Addio alle mascherine, le novità a scuola: cosa cambia da settembre e per chi

Stefano Rizzuti

06/08/2022

06/08/2022 - 10:57

condividi

Con l’inizio del nuovo anno scolastico a settembre cambiano le regole per il ritorno in classe: decade l’obbligo di indossare le mascherine (chirurgiche e Ffp2), con qualche eccezione. Ecco quali.

Addio alle mascherine, le novità a scuola: cosa cambia da settembre e per chi

Nuove regole da settembre per il mondo della scuola: la novità più importante è l’addio all’obbligo di mascherina in classe, salvo rare eccezioni. Sono state diffuse le nuove linee guida per il contenimento del Covid in vista dell’inizio dell’anno scolastico 2022-2023, riguardanti tutte le scuole del primo e secondo ciclo di istruzione.

Le nuove regole di Iss, ministero della Salute, ministero dell’Istruzione e Conferenza delle Regioni riguarderanno quindi tutti i bambini dai 6 anni in su, mentre si attende un altro protocollo per le scuole dell’infanzia. Le indicazioni comprendono sia le misure di prevenzione da mettere in campo con l’inizio del nuovo anno, a settembre, sia i possibili interventi più duri che potrebbero essere necessari in caso di nuove ondate di contagi legate alla variante Omicron o a nuove varianti particolarmente critiche.

La novità più importante, come detto, riguarda le mascherine, che sono state obbligatorie fino alla fine del precedente anno scolastico. Gli studenti, gli insegnanti e il personale Ata non dovranno più indossarla, con l’eccezione dei fragili (per loro resta la mascherina Ffp2) o chi ha un raffreddore ma non il Covid (può bastare anche la chirurgica).

Le regole a scuola: cosa cambia a settembre

Per l’inizio del nuovo anno scolastico, il protocollo prevede che gli studenti non potranno restare a scuola in caso di febbre e sintomi riconducibili al Covid e, ovviamente, neanche in caso di test positivo. Restano la sanificazione ordinaria e straordinaria (in caso di contagi confermati) così come le misure per l’igiene delle mani.

Per quanto riguarda le mascherine, l’obbligo resta solo per il personale scolastico e gli alunni che rischiano di sviluppare forme severe di Covid, quindi i più fragili: in questi casi è richiesta la mascherina Ffp2. Non cambiano, invece, le regole per la gestione dei casi e per il ritorno in classe dopo la positività è necessario presentare un tampone con esito negativo. Si continua a puntare anche sul ricambio frequente dell’aria.

Mascherine e distanziamento: le regole in caso di nuova ondata

Le linee guida prevedono però anche la possibilità di intervenire in caso di scenario epidemiologico in peggioramento. In caso di una nuova ondata di contagi con una situazione ritenuta più critica, allora sarà possibile introdurre altre misure di prevenzione già comprese nel documento stilato per il rientro in classe.

Potrà tornare il distanziamento di almeno un metro, dove possibile. Così come potranno essere introdotte precauzioni per evitare gli assembramenti o si potrà ricorrere a una sanificazione più frequente. Altra possibilità è quella di tornare all’obbligo di mascherina - sia chirurgica che Ffp2 - sia da fermi in classe che nelle situazioni dinamiche, con una valutazione che si basi sui diversi contesti.

In caso di peggioramento del quadro epidemiologico potrebbero anche essere sospese le gite e potrebbe tornare la turnazione per accedere ai pasti nelle mense. Inoltre non è da escludere il ritorno del consumo delle merende solo al banco, con la ricreazione da svolgere all’interno delle classi. Ma solamente in caso di una situazione peggiore di quella di oggi e che richieda misure più decise.

Chi dovrà indossare le mascherine a scuola

Le mascherine, di base, non saranno più obbligatorie se non per i fragili. Ma potrebbero tornare in caso di peggioramento della situazione epidemiologica e con una nuova ondata di casi allarmante. L’obbligo di mascherine resta anche in un altro caso, ovvero quando lo studente o il personale scolastico ha un raffreddore o sintomi lievi che non sono però legati al Covid: in questo caso si potrà restare a scuola, ma indossando le mascherine chirurgiche o Ffp2. Un modo per non interrompere sempre la presenza in classe anche con un semplice raffreddore.

Iscriviti a Money.it