Quali sono le migliori auto familiari nel 2021? Rispetto ai classici SUV, le auto familiari sono sensibilmente più basse e più lunghe, hanno una capacità di carico superiore e una migliore abitabilità, caratteristiche che consentono ad una famiglia di potersi spostare comodamente in tutta sicurezza.

Ma quali sono i requisiti che un’auto familiare deve avere? Prima di tutto va analizzata la capienza del vano bagagli e la sua capacità di carico, l’altezza della soglia di ingresso del portellone, la presenza degli schienali posteriori reclinabili per lo stivaggio di oggetti voluminosi e ingombranti e la dotazione di serie. Una station wagon deve esser sicura, efficiente e facilmente personalizzabile e configurabile in maniera tale da poter rispondere alle varie esigenze e gusti.

Da non sottovalutare anche la sicurezza: sulle più moderne auto familiari così come sulle vetture di nuova produzione gli attacchi isofix sono di serie, accessorio fondamentale per agganciare in facilmente un seggiolino bambini ai sedili.

Se in passato le station erano vendute per lo più con motorizzazione diesel, nell’era dell’elettrificazione il passaggio dall’endotermico all’ibrido ha cambiato gusti ed esigenze delle famiglie, nel listino di tutti marchi automobilistici, da quelli generalisti ai premium, è presente un’ampia offerta di nuove alimentazioni.

Nell’acquisto di un’auto familiare i vari parametri da valutare sono

  • prezzo;
  • motorizzazione;
  • dimensione;
  • capacità di carico
  • sicurezza.

Partiamo da una premessa: il gap in termini di prezzo tra un’alimentazione tradizionale e quella ibrida, anche se negli anni si è ridotto sensibilmente, è ancora considerevole, soprattutto se consideriamo una plug-in hybrid rispetto ad una mild hybrid o ibrida leggera. Il progresso tecnologico continua e sempre più l’elettrificazione coinvolge anche modelli di fascia medio bassa, il pubblico italiano accoglie e vedere sempre più favorevolmente l’acquisto di un’auto ibrida, ecologica e rispettosa dell’ambiente.

Le migliori auto familiari nel 2021

Abbiamo preso in considerazione i modelli più longevi, vetture proposte sia con le tradizionali alimentazioni benzina e diesel sia con la più moderna tecnologia ibrida, con posizionamenti, prezzi e dotazioni totalmente differenti, tutte accomunate da un alto livello di sicurezza grazie alla presenza dei più moderni sistemi di assistenza alla guida.

1) Peugeot 308 SW

Peugeot 308 SW

La nuova Peugeot 308 SW è fresca di debutto sul mercato, lunga 4,64 metri e con un passo di 2,73 metri offre una capacità di carico molto interessante, dai 608 litri in configurazione standard ai 1.634 litri con schienali posteriori abbattuti.

Ha una linea accattivante, un frontale affusolato dominato dalle due caratteristiche zanne luminose, firma oramai presente su tutti i nuovi modelli della casa del Leone.

Punta sull’efficienza ma anche sulla sicurezza, presenti i più avanzati sistemi di assistenza alla guida, gli ADAS di livello 2 comprendono:

  • cruise control adattivo con regolazione automatica della velocità in funzione del veicolo che precede;
  • mantenimento della carreggiata;
  • segnalazione angolo cieco;
  • riconoscimento della segnaletica stradale;
  • frenata automatica di emergenza con riconoscimento pedoni e ciclisti.

Ampia la disponibilità di motorizzazioni, da quelle benzina con il classico e collaudato PureTech da 110 e 130 cavalli fino al BlueHDI da 130 cavalli, due le varianti ibride:

  • Hybrid 225 e-EAT8: potenza complessiva 225 cavalli, trazione integrale, cambio automatico doppia frizione a 8 rapporti;
  • Hybrid 180 e-EAT8: 180 cavalli di potenza massima, motore endotermico e unità elettrica lavorano in abbinamento a una trasmissione automatica.
    Prezzo a partire da 24.700 euro.

