Market mover della settimana: riunione Fed e Italia solo la punta dell’iceberg

I market mover della settimana dal 28 ottobre al 1° novembre: dalla riunione Fed all’Italia, ecco cosa muoverà i mercati

Market mover della settimana: riunione Fed e Italia solo la punta dell'iceberg

I market mover della settimana dal 28 ottobre al 1° novembre torneranno a concentrarsi sulla politica monetaria.

Dopo la riunione BCE, l’ultima dell’uscente Mario Draghi, sarà la volta della Federal Reserve di Jerome Powell, che dovrà fornire nuove indicazioni sull’attuale stato dell’economia americana dopo i tagli dei tassi di interesse effettuati nei precedenti meeting.

Il 2019 è stato un anno particolarmente impegnativo per le banche centrali di tutto il mondo che, dopo un 2018 particolarmente positivo si sono dovute ricredere e hanno dovuto far fronte al nuovo rallentamento dell’economia.

Proprio per questi motivi le riunioni di politica monetaria hanno assunto un ruolo di rilievo sul Calendario Economico dei market mover della settimana. Dal 28 ottobre al 1° novembre, comunque, le rilevazioni interessanti saranno diverse.

Market mover della settimana: non solo Fed tra i protagonisti

Nelle prossime giornate il mercato si concentrerà con particolare attenzione sugli Stati Uniti. Come di consueto, il primo venerdì del mese verranno pubblicati i dati sul mercato del lavoro a stelle e strisce, dai Non Farm Payrolls al tasso di disoccupazione fino ad arrivare ai salari. Anche il PIL permetterà di avere un quadro più chiaro.

Dal 28 ottobre al 1° novembre anche l’Italia sarà una delle protagoniste sul calendario. Tra i market mover della settimana riferiti al Belpaese come non annoverare i prezzi di produzione, l’inflazione, la disoccupazione e il PIL.

Occhi poi sull’Eurozona, che attirerà l’attenzione degli osservatori con una carrellata di rilevazioni decisamente importanti, e sulla Germania, considerato il più recente rallentamento dell’economia.

Questi saranno soltanto alcuni degli appuntamenti più importanti delle prossime giornate. Nelle righe seguenti invece il calendario completo dei marker mover della settimana dal 28 ottobre al 1° novembre.

NB: gli orari di alcune rilevazioni potrebbero variare dato il cambio d’ora legale che si verificherà solo in alcuni Paesi nella notte tra sabato 26 e domenica 27.

Market mover lunedì 28 ottobre

  • 10:00, EUR: Massa monetaria M3 Eurozona
  • 10:00, EUR: prestiti a corporazioni non finanziarie Eurozona
  • 13:30, USD: bilancia commerciale di beni USA

Market mover martedì 29 ottobre

  • 00:30, JPY: inflazione a Tokyo Giappone
  • 08:00, EUR: prezzi import Germania
  • 08:45, EUR: fiducia dei consumatori Francia
  • 09:00, EUR: vendite al dettaglio Spagna
  • 10:00, EUR: prezzi di produzione Italia
  • 14:00, USD: Case Shiller prezzi case USA
  • 15:00, USD: fiducia dei consumatori USA
  • 15:00, USD: contratti pendenti di vendita di case USA
  • 21:30, USD: scorte di petrolio API USA

Market mover mercoledì 30 ottobre

  • 01:30, AUD: inflazione Australia
  • 07:30, EUR: PIL Francia
  • 09:00, EUR: inflazione Spagna
  • 09:00, CHF: indicatore predittivo KOF Svizzera
  • 09:55, EUR: disoccupazione Germania
  • 10:00, EUR: fiducia delle aziende e dei consumatori Italia
  • 11:00, EUR: indici Eurozona
  • 13:15, USD: variazione occupazione ADP USA
  • 13:30, USD: PIL USA
  • 13:30, USD: indice dei prezzi PIL USA
  • 14:00, EUR: inflazione Germania
  • 19:00, USD: decisioni del FOMC USA
  • 19:30, USD: conferenza stampa Powell USA

Market mover giovedì 31 ottobre

  • Tutto il giorno, GBP: Brexit
  • da fissare, JPY: dichiarazioni di politica monetaria Giappone
  • 02:00, NZD: fiducia delle aziende Nuova Zelanda
  • 02:30, AUD: approvazioni progetti edilizi Australia
  • 03:00, CNY: PMI manifatturiero e non Cina
  • 07:00, JPY: conferenza stampa della BoJ Giappone
  • 08:00, EUR: vendite al dettaglio Germania
  • 09:00, EUR: PIL Spagna
  • 10:00, EUR: disoccupazione Italia
  • 11:00, EUR: PIL Eurozona
  • 11:00, EUR: inflazione Italia
  • 12:00, EUR: stima preliminare PIL Italia
  • 13:30, USD: spese personali USA
  • 13:30, USD: sussidi di disoccupazione USA
  • 13:30, CAD: PIL Canada
  • 14:45, USD: PMI Chicago USA

Market mover venerdì 1 novembre

  • 01:30, AUD: prezzi di produzione Australia
  • 02:45, CNY: PMI manifatturiero Caixin Cina
  • 08:30, CHF: vendite al dettaglio Svizzera
  • 08:30, CHF: inflazione Svizzera
  • 10:30, CHF: SVME Svizzera
  • 11:30, GBP: PMI manifatturiero Regno Unito
  • 13:30, USD: Non Farm Payrolls USA
  • 13:30, USD: tasso di disoccupazione/partecipazione USA
  • 13:30, USD: salari USA
  • 14:45, USD: PMI manifatturiero Markit USA
  • 15:00, USD: PMI manifatturiero ISM USA

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Market Mover

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \