Mercedes-AMG CLS 53 4Matic+ EQ Boost: prova della potente Coupé a quattro porte

Marco Lasala

22 Ottobre 2021 - 10:35

condividi

Look sportivo e iniezione di potenza per la Mercedes-AMG CLS 53 4Matic+ EQ Boost potente coupé quattro porte da 435 cavalli. Prezzi a partire da 116.964 euro.

Mercedes-AMG CLS 53 4Matic+ EQ-Boost è una potente coupé a quattro porte. Un lifting che arriva a metà ciclo vita, a distanza di quattro anni dal lancio della nuova generazione, la sportiva tedesca si propone al grande pubblico con uno stile ancora più aggressivo e con una alimentazione ibrida leggera.

Mercedes-AMG 53 4Matic+ EQ-Boost è in vendita a un prezzo di listino che parte da 116.964 euro.

Il frontale è stato totalmente ridisegnato, il paraurti anteriore è dotato di una griglia nera con prese d’aria a vista e di una mascherina specifica AMG a listelli verticali, le calotte specchi retrovisori esterni sono in tinta con la carrozzeria, con il Night AMG e pack carbon AMG sono in nero lucido o in vera fibra di carbonio.

In presenza del pacchetto Night AMG II disponibile in combinazione con il Night AMG, la mascherina radiatore, il logo della Stella a tre punte e i badge identificativi hanno una cromatura scura.

Lunga 4,996 metri, alta 1,53 metri e con un passo di 2,93 metri, a fronte di dimensioni imponenti sfodera uno stile e un equilibrio dinamico che la rendono stilisticamente molto più vicina come concezione a un coupé rispetto a una mastodontica ammiraglia di lusso.

Mercedes-AMG CLS 53 4Matic+ EQ-Boost: una potenza di oltre 400 cavalli

Mercedes-AMG CLS 53 4Matic+ EQ Boost Mercedes-AMG CLS 53 4Matic+ EQ Boost

Come da tradizione per il marchio di Stoccarda, ampie le possibilità di personalizzazione, il pacchetto Dynamic Plus AMG prevede:

  • pinze freni verniciate di rosso con scritta nera AMG;
  • volante performance AMG rifinito in pelle nappa/microfibra Dinamica;
  • programma di marcia supplementare “Race” con Drift Mode che consente in pista di sfruttare al massimo le potenzialità del telaio e assetto.

Cuore della coupé a quattro porte è il suo motore, un sei cilindri in linea da 3 litri sovralimentato, capace di sprigionare una potenza di 435 cavalli a 6.100 giri al minuto per una coppia massima di 520 Nm disponibile tra i 1.800 e i 5.800 giri al minuto.
Diverse le peculiarità tecniche di questo innovativo propulsore:

  • alternatore starter integrato da 16 kW di potenza e 250 Nm di coppia massima che alimenta la rete elettrica di bordo da 48 Volt. Il BISG è montato tra il motore e cambio;
  • doppia la sovralimentazione, presente un compressore elettrico supplementare e turbocompressore a gas di scarico per le massime prestazioni sin dai bassi regimi.

La trazione integrale 4Matic+ Performance AMG consente una ripartizione variabile e istantanea della coppia motrice, il cambio automatico doppia frizione a nove rapporti è identificato con la sigla 9G Speedshift TCT AMG.

Mercedes-AMG CLS 53 4Matic+ EQ Boost Mercedes-AMG CLS 53 4Matic+ EQ Boost

Dal punto di vista delle prestazioni pure, la CLS 53 accelera da 0 a 100 km/h in soli 4,5 secondi per una velocità massima, limitata elettronicamente, di 250 km/h (270 km/h in presenza dell’AMG Driver’s Package).

In occasione del lancio sarà realizzata anche una versione speciale “Limited Edition” di soli 300 esemplari caratterizzata da una vernice carrozzeria bianco cachemire magno e grigio selenite magno, cerchi in lega leggera da 20 pollici AMG a cinque razze e pack:

  • Night AMG;
  • Night AMG II;
  • Dynamic Plus AMG.

Mercedes-AMG CLS 53 4Matic+ EQ-Boost: sistemi ADAS aggiornati

Una quattro porte dalle prestazioni elevatissime che offre quanto di meglio attualmente presente nell’automotive anche sotto il profilo della sicurezza attiva, i sistemi di assistenza alla guida sono stati ulteriormente aggiornati, il conducente ora è supportato in ogni suo spostamento e azione per un grado di sicurezza particolarmente elevato.