2) BMW Serie 3 Touring

BMW Serie 3 Touring

La BMW Serie 3 Touring è una familiare dalla chiara intonazione sportiva, ha linee muscolose ed un frontale dominato dal maxi doppio rene, soluzione che ritroveremo in “forma” ancora più esasperata sulla futura M3 Touring.

Ha dimensioni ragguardevoli, lunga 4,709 metri, larga 1,82 metri e alta 1,47 metri, è disponibile sia con alimentazione benzina che diesel.
In Italia da sempre le versioni più gettonate sono la 318d e 320d, entrambe spinte da un quattro cilindri in linea da 2 litri, turbo diesel e disponibili con cambio manuale a sei marce o trasmissione automatica Steptronic a 8 rapporti.

Sulla 320d è possibile anche optare per la trazione integrale xDrive, configurazione che offre una potenza di 190 cavalli a 4.000 giri al minuto e 400 Nm di coppia massima disponibile tra i 1.750 e i 2.500 giri al minuto.

Notevoli le sue prestazioni: 0 - 100 in 7,4 secondi, velocità massima pari a 225 km/h. Prezzo a partire da 40.250 euro.

3) Audi A4 Avant

Audi A4 Avant

Immancabile la presenza della casa dei quattro anelli in questo segmento di mercato, l’Audi A4 Avant è tra le auto familiari più apprezzate in Italia.

Ha uno stile tradizionale che nel tempo si è evoluto senza mai rinnegare le origini e una qualità costruttiva che rasenta la perfezione, grazie a materiali e finiture dalla qualità elevata.

Ampia l’offerta di motorizzazioni, tutte ibride leggere che abbinano una potenza interessante a consumi particolarmente contenuti. Ha una capacità di carico che può arrivare con schienali abbattuti fino a 1.495 litri, interessante la possibilità di equipaggiare la vettura con un hot-spot mobile per una connessione sicura e veloce.

Lunga 4,72 metri, larga 1,84 e alta 1,43 metri è disponibile anche con allestimento Competition Plus, variante che prevede una serie di accessori inclusi nella dotazione di serie, tra cui:

  • cerchi in lega da 19 pollici;
  • gruppi ottici full LED;
  • calotte specchi retrovisori nere;
  • pinze freno rosse;
  • assetto sportivo;
  • finiture interne in materiale composito (fibra di carbonio).

La gamma 2021 della A4 Avant è così articolata:

  • 35 TFSI: quattro cilindri da 150 cavalli, alimentazione mild-hybrid da 12 volt, cambio manuale a 6 rapporti o automatico doppia frizione a 7 marce;
  • 40 TFSI: potenza massima di 204 cavalli, alimentazione ibrida leggera a 12 volt, cambio S tronic a 7 rapporti;
  • 45 TFSI MHEV: potenza massima 265 cavalli, alimentazione mild-hybrid con tecnologia a 12 volt;
  • 40 g-tron: alimentazione a metano, potenza di 170 cavalli, cambio automatico S tronic.
    Prezzo a partire da 38.800 euro.

4) Suzuki Swace

Suzuki Swace

Novità anche per il marchio di Hamamatsu, la nuova Suzuki Swace è una proposta molto interessante che nasce grazie a una collaborazione con Toyota, lunga 4,665 metri e larga 1,79 metri ha una capacità di carico in configurazione standard di 596 litri e che arriva fino a 1.606 litri, il piano di carico è double face e presenta un doppio rivestimento, in moquette e gomma, risultando così particolarmente utile quando si trasporta del materiale bagnato.

È offerta nella sola motorizzazione ibrida composta da un motore quattro cilindri in linea da 1,8 litri e ciclo Atkinson da 98 cavalli e con coppia massima di 142 Nm e un’unità elettrica da 53 kW da 72 cavalli e pacco batteria da 3,6 Ah.

