sarà capitato di sentire questa frase. E in effetti ci sono alimenti che, per le loro proprietà, fanno bene (anche) all’umore. Conosciuti con il nome di mood food, questi cibi sono infatti in grado di influenzare i neurotrasmettitori, messaggeri che agiscono nel cervello e determinano se il morale è su o giù.

Tra questi, quello che influisce di più sul nostro stato d’animo è la serotonina, chiamata, non a caso, ormone del buonumore per la sua capacità di calmare l’ansia e donare serenità.

Per aumentare i livelli di serotonina, coinvolta anche nel ritmo sonno-veglia, è necessario introdurre attraverso la dieta il triptofano, un aminoacido presente in molte proteine di origine animale e vegetale. Si tratta di un nutriente essenziale che non può essere sintetizzato dall’organismo e che quindi deve essere assunto attraverso il cibo.

Numerosi studi hanno dimostrato che una dieta carente di triptofano, e di conseguenza con bassi livelli di serotonina, può avere effetti negativi sull’umore, sulla memoria, sulle capacità cognitive e anche sulla qualità del sonno.

I magnifici cinque

Ma quali sono gli alimenti da preferire per migliorare l’umore ed essere meno nervosi? Noi ve ne sveliamo cinque.

  • Cioccolato

Lo dicevamo all’inizio, il cioccolato è un vero toccasana quando si tratta di risollevare una giornata no. Il motivo? Oltre a contenere magnesio, il fondente è ricco di sostanze eccitanti e stimolanti, come teobromina e caffeina, di triptofano e antiossidanti.

In più, stimola la produzione da parte del cervello di endorfine, che regalano uno stato di benessere generale. Come afferma una ricerca del 2019 dell’University College di Londra, di fatto ha una funzione antidepressiva.

  • Miele

Grazie al suo contenuto di vitamina B e zuccheri, fornisce energia utile all’organismo. In particolare, le varietà di tiglio, melissa, lavanda e fiori d’arancio svolgono un’azione calmante e rilassante, mentre i mieli di castagno e trifoglio hanno un effetto tonico ed energizzante, ideali quindi per ritrovare energia.

Miele Miele Grazie al suo contenuto di zuccheri e vitamina B, fornisce energia migliorando l'umore
  • Noci e semi oleosi

Ricchi di vitamina B1, acido folico e zinco, sono utili per alzare il tono dell’umore e combattere gli stati depressivi. Le noci, in particolare, secondo uno studio pubblicato sul British Journal of Nutrition, riducono le tensioni grazie alla presenza di neuroprotettori come folati, vitamina E, magnesio e omega 3;

  • Formaggi

Vitamine del gruppo B, triptofano, peptidi e calcio sono alcuni degli elementi contenuti nei latticini. In particolare, pecorino, parmigiano e formaggio grana hanno un contenuto di triptofano che va da 310 a 324 mg per ogni 100 grammi.

  • Cereali integrali

Avena, grano e riso integrale non possono mancare sulla tavola di coloro che vogliono aumentare la percentuale di triptofano nell’organismo.

Argomenti

Iscriviti a Money.it