Maxi concorso Polizia di Stato aperto anche ai civili: bando, posti e requisiti

Giorgia Bonamoneta

04/10/2022

05/10/2022 - 11:42

condividi

Pubblicato in Gazzetta il maxi concorso per l’assunzione di 1.188 agenti allievi di Polizia. Ecco quali sono i requisiti e come compilare la domanda di partecipazione.

Maxi concorso Polizia di Stato aperto anche ai civili: bando, posti e requisiti

È stato pubblicato il maxi concorso pubblico per l’esame e l’assunzione di 1.188 allievi agenti della Polizia di Stato. Nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana è stato pubblicato il concorso, aperto anche ai cittadini civili, in possesso di requisiti per l’assunzione di nuovi allievi di Polizia.

Andiamo a vedere tutti i particolari necessari per compilare e inviare la domanda di partecipazione al maxi concorso di Polizia.

Concorso Polizia di Stato: requisiti di partecipazione e cause di esclusione

Martedì 4 ottobre 2022 è stato pubblicato il bando di concorso per l’assunzione di 1.188 allievi agenti di Polizia di Stato. Per poter presentare la domanda di partecipazione bisogna possedere i requisiti sotto riportati al momento dell’invio definitivo della domanda.

I requisiti di partecipazione sono i seguenti:

  • cittadinanza italiana;
  • possesso dei diritti civili e politici;
  • diploma di scuola secondaria di secondo grado o equipollente;
  • aver compiuto il 18º anno di età e non aver compiuto il 26º anno di età. Attenzione: in caso di effettivo servizio militare il limite è elevato di tre anni;
  • possesso delle qualità di condotta;
  • idoneità fisica, psichica e attitudinale.

Motivi invece di esclusione sono la mancanza di idoneità psico-fisica, ma anche essere espulsi o prosciolti da autorità d’ufficio, licenziati dal lavoro nelle pubbliche amministrazioni a seguito di un procedimento disciplinare o il riporto di una condanna, anche se non definitiva.

Concorso Polizia di Stato: come inviare la domanda di partecipazione

La domanda di partecipazione al concorso della Polizia di Stato deve essere compilata e trasmessa online entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del bando. Questo vuol dire che la domanda di partecipazione deve essere presentata entro le ore 23:59 del 3 novembre 2022.

Per poter inviare la domanda bisogna seguire una procedura informatica che richiede l’accesso attraverso le credenziali digitali come il Sistema Pubblico di Identità Digitale (Spid) o in alternativa il sistema di identificazione digitale (Cie) della Carta d’Identità Elettronica.

La compilazione della domanda di partecipazione deve contenere il nome e il cognome, data e luogo di nascita, residenza o il domicilio e il codice fiscale. Inoltre bisogna caricare il titolo di studio richiesto e confermare il possesso della cittadinanza italiana.

Attenzione: in caso di variazione di residenza, recapito e indirizzo e-mail, ma anche sulla posizione giudiziaria, bisognerà segnalare tempestivamente le nuove informazioni attraverso l’indirizzo email dipps.333con@pecps.interno.it.

Concorso Polizia di Stato: come si svolge il concorso

Le fasi di svolgimento del concorso per i 1.188 allievi agenti di Polizia saranno suddivise in:

  • prova d’esame scritta;
  • prova di efficienza fisica;
  • accertamenti dell’idoneità psico-fisica;
  • accertamenti del idoneità attitudinale.

La prova d’esame scritta consiste nel rispondere a un questionario con risposte a scelta multipla. Si tratta di domande su argomenti di cultura generale, oltre che sull’accertamento di un livello di conoscenza della lingua inglese base, così come per le apparecchiature e applicazioni informatiche più diffuse. La prova scritta sarà sostenuta il 25 novembre 2022 e il candidato dovrà presentarsi munito di un documento d’identità e della tessera sanitaria.

In seguito saranno convocati i primi 2.400 candidati risultati idonei alla prova scritta per la prova di efficienza fisica, che avverrà il 17 gennaio 2023. La prova di idoneità fisica richiede il superamento degli esercizi ginnici sotto riportati:

Fig.1 Fig.1 Tabella idoneità fisica (prove da superare)

L’accertamento psico-fisico comporta invece un esame clinico e una valutazione psichica. Per l’assunzione nella Polizia di Stato sono considerate non idonee imperfezioni e infermità, oltre alle alterazioni volontarie dell’aspetto esteriore dei candidati quali tatuaggi o altri interventi di alterazione permanente dell’aspetto fisico.

Infine gli accertamenti attitudinali corrispondono all’idoneità nello svolgimento di compiti connessi all’attività e al ruolo da rivestire. Si tratta di una serie di test, tra cui un colloquio.

Bando di concorso (PDF)
Bando di concorso per allievi agenti della Polizia di Stato

Iscriviti a Money.it