Lavoro, assunzioni gratis dei giovani: la promessa di Berlusconi per detassare i nuovi contratti

Stefano Rizzuti

25/01/2023

25/01/2023 - 11:32

condividi

Silvio Berlusconi torna a promettere la detassazione completa dell’assunzione per i più giovani: come cambierebbero i contratti?

Lavoro, assunzioni gratis dei giovani: la promessa di Berlusconi per detassare i nuovi contratti

La campagna elettorale è ripartita in vista del voto regionale nel Lazio e in Lombardia e arrivano le prime promesse. Non solo quelle legate alla tornata di febbraio e quindi alle due Regioni coinvolte, ma anche proposte che riguardano tutta la popolazione italiana, come dimostrano le parole di Silvio Berlusconi.

Il leader di Forza Italia rilancia uno dei temi già discussi durante la campagna elettorale delle politiche di settembre 2022, quello della decontribuzione per assumere i giovani. Il presidente azzurro si rivolge sui social proprio ai giovani, annunciando il suo impegno per aiutarli a entrare nel mondo del lavoro.

La promessa di Berlusconi, con Forza Italia al governo nella maggioranza di centrodestra, è di introdurre la detassazione e la decontribuzione totale dei nuovi contratti di lavoro per i più giovani. Ma cosa vuole fare Berlusconi e cosa può cambiare per i contratti di lavoro?

Assunzioni giovani detassate, la promessa di Berlusconi

La promessa di Berlusconi è chiaramente indirizzata alle elezioni regionali in Lazio e Lombardia, tanto che il suo primo riferimento è proprio al voto per Forza Italia e per il centrodestra. Da qui il leader di Fi allarga il suo discorso a ciò che potrà fare il governo, annunciando il suo impegno sul tema delle tasse sul lavoro.

Berlusconi si rivolge soprattutto ai più giovani: “Anche per i giovani che oggi non riescono a entrare nel mondo del lavoro noi di Forza Italia abbiamo un progetto importante. Vogliamo introdurre la detassazione e la decontribuzione totale dei nuovi contratti di lavoro per i giovani”.

L’assunzione dei giovani in azienda

Secondo Berlusconi c’è un grande interesse per le aziende nell’assumere giovani, ma bisognerebbe incentivarle aiutandole a spendere per loro “solo la metà di quanto invece spendono oggi per tutti gli altri collaboratori”. Anche perché, ragiona l’ex presidente del Consiglio, “dare ai giovani un lavoro vuol dire aiutarli a costruirsi il futuro”.

Berlusconi ricorda come questo impegno sia stato preso da lui stesso già in campagna elettorale, quando prometteva di offrire ai giovani possibilità concrete di lavoro. Ora Forza Italia chiede un voto alle regionali per rafforzare ulteriormente la maggioranza per poter “realizzare in breve tempo questi fondamentali obiettivi”.

L’appello di Berlusconi per le elezioni regionali

Berlusconi si rivolge quindi ai giovani in vista del voto in Lazio e Lombardia, sottolineando il progetto di Fi nei loro confronti che può essere rafforzato, a suo giudizio, votando per le liste azzurre. Inoltre, Berlusconi ribadisce il ruolo di Forza Italia nel centrodestra, sostenendo che sia “determinante, anche a livello regionale: all’interno della coalizione, solo noi siamo i liberali, i cristiani, i garantisti più coerenti e più convinti”.

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it