La potenza complessiva è di 122 cavalli, nel classico 0 - 100 km/h impiega 11,1 secondi e raggiunge una velocità massima di 180 km/h. Unica è anche la trasmissione automatica a variazione continua e-CVT.
Tre le modalità di guida selezionabili tramite il Drive Mode Select:

  • Eco;
  • Normal;
  • Sport.

Tramite il comando B-Mode è possibile intervenire sul livello e intensità della frenata rigenerativa aumentando così la riserva di energia immagazzinata nelle batterie e utilizzabile in accelerazione e ripresa.
Due gli allestimenti disponibili, Cool in vendita a un prezzo di 28.906 euro e Top offerto a un prezzo di 31.406 euro.

5) Volvo V60

Volvo V60

Sinonimo di sicurezza ma anche di affidabilità e cura costruttiva, il marchio svedese da sempre è leader in Europa nel segmento delle auto familiari, tra i suoi modelli più apprezzati per stile, contenuti e tecnologia c’è la Volvo V60. Ha un look che si distingue dalla concorrenza, un frontale dominato dai gruppi ottici a LED e che rappresentano la nuova firma luminosa del brand scandinavo.

In listino è presente con motorizzazioni che partono dai 2 litri, con trazione anteriore e integrale e cambio manuale a sei marce o trasmissione automatica a 8 rapporti. Ha una capacità di carico che arriva fino a 1.441 litri, presente un vano doppiofondo anch’esso rifinito in moquette.

La sicurezza è ai massimi livelli non solo per la presenza dei più avanzati sistemi di assistenza alla guida ma anche per una cellula carrozzeria che eccelle nei severi crash test Euro NCAP.
Interessante è la motorizzazione D4 da 190 cavalli, un turbodiesel abbinato a un cambio automatico e trazione anteriore. Prezzo a partire da 40.050 euro.

6) Cupra Leon Sportstourer e-Hybrid

Cupra Leon Sportstourer

Dalla Spagna con furore e più precisamente da Barcellona con innovazione e rispetto per l’ambiente, la nuova Cupra Leon Sportstourer e-Hybrid è spinta da un motore turbo benzina da 1.4 litri, un quattro cilindri TSI da 150 cavalli e 250 Nm di coppia massima abbinato a un’unità elettrica da 115 cavalli e pacco batteria agli ioni di litio da 13 kWh.

La potenza complessiva è di 245 cavalli per 400 Nm di coppia.

La presenza di una alimentazione plug-in hybrid consente alla station wagon iberica di percorrere fino a 59 chilometri in modalità completamente elettrica: per la ricarica completa con una presa da 3,6 kW occorrono circa 3,5 ore.

Ha dimensioni compatte, lunga 4,642 metri, larga 1,43 metri ed alta 1,44 metri ha una capacità di carico da 480 a 620 litri ed è in vendita a un prezzo di 45.850 euro.

7) Fiat Tipo Station Wagon

Fiat Tipo Station Wagon

Se la cinque porte è in vetta alle classifiche come media più gettonata in Italia, anche la familiare non è da meno, perché abbina uno stile gradevole a contenuti interessanti: la nuova Fiat Tipo Station Wagon è la nuova proposta del brand automobilistico torinese in questo segmento di mercato.

Un frontale accattivante per una carrozzeria semplice e un abitacolo spazioso, tre gli allestimenti disponibili:

  • Tipo;
  • City Life;
  • Life.

La versione d’accesso è la Tipo che offre una dotazione completa e che comprende:

  • sistema d’infotainment Uconnect con radio digitale DAB;
  • 6 airbag (frontali, laterali e a tendina);
  • intelligent Speed Assist;
  • traffic Sign Recognition.

La City aggiunge all’equipaggiamento della Tipo:

  • luci diurne DRL a LED;
  • cruise control;
  • climatizzatore automatico;
  • Uconnect con schermo touch da 7 pollici.