Il sistema di assistenza alla frenata attivo interviene automaticamente quando le telecamere avvertono una potenziale collisione prevenendo un possibile tamponamento o mitigandone la gravità. Quando si percorre un centro abitato è in grado di rilevare e frenare in presenza di veicoli fermi o attraversamento dei pedoni, una tecnologia utile anche in fase di svolta con attraversamento della corsia opposta.

Mercedes-AMG CLS 53 4Matic+ EQ Boost Mercedes-AMG CLS 53 4Matic+ EQ Boost

L’Intelligent Drive, disponibile a richiesta, comprende il rilevamento automatico del limite di velocità che agisce in base alle segnalazioni provenienti dal sistema di navigazione satellitare e in grado di adattare la velocità della vettura in funzione di curve, rotatorie, caselli autostradali, incroci a T e immissione in autostrade e superstrade. Se è attivo il Distronic, il cruise control attivo, la CLS legge i dati forniti dal servizio Live Traffic Information adeguando la sua velocità anche in funzione di possibili rallentamenti dovuti al traffico.

Altra novità è il sistema di assistenza in coda attivo in autostrada che consente di mantenere distanza di sicurezza e traiettoria fino a una velocità di 60 km/h, la vettura in questo caso frena e riparte automaticamente in funzione del comportamento dell’auto che precede.

Interessante anche l’aggiornamento tecnico che ha riguardato l’MBUX (acronimo di Mercedes-Benz User Experience), tecnologia che comprende ora un doppio schermo da 12,3 pollici, dotato del riconoscimento dei movimenti.

La sua elevata intelligenza artificiale lo rende attualmente uno dei migliori sistemi d’infotainment che equipaggiano vetture di fascia alta, il suo esser predittivo, giocando di anticipo rispetto ai desideri del guidatore, l’integrazione della realtà aumentata quando la navigazione è attiva e l’apprendere le abitudini del guidatore, sono solo alcuni dei suoi punti di forza.
Per la prima volta il display multimediale centrale è touch.

Mercedes-AMG CLS 53 4Matic+ EQ Boost Mercedes-AMG CLS 53 4Matic+ EQ Boost

Mercedes-AMG CLS 53 4Matic+ EQ-Boost: prova su strada

Partendo da Padova sono arrivato a Milano percorrendo poco più di 250 chilometri.

Un viaggio confortevole nonostante sotto il suo cofano motore sia presente un 6 cilindri in linea da oltre 400 cavalli pronto a far sentire la sua presenza.

L’abitacolo rappresenta quanto di meglio si possa desiderare da una sportiva di lusso, la plancia sembra provenire dal futuro grazie a una raffinata strumentazione digitale ad alta risoluzione.

Il volante a tre razze è dotato di comandi a sfioramento, il guidatore è immerso in un tripudio di tecnologia che, chilometro dopo chilometro, lo avvolge trasmettendogli quella sensazione di sicurezza tipico delle ammiraglie della stella a tre punte.

Facile trovare la giusta posizione di guida, schienale e seduta dispongono di regolazioni millimetriche, l’allineamento con il volante è perfetto, il cambio posizionato sulla destra del piantone ha un comando a leva con la posizione Drive in basso.

La silenziosità di marcia è elevata, solo in accelerazione, in modalità Sport, complici anche le valvole allo scarico attive, è possibile ascoltare la voce rauca del propulsore, lungo il tunnel centrale è presente un tasto che consente l’apertura delle valvole allo scarico.

Il motore ha una erogazione lineare, corposa, nonostante la notevole potenza a disposizione, spinge forte sin dai bassi regimi per poi proseguire senza esitazione verso la zona rossa del contagiri con il limitatore che interviene a 7.000 giri al minuto. Interessante la possibilità di mantenere le marce in tiro, in modalità manuale il divertimento è assicurato, complice anche un assetto tendenzialmente piatto e un comando dello sterzo diretto.

Durante questa prima presa di contatto sono rimasto favorevolmente sorpreso dalla doppia anima di questa AMG, perché offre un comfort notevole ma all’occorrenza sfodera un temperamento da sportiva pura, un mix che conquista e che sicuramente rappresenta il suo vero punto di forza.

Elegante, tecnologica, sicura e appagante, nonostante i 435 cavalli, a velocità da codice sono riuscito a percorrere mediamente 12-13 km/l, un risultato sorprendente reso possibile anche dalla presenza dell’unità BISG che sia in fase di accelerazione che ripresa assicura la sua spinta costante.

Difetti? Difficile trovarne uno, qualcuno potrà obiettare sul prezzo, ma siamo al cospetto di una berlina / coupé quattro porte con una dotazione premium, con una tecnologia raffinatissima e soprattutto di una AMG!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it