Non solo Meta: investire sul Metaverso di Zuckerberg

Ufficio Studi Money.it

17 Novembre 2021 - 15:19

condividi

Vontobel ha recentemente presentato tre nuovi Memory Cash Collect Certificate per investire sulle aziende più attive nel Metaverso. In particolare, vediamo come funziona il prodotto con sottostanti Meta Platforms, NVIDIA, Roblox e Sony.

I dati intraday e in tempo reale del Grafico FB sono tratti dalle quotazioni di prodotti OTC.

Portato alla ribalta mediatica da Mark Zuckerberg, il Metaverso potrebbe rappresentare il futuro di internet: un internet che finirebbe per rappresentare un ambiente virtuale in cui dovrebbe svolgersi parte della nostra vita.

Coniato nel 1992 da Neal Stephenson nel suo “Snow Crash”, il Metaverso è stato spiegato dallo stesso n.1 di della ex-Facebook: “non si tratterà di giochi o piattaforme con cui interagisci dall’esterno, ma in cui entri e che vivi in prima persona, con un avatar“.

Per provare a catturare sul nascere quella che promette di essere una rivoluzione epocale, Vontobel ha recentemente quotato sul SeDeX 3 nuovi Memory Cash Collect su basket di titoli legati al Metaverso.

I nuovi Memory Cash Collect Certificate di Vontobel

I tre nuovi Memory Cash Collect Certificate di Vontobel presentano protezione condizionata del capitale (Classificazione ACEPI) con barriere a scadenza altamente protettive, fino al 50%, rendimenti potenziali annui tra il 10,80% e il 15,84% con premi a memoria mensili e possibilità di rimborso anticipato.

In questa sede vogliamo parlare del Memory Cash Collect Express Certificate con sottostanti i titoli Meta Platforms, NVIDIA, Roblox e Sony Group e codice ISIN DE000VX26GZ2.

Come funziona questo Certificato

Con data di valutazione iniziale l’8 novembre 2021, questo certificato di investimento garantisce un bonus mensile dell’1,3% (pari al 15,6% annuo) nel caso in cui il prezzo dei titoli sottostanti sia pari o superiore alla “Soglia Bonus”, al 50% del valore iniziale dei titoli.

Nel caso in cui il bonus non venisse erogato ad una data di valutazione, potrà essere incassato se, in una data mensile successiva, la condizione sarà soddisfatta (c.d. “effetto memoria”).

Il prodotto prevede un rimborso anticipato, con la distribuzione dei 100 euro di nominale e del bonus (ed eventualmente anche di quelli precedenti), nel caso in cui ad una data di valutazione i prezzi dei sottostanti dovessero risultare superiori al livello di rimborso, fissato per questo prodotto al 95%.

A scadenza, fissata per l’8 novembre 2023, i possibili scenari sono due:

  • l’investitore riceverà l’importo nominale di 100 euro se il prezzo dei sottostanti sarà maggiore o uguale della barriera a scadenza (50% del valore iniziale);
  • nel caso in cui il valore di almeno un sottostante dovesse risultare inferiore alla barriera, l’investitore riceverà un importo legato all’andamento del sottostante con la peggiore performance.

Infine, questo certificato è equipaggiato con la c.d. “Opzione Quanto”, la clausola che protegge l’investitore dal rischio di cambio, nel caso in cui, come questo, due sottostanti su tre sono quotati in una valuta diversa dall’euro.

I titoli sottostanti

Come detto, i titoli sottostanti di questo certificato sono quattro campioni di Wall Street del calibro di Meta Platforms, NVIDIA, Roblox e Sony Group.

Zuckerberg ha presentato il nuovo progetto di Metaverso come una nuova versione di Internet in cui le esperienze virtuali saranno molto simili a quelle reali.

A livello tecnico, dopo il top toccato il primo settembre a 384,33 dollari, Meta Platforms (il nuovo nome della società che controlla Facebook, WhatsApp, Instagram e Oculus) ha innescato un ritracciamento che si è arrestato in corrispondenza del test, piuttosto impegnativo, con la media mobile a 200 giorni.

Azioni Meta Platforms, grafico giornaliero. Fonte: Teletrader

Da qui è partito un rimbalzo che ha portato al superamento, con conferma, della MM50. A questo punto, il superamento di area 150 dollari rappresenterebbe un elemento decisamente positivo per il titolo.

Il secondo sottostante di questo prodotto è Nvidia, che ha recentemente annunciato Omniverse Avatar, una piattaforma per la generazione di avatar interattivi basati sull’intelligenza artificiale.

Anche per le azioni NVIDIA ad un nuovo massimo storico ha seguito una fase di correzione, che rende più economico l’ottenimento di una posizione sul titolo. In questo caso il top è più recente e datato 9 novembre, quando il titolo ha raggiunto i 323,1 dollari.

Azioni NVIDIA, grafico giornaliero. Fonte: Teletrader

Le fisiologiche prese di beneficio sono da considerarsi temporanee ed idonee a smaltire una situazione di ipercomprato che va avanti da metà ottobre.

Di questo certificato fanno poi parte le azioni Roblox, la piattaforma di gioco dove gli utenti aggiornano i loro avatar ogni giorno. La società, che si è quotata a Wall Street nello scorso mese di marzo, ha già alle spalle collaborazioni con Gucci e Kering (la scorsa primavera ha fatto particolarmente rumore la vendita di una borsa di Gucci su Roblox a 4.100 dollari, +700 dollari rispetto al mondo reale).

Il grafico delle azioni Roblox evidenzia che chi a marzo ha deciso di puntare sull’IPO della società ha fatto decisamente bene: quotato ad un prezzo di riferimento di 45 dollari, oggi il titolo RBLX vale quasi il triplo.

Azioni Roblox, grafico giornaliero. Fonte: Teletrader

I fortissimi rialzi delle ultime sedute hanno spinto i prezzi a toccare un top fino a 120,8 dollari anche se in presenza di un RSI che, di poco sopra i 70 punti, non sembrerebbe troppo affaticato. A questo punto la conferma dell’attuale impostazione arriverebbe dalla tenuta del supporto dei 100 dollari.

L’ultimo titolo sottostante di questo certificato di investimento è rappresentato dalle ADR (American Depositary Receipt, i certificati rappresentativi di titoli di società estere) su Sony Group. Sony è particolarmente esposta al metaverso grazie alle sue soluzioni consumer (basti pensare ai visori) ed ai recenti investimenti in Epic Games.

Azioni Sony Group, grafico giornaliero. Fonte: Teletrader

Grazie ad un rialzo da manuale, le azioni quotano sopra i 125 dollari. Il quadro grafico è improntato al rialzo e qualche presa di beneficio andrebbe valutata come un’opportunità di ingresso sul titolo.

Resta sempre aggiornato

Iscriviti alla newsletter di Vontobel

Iscriviti subito

Iscriviti a Money.it