La Life è l’allestimento di punta che oltre a offrire un look decisamente più grintoso e curato, offre di serie, in aggiunta alla dotazione della City:

  • gruppi ottici anteriori full LED;
  • sensori parcheggio posteriori;
  • calotte specchi retrovisori in tinta con la carrozzeria;
  • schermo centrale da 7 pollici Color Digital Cluster.

Lunga 4,571 metri, larga 1,79 metri e larga 1,51 metri, ha una capacità di carico di 550 litri ed è offerta con motori turbo benzina e diesel e potenze comprese tra i 100 e i 130 cavalli. Prezzo a partire da 19.216 euro per la City.

8) Mercedes-Benz Classe C Station Wagon

Mercedes-Benz Classe C Station Wagon

Mercedes-Benz lancia la nuova Classe C in configurazione berlina e Station Wagon, proponendo contenuti di altissimo livello grazie a una tecnologia interamente tramutata dalla lussuosa Classe S.

Offerta unicamente con motori turbo e alimentazione ibrida, la nuova familiare tedesca è offerta con motori benzina e diesel mild hybrid con sistema ISG a 48 volt che offre un surplus di potenza di 20 cavalli.

Si parte dalla C200 SW da 204 cavalli e 200 Nm di coppia massima, versione spinta da un motore turbo benzina da 1.5 litri alla C300 SW che forte di un quattro cilindri in linea turbocompresso, arriva a sprigionare 250 cavalli per 400 Nm di coppia massima. Nel classico 0 - 100 km/h impiega 7,3 secondi per una velocità massima di circa 240 km/h.

In Italia particolarmente apprezzata perché in linea con le tendenze sarà la C220d, un motore turbo diesel da 2 litri da 200 cavali per 440 Nm di coppia massima.

Rispetto al passato tante le novità a cominciare da una dotazione che prevede un sistema MBUX ulteriormente evoluto e in grado di apprendere le abitudini di pilota e passeggeri e il retrotreno autosterzante che offre un’agilità senza precedenti.
Lunga 4,75 metri, larga 1,82 metri e con un’altezza di 1,45 metri, ha un passo di 2,86 metri e una capacità di carico che arriva fino a 1.510 litri.
Prezzo a partire da 57.437 euro.

9) Renault Megane Sporter

Renault Megane Sporter

Elegante, sportiva e con uno sguardo che non lascia indifferente, una proposta originale che abbina alti contenuti tecnologici ad una praticità notevole, le sue dimensioni le consentono un utilizzo a 360 gradi, il tutto a fronte di una capacità di carico che in presenza dei sedili posteriori abbattuti sfiora i 1.500 litri: la nuova Renault Megane Sporter è disponibile su mercato italiano negli allestimenti Business e R.S. Line con prezzi a partire da 27.400 euro.

Tre le motorizzazioni disponibili:

  • Benzina: TCe140 FAP disponibile anche con cambio automatico doppia frizione EDC;
  • Diesel: Blue dCi 115 con cambio manuale, trasmissione automatica EDC a richiesta;
  • E-Tech Plug-In Hybrid 160.

10) Kia ProCeed

Kia ProCeed

È una Shooting Brake o meglio un’auto familiare dalla conformazione simile a un coupé, la nuova Kia ProCeed rappresenta un modello totalmente nuovo che nella versione 2021 si appresta a debuttare sul mercato.

Ha un stile originale, un frontale caratterizzato dalla mascherina “tiger noise”, colori carrozzeria inediti e interni totalmente nuovi e tecnologici. Rappresenta il primo modello del marchio coreano ad esser stato progettato e costruito in Europa, a fronte di un equipaggiamento completo propone motorizzazioni con alimentazione ibrida.

Nell’allestimento GT Line offre di serie cerchi da 18 pollici con pneumatici a profilo ribassato e una serie di elementi carrozzeria specifici dal paraurti anteriore con presa d’aria nera, ai doppi terminali di scarico.
Il nuovo modello porta al debutto diverse tipologie di alimentazione, dalla ibrida plug-in alla mild-hybrid, immancabili le tradizionali motorizzazioni benzina, diesel e GPL.