Modello 730 precompilato 2020 in scadenza: come accedere, istruzioni e novità

Modello 730 precompilato 2020, la scadenza per l’invio è il 30 settembre: vediamo come accedere e quali sono le novità, seguendo le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate.

Modello 730 precompilato, ultime ore per l’invio all’Agenzia delle Entrate della dichiarazione dei redditi: la scadenza è il 30 settembre 2020.

La stagione della dichiarazione dei redditi è iniziata il 5 maggio, ovvero il giorno in cui l’Amministrazione Finanziaria ha reso disponibile la precompilata sul proprio sito per la consultazione.

La modifica dei dati, o l’integrazione se necessario, è possibile dal 14 maggio. Dalla stessa data è possibile anche accettare e inviare il modello 730 precompilato all’Agenzia delle Entrate.

L’Amministrazione Finanziaria ha pubblicato una vera e propria guida alla dichiarazione precompilata, in cui spiega passo per passo come accedere, modificare i dati e il calendario da seguire.

Quest’anno infatti le scadenze relative al modello 730 hanno subìto uno slittamento a causa dell’emergenza sanitaria.

Ma come accedere al modello 730 precompilato? Tutte le istruzioni necessarie si trovano all’interno del provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 30 aprile, che dà ufficialmente il via alla stagione del 730 chiarendo non solo le modalità di accesso, ma anche le scadenze da seguire.

Secondo quanto comunicato dall’Agenzia delle Entrate il numero di dati a disposizione dei contribuenti quest’anno supera quota 991 milioni.

L’incremento più marcato si registra nei dati relativi alle spese sanitarie sostenute dai cittadini: nel 2020 la precompilata si arricchisce con le prestazioni sostenute da dietisti, dei fisioterapisti, dei logopedisti, degli igienisti dentali, dei tecnici ortopedici e di tante altre categorie di professionisti sanitari.

Ricordiamo inoltre che c’è anche un’importante novità che riguarda il 730: la delega semplificata (cioè tramite una semplice foto) a CAF o all’intermediario abilitato, introdotta dal decreto Liquidità.

Per qualsiasi dubbio sulla precompilata si può contattare l’Agenzia delle Entrate ai numeri 800.90.96.96 da telefono fisso, 0696668907 (da cellulare) e +39 0696668933 per chi chiama dall’estero. I numeri sono operativi dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 17, e il sabato dalle 9 alle 13 (con esclusione delle festività nazionali).

CS Ade 5 maggio 2020
Precompilata 2020 al via con un miliardo di dati - Da oggi è possibile consultarla. Dal 14 maggio ok ad invii, integrazioni e modifiche

Modello 730 precompilato 2020 in scadenza: come accedere, istruzioni e novità

L’Agenzia delle Entrate ha dato il via ufficiale alla stagione del 730 con la pubblicazione del provvedimento del 30 aprile, contenente le istruzioni per accedere alla dichiarazione dei redditi online da parte dei contribuenti e degli intermediari.

Per quanto riguarda le modalità di accesso al modello 730/2020, bisogna essere in possesso di una delle seguenti credenziali:

  • PIN Fisconline;
  • un’identità SPID – Sistema pubblico d’identità digitale;
  • le credenziali dispositive rilasciate dall’Inps o dalla Guardia di Finanza;
  • una Carta Nazionale dei Servizi;
  • credenziali rilasciate da altri soggetti individuati con Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate.

All’interno del modello 730 online saranno inseriti i redditi percepiti, ricavati dalle Certificazioni Uniche 2020, nonché parte delle spese da portare in detrazione fiscale, tra cui quelle mediche e degli interessi passivi del mutuo.

Le modifiche, che si possono fare dal 14 maggio, si rendono necessarie quando tra i dati della precompilata mancano delle spese, o l’importo di un’uscita non corrisponde a quella realmente sostenuta.

Dal 2019 è possibile compilare in modo “assistito” tutto il quadro E del 730 precompilato. L’utente può scegliere una compilazione guidata, partendo dalle spese presenti e inserendo nuovi documenti di spesa. Una volta confermate le modifiche effettuate, l’applicazione web farà i dovuti calcoli e inserirà gli importi nei campi giusti del quadro E del 730.

Il 14 maggio l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la guida alla dichiarazione precompilata: 22 slide a disposizione del contribuente, in cui viene spiegato come accedere, come modificare e integrare i dati, come effettuare la scelta tra i modelli disponibili.

Guida AdE alla dichiarazione precompilata 2020 - 14 maggio 2020
Clicca qui per scaricare il file.

Modello 730 precompilato 2020: le nuove scadenze della dichiarazione dei redditi

Le scadenze relative al modello 730 precompilato 2020 riguardante i redditi 2019 hanno subìto un leggero slittamento dovuto all’attuale situazione sanitaria.

Tra le misure economiche adottate dal Governo c’è infatti la proroga delle scadenze del modello 730 e degli adempimenti ad esso collegato. Anche la Certificazione Unica è stata prorogata, dopo un iniziale tentennamento, al 30 aprile 2020.

Come riportato dalle scadenze aggiornate anche sul sito dell’Agenzia delle Entrate, dal 14 maggio sarà possibile:

  • accettare, modificare e inviare la dichiarazione 730 precompilata all’Agenzia delle Entrate direttamente tramite l’applicazione web;
  • utilizzare la compilazione assistita per gli oneri detraibili e deducibili da indicare nel quadro E;
  • modificare il modello Redditi precompilato.

A partire dal 25 maggio si può annullare il 730 già inviato e presentare una nuova dichiarazione. Attenzione: si può annullare il 730 solo una volta e solo fino al 22 giugno.

Infine, la dichiarazione dei redditi va inviata entro il 30 settembre.

La tempistica di invio del modello 730 influirà sui rimborsi: arriveranno prima nel caso di trasmissione entro la fine del mese di maggio.

In linea generale, le somme dovute arriveranno nella prima busta paga successiva al mese nel quale si è inviata la dichiarazione, o nell’assegno di pensione del secondo mese successivo.

Modello 730/2020, delega semplificata tramite foto

Il Decreto Liquidità ha semplificato la procedura per accedere al modello 730/2020 precompilato da parte di CAF e commercialisti.

Per continuare a rispettare le distanze di sicurezza al fine del contenimento del contagio, i contribuenti potranno inviare la delega per l’accesso alla dichiarazione dei redditi precompilata in via telematica, insieme a una copia del proprio documento di identità.

La nuova modalità semplificata sarà valida fino a quando non sarà finita l’emergenza sanitaria. Rientrata l’emergenza, bisognerà regolarizzare il tutto, con la consegna a mano delle deleghe e dei documenti.

Per la delega semplificata basterà inviare all’intermediario abilitato una scansione dei suddetti documenti.

Qualora non fosse possibile perché non in possesso di stampanti e scanner, il contribuente potrà inviare una delega non sottoscritta insieme a una propria autorizzazione.

L’autorizzazione può essere inviata una foto o un video in allegato alla email, anche tramite il deposito nel cloud dell’intermediario.

Iscriviti alla newsletter

Modello 730 precompilato 2020 in scadenza: come accedere, istruzioni e novità
Money Stories