Market mover della settimana: PIL Eurozona protagonista indiscusso

I market mover della settimana da lunedì 11 a venerdì 15 febbraio, dal PIL dell’Eurozona all’inflazione statunitense

Market mover della settimana: PIL Eurozona protagonista indiscusso

I market mover della settimana dall’11 al 15 febbraio avranno un’importanza fondamentale considerata l’attuale fase vissuta dai mercati finanziari.

Protagonisti sul Calendario Economico saranno i timori di rallentamento economico accentuati anche dalle ultime dichiarazioni della Commissione europea, che qualche giorno fa ha tagliato drasticamente le sue stime di crescita su diverse economie.

Dopo le riunioni delle grandi banche centrali, dall’11 al 15 febbraio sarà il momento di concentrarsi sull’andamento dell’economia mondiale.

I market mover della settimana 11-15 febbraio

Tra i market mover della settimana, come non citare quelli relativi al PIL di diverse economie, tra cui la Germania che, secondo gli analisti di Deutsche Bank finirà in recessione. Occhi puntati anche sul Prodotto Interno Lordo del Regno Unito, ancora alle prese con una Brexit caotica.

Attenzione, poi, alla produzione industriale della zona euro, che fornirà nuove indicazioni sullo stato di salute dell’economia, soprattutto dopo i deludenti dati relativi al Belpaese. E proprio parlando di Italia, tra i market mover della settimana 11-15 febbraio un ruolo di rilievo lo giocherà la bilancia commerciale.

Anche l’inflazione si ricaverà un posto tra i più importanti market mover della settimana: gli Stati Uniti, la Spagna, il Regno Unito alzeranno il velo sull’andamento dei propri prezzi al consumo. Da non sottovalutare infine neanche il report mensile dell’OPEC.

Market mover lunedì 11 febbraio

  • da fissare, EUR: riunione Eurogruppo
  • 08:30, CHF: inflazione Svizzera
  • 10:30, GBP: investimenti delle aziende Regno Unito
  • 10:30, GBP: PIL Regno Unito
  • 10:30, GBP: produzione manifatturiera e industriale Regno Unito
  • 10:30, GBP: saldo della bilancia commerciale Regno Unito
  • 14:30, CAD: saldo della bilancia commerciale Canada
  • 14:30, USD: costo unitario del lavoro USA
  • 22:45, NZD: vendite al dettaglio tramite carta Nuova Zelanda

Market mover martedì 12 febbraio

  • 01:30, AUD: prestiti per abitazioni Australia
  • 01:30, AUD: indice NAB di fiducia delle aziende Australia
  • 12:00, USD: report mensile dell’OPEC
  • 16:00, USD: nuovi Lavori JOLTs USA
  • 21:00, NZD: decisione sul tasso d’interesse Nuova Zelanda
  • 22:00, NZD: conferenza della RBNZ Nuova Zelanda
  • 22:30, USD: scorte settimanali di petrolio USA

Market mover mercoledì 13 febbraio

  • da fissare, USD: report Mensile dell’AIE
  • 00:30, AUD: fiducia dei consumatori Westpac Australia
  • 09:00, EUR: inflazione Spagna
  • 10:30, GBP: inflazione Regno Unito
  • 10:30, GBP: indice dei prezzi di produzione Regno Unito
  • 11:00, EUR: produzione industriale Eurozona
  • 14:30, USD: permessi di costruzione rilasciati USA
  • 14:30, USD: bilancia commerciale di beni USA
  • 14:30, USD: nuovi cantieri edili residenziali USA
  • 14:30, USD: inflazione USA
  • 14:30, USD: costo unitario manodopera USA
  • 16:30, USD: scorte di petrolio greggio USA
  • 20:00, USD: bilancio del budget federale USA

Market mover giovedì 14 febbraio

  • da fissare, CNY: bilancia commerciale Cina
  • 00:50, JPY: PIL Giappone
  • 01:01, GBP: bilancio RICS dei prezzi delle abitazioni Regno Unito
  • 07:30, EUR: tasso di disoccupazione Francia
  • 08:00, EUR: PIL Germania
  • 08:30, CHF: indice dei prezzi di produzione Svizzera
  • 11:00, EUR: variazioni livello di occupazione Eurozona
  • 11:00, EUR: PIL Eurozona
  • 14:30, USD: vendite al dettaglio USA
  • 14:30, USD: indice dei prezzi di produzione USA
  • 14:30, USD: richieste di sussidi alla disoccupazione USA
  • 14:30, CAD: vendite del settore manifatturiero Canada
  • 22:30, NZD: indice PMI degli affari Nuova Zelanda

Market mover venerdì 15 febbraio

  • 02:30, CNY: inflazione Cina
  • 02:30, CNY: prezzi di produzione Cina
  • 09:00, EUR: inflazione Spagna
  • 10:00, EUR: bilancia commerciale Italia
  • 10:30, GBP: vendite al dettaglio Regno Unito
  • 11:00, EUR: bilancia commerciale Eurozona
  • 14:30,USD: vendite al dettaglio USA
  • 14:30, USD: prezzi import/export USA
  • 14:30, USD: indice manifatturiero del NY Empire State USA
  • 16:00, USD: indici Michigan USA

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Market Mover

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.