Meteo, rischio cut off per l’Italia: cos’è e cosa significa

Alessandro Nuzzo

20/09/2022

20/09/2022 - 18:52

condividi

In questi giorni nel nostro paese assisteremo ad un fenomeno atmosferico-meteorologico molto particolare chiamato cut off. Vediamo di cosa si tratta.

Meteo, rischio cut off per l'Italia: cos'è e cosa significa

Le precipitazioni intense e la conseguente alluvione che ha devastato diversi territori delle Marche dei giorni scorsi ci ha dato l’ennesimo segnale di come il nostro territorio sia fragile a certi tipi di precipitazioni e di come il clima sta cambiando aprendosi a fenomeno sempre di più elevata intensità.

È importante quindi la giusta prevenzione e attenzione dinnanzi a fenomeni atmosferici di forte intensità. A tal riguardo i meteorologi hanno lanciato l’avviso di un fenomeno atmosferico-meteorologico molto particolare che potrebbe verificarsi sul nostro paese nei prossimi giorni. Stiamo parlando del cosiddetto cut off che potrebbe causare rovesci temporaleschi anche di elevata intensità. Vediamo di cosa si tratta e dove.

Meteo, cos’è il cut off

Anche se per i meteorologici l’autunno inizia con il 1° di settembre, ufficialmente da un punto di vista astronomico l’equinozio quest’anno avverrà il 23 di settembre. Quindi ancora pochissimi giorni e potremmo dare il benvenuto alla stagione autunnale.

Autunno che però potrebbe portare con sé un particolare fenomeno atmosferico definito cut-off o goccia fredda che può verificarsi in ogni stagione dell’anno ma che generalmente avviene nella prima parte d’autunno.

Cut off significa «tagliato fuori» ed evitando di usare termini tecnici avviene quando si presenta una saccatura, ovvero quando una zona di bassa pressione si isola o si stacca da una depressione o un vortice. Questa zona diventa completamente autonoma e la rende particolarmente imprevedibile nei movimenti.

Questa si genera negli scambi di corrente tra Nord e Sud comportando dei blocchi di aria fredda che possono portare nel Mediterraneo temporali violenti, grandinate o veri e propri nubifragi.

Per questo gli esperti guardano con attenzione ai prossimi giorni quando l’autunno entrerà nel vivo. Potrebbe verificarsi proprio questi conflitto tra masse d’aria fredda con masse d’aria calda con peggioramenti improvvisi delle condizioni meteo sul nostro paese.

Alla luce anche dei recenti episodi atmosferici accaduti nelle Marche, è normale che gli esperti chiedono la massima prudenza per non arrivare impreparati. Il clima sta cambiando e avvengono sempre meno precipitazioni ma a carattere maggiormente violento.

Quando arriverà il cut off

Secondo le previsioni degli esperti il cosiddetto cut off potrebbe toccare le latitudini del nostro paese a partire dalla prossima settimana. Già da lunedì 26 settembre le condizioni meteo sono previste in peggioramento e vi resteranno almeno fino a giovedì della stessa settimana.

Secondo agli ultimi aggiornamenti i territori maggiormente colpiti dal maltempo saranno quelli del Nord e del Centro, soprattutto quelli del versante tirrenico con estensione anche a parte del Sud. Ma vista l’imprevedibilità di questo fenomeno non è da escludere che nei prossimi giorni possa modificare la sua traiettoria interessando zone diverse o più ampie del nostro paese.

Se le previsioni venissero confermate è lecito aspettarsi un peggioramento netto delle previsioni con brusco calo anche delle temperature di diversi gradi. Insomma ci sono i presupposti per un ingresso dell’autunno nel vero senso della parola.

Argomenti

Iscriviti a Money.it