Mercati sulle montagne russe. Che succede oggi?

I mercati oggi sono tornati a scambiare in maniera particolarmente contrastata. Cosa sta succedendo?

Mercati sulle montagne russe. Che succede oggi?

I mercati oggi sono tornati a viaggiare sulle montagne russe dopo le forti oscillazioni registrate di recente.

Nell’ultima seduta di Borsa, solo per fare un esempio, le Borse europee hanno portato a casa l’ambito rimbalzo e, nel pieno dell’emergenza coronavirus, hanno registrato rialzi superiori al 2%. Poi la palla è passata a Wall Street, che ha archiviato la sessione con progressioni di oltre il 5% e il 6%.

Un sentiment di euforia che sui mercati oggi sembra essere (almeno parzialmente) svanito. Numerosi indici asiatici hanno mostrato perdite decise che in alcuni casi hanno superato il 6%.

Mercati oggi: che sta succedendo?

Le Borse asiatiche hanno inaugurato la terza seduta della settimana in maniera decisamente contrastata, il tutto dopo l’ottima chiusura di Wall Street, rimbalzata sulle speranze di un maxi piano di stimoli economici in arrivo.

Sui mercati oggi, la peggiore è stata di nuovo l’Australia, che ha chiuso la sessione con una perdita del 6,43% ed è stata accompagnata dal rosso frazionale della Nuova Zelanda, la quale è riuscita a fermarsi a -0,58%.

In forte ribasso anche in Nikkei, che si è lasciato alle spalle 1,8 punti percentuali dopo i guadagni di inizio seduta (di oltre lo 0,8%). Discorso simile per il Kospi sudcoreano, che ha iniziato con lievi perdite poi tramutatesi in crolli di oltre il 4%.

In Cina la situazione contrastata è emersa in maniera più decisa. I guadagni iniziali degli indici (superiori anche al 2%) sono stati progressivamente cancellati e i rossi si sono ampliati. Lo Shanghai, l’A50 e il DJ Shanghai, solo per fare qualche esempio, hanno lasciato sul campo più dell’1%.

Come previsto, anche le Borse europee hanno aperto in ribasso nonostante le promesse dei governi occidentali di liberare miliardi di dollari per aiutare le imprese e i cittadini a superare la pandemia.

Piazza Affari ha bruciato più dell’1% (con uno spread sopra i 300 pb) ma è risultata comunque la migliore in un contesto di rossi superiori al 5%. A meno di due ore dall’avvio l’Eurostoxx ha registrato perdite del 5,5%.

Ancora una volta, sui mercati oggi hanno dominato gli sviluppi legati al coronavirus. Il sentiment degli investitori è stato nuovamente messo alla prova in questa nuova seduta della settimana.

Argomenti:

Borse Coronavirus

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories