Mario Caucci, chi è e cosa sappiamo dell’ex marito di Noemi Bocchi

12 Novembre 2022 - 21:19

12 Novembre 2022 - 21:58

condividi

Mario Caucci è l’ex marito di Noemi Bocchi, nuova compagna di Francesco Totti. Chi è, cosa sappiamo su di lui, del suo lavoro e le sue dichiarazioni sulla fine del matrimonio.

Mario Caucci, chi è e cosa sappiamo dell'ex marito di Noemi Bocchi

La figura di Mario Caucci nell’ultimo periodo sta suscitando sempre di più l’interesse dell’opinione pubblica; sono infatti in molti a chiedersi chi è e che lavoro fa l’ex marito di Noemi Bocchi, a oggi la nuova compagna di Francesco Totti, complice la burrascosa separazione di quest’ultimo.

Mario Caucci è un imprenditore romano di 35 anni, che ha avuto un matrimonio di 11 anni con Noemi Bocchi, dal quale sono nati due figli, un maschio e una femmina.

La rottura matrimoniale, avvenuta ufficialmente nel 2022, potrebbe non avere alcuna attinenza con la nuova relazione della donna; infatti è stata preannunciata dalle accuse di maltrattamento e minacce, che secondo quanto dichiarato da Noemi risalgono a molti anni prima. Tant’è che l’allontanamento sarebbe arrivato già nel 2019, a seguito appunto a maltrattamenti lamentati da Noemi ma non ancora accertati dal tribunale di Roma. Già allora tra i due è stato raggiunto un accordo per cui Caucci avrebbe dovuto versare 1.250 euro al mese per ogni figlio.

Nonostante la situazione delicata, Mario Caucci prosegue in modo brillante la sua carriera.

Mario Caucci: che lavoro fa

Mario Caucci proviene da una famiglia di imprenditori triburtini che da ben tre generazioni si occupa dell’estrazione e del commercio dalle cave di Guidonia e Carrara. L’azienda, nella quale Mario si occupa di gestire i rapporti internazionali, ha fornito il materiale anche per la costruzione dell’aeroporto di Singapore, della moschea di Algeri e degli hotel Hilton.

In un contesto tanto prestigioso, Mario Caucci si è presto distinto grazie alle competenze acquisite nel percorso di studi nell’istituto paritario San Giuseppe del Caburlotto, al quale è seguita una brillante laurea alla Business school della Luiss.

L’imprenditore, inoltre, si è premunito di imparare il mestiere sul campo e dopo un viaggio in Australia si è messo alla prova, lavorando al fianco dei cavatori. Mario Caucci è anche il team manager di Tivoli calcio 2019, ruolo che gli permette di dedicarsi anche alla sua passione per il calcio.

Mario è da sempre infatti un grande tifoso della Roma, e in quanto tale ha espresso varie parole di ammirazione per l’ex giocatore giallorosso, nonostante la relazione con Noemi Bocchi, sulla quale i toni sono stati più malinconici.

La separazione con Noemi Bocchi

Mario Caucci ha rappresentato sui suoi social network l’immagine di un matrimonio felice e di una famiglia completamente unita e soddisfatta. Sulla moglie, con la quale è ormai separato ma non è ancora stato ufficializzato il divorzio, ha speso negli anni varie parole d’amore e di elogio.

Nonostante le premesse decisamente favorevoli, il matrimonio dei due tifosi romanisti è andato incontro a una fine disastrosa, sulla quale gli ex-coniugi non sembrano trovare una motivazione concordante. Da un lato, le dichiarazioni dell’imprenditore esprimono dispiacere per questo allontanamento, insieme al desiderio di concludere in modo definitivo la faccenda.

D’altro canto, secondo la versione di Noemi, la rottura non è stata causata dalla sua nuova relazione bensì dai ripetuti comportamenti aggressivi e violenti dell’ex-marito. La sua testimonianza racconta infatti di un lungo periodo di malessere, risalente al 2019, al quale sarebbero seguiti i presunti maltrattamenti per la quale la donna lo ha denunciato.

Il processo penale che vedrà protagonista Mario Caucci accerterà quindi la verità delle accuse, che includono la violazione degli doveri genitoriali. L’imprenditore, comunque, non si è espresso pubblicamente sulla vicenda, limitandosi a commentare brevemente il comportamento della moglie.

In particolare, in seguito alla notizia rispetto al rapporto nato con Totti, Mario Caucci ha dichiarato di non essere sorpreso da quel tipo di “atteggiamento disinvolto”, con un certo tono sarcastico che si è riflettuto anche sulle affermazioni in merito a Francesco Totti, che è stato definito ironicamente come “un salvatore”.

Riguardo all’ex-giocatore, Mario Caucci ha comunque espresso la sua piena comprensione, dovuta alla bellezza estetica dell’ex-moglie. La situazione relativa alle accuse e al divorzio sarà comunque accertata dagli specifici tribunali di competenza.

Argomenti

Iscriviti a Money.it