LaneAxis: la blockchain per rivoluzionare il settore dei trasporti

La società di autotrasporti LaneAxis si affida alla blockchain per ottimizzare costi e servizi; centrale il sistema di spedizione

LaneAxis: la blockchain per rivoluzionare il settore dei trasporti

Laneaxis opera nel settore dei trasporti da oltre 10 anni, ma ora ha intenzione di rivoluzionarlo grazie alla blockchain, mossa dalla consapevolezza di avere a che fare con un sistema essenziale eppure apparentemente fermo da tempo.

Malgrado l’industria dell’autotrasporto sia di fondamentale importanza per gli Stati Uniti, con ricavi annuali di 800 miliardi di dollari, è indebolita dalle inefficienze che rallentano il processo logistico, mettono a rischio i conducenti e aumentano i costi. Inefficienze che si traducono anche in rischi di spreco di danaro e pericoli per la salute, oltre ad avere un impatto negativo sull’ambiente.

Laneaxis, una piattaforma di ottimizzazione diretta di autotrasporti basata su blockchain, sfrutta la tecnologia brevettata per affrontare tutti questi problemi e promuovere un notevole miglioramento nel settore. L’obiettivo della società non è semplicemente quello di innovare il campo del trasporto su strada e della logistica, ma di rivoluzionarlo completamente.

Il primo obiettivo di LaneAxis: un taglio netto agli sprechi

Secondo un rapporto del Dipartimento dei Trasporti degli Stati Uniti, i camion coprono oltre 20 miliardi di miglia all’anno privi di carichi; si stima quindi che ogni giorno un milione di camion vuoti attraversino le strade americane. Considerato il tempo medio trascorso su strada (sei ore) e una media che tenga conto dei chilometri per ogni litro, l’ammontare delle emissioni aggiuntive di CO2 di questi camion pesa il doppio dell’Empire State Building.

Questo problema è aggravato da un processo di ordini che spesso coinvolge i conducenti in numerose telefonate e nell’uso di fax, oltre che dall’Electronic Data Interchange (EDI) in atto negli Stati Uniti - ovvero l’interscambio di dati tra sistemi informativi - che impedisce ai conducenti di essere in grado di elaborare rapidamente varie transazioni, tra cui le offerte di carico, gli stati delle spedizioni e le fatture. È qui che la blockchain - combinata con la tecnologia brevettata e all’avanguardia sviluppata da LaneAxis - può intervenire, facilitando l’uso di reti IoT decentralizzate e migliorando i sistemi di spedizione e consegna.

La piattaforma basata su blockchain dell’azienda può aiutare a garantire la freschezza dei prodotti e identificare quando uno di questi è stato danneggiato, grazie alla capacità di rendere disponibili registrazioni che monitorano lo stato di ogni camion. La tenuta dei registri può anche favorire il rispetto degli standard di sicurezza. Nel frattempo, grazie alla roadmap digitalizzata in blockchain, l’indirizzo di una spedizione può essere tracciato in pochi minuti.

La blockchain può anche azzerare le inefficienze di un processo di aggiornamento che richiede tempi lunghi e costi elevati; può farlo autenticando e aggiornando costantemente la guida e le rispettive registrazioni di sicurezza dei conducenti di camion e verificando la conformità ai requisiti del livello di servizio assicurativo. Di conseguenza, i caricatori non avranno più bisogno di impiegati che spendano tutto il loro tempo a convalidare le informazioni sui conducenti, archiviare documenti e aggiornare la valutazione sui camionisti registrando le consegne puntuali. Potranno quindi destinare queste risorse ad attività più redditizie.

Più sicurezza, meno incidenti, meno prezzi: ecco come fare secondo LaneAxis

In considerazione delle inefficienze esistenti, non sorprende che i conducenti di camion si sentano sotto costante tensione fisica e mentale, cosa che spiega l’elevato numero di incidenti stradali che coinvolgono camion, stimato dal Dipartimento del lavoro degli Stati Uniti in circa 475.000 l’anno. Le norme sull’orario di servizio (HOS) hanno lo scopo di limitare le ore di guida dei conducenti su strada. Tuttavia, molti considerano queste regole inefficaci e controproducenti, con le relative tecnologie di tracciamento dei driver spesso accusate di portare solo ulteriori inefficienze.

Inoltre, i regolamenti HOS potrebbero causare perdite di capacità produttive del settore che vanno dal 2 al 5% e far salire i prezzi per i clienti. Anche in questo caso, LaneAxis è in grado di fornire una soluzione che consente ai conducenti di camion sulla loro piattaforma di registrare accuratamente e in tempo reale il lavoro effettuato di volta in volta e identificare rotte ottimizzate per le flotte, risparmiando così tempo. La piattaforma dell’azienda può anche dare preziose informazioni ai conducenti sui carichi disponibili, dove si trovano in quel momento e la destinazione; altra caratteristica, questa, che rientra nel processo di riduzione dei costi e dell’incremento di benefici per l’ambiente grazie un percorso più breve.

Rick Burnett, CEO di LaneAxis, ha così commentato il progetto che sta muovendo la società:

“Ovviamente la corrispondenza del carico e l’ottimizzazione del percorso sono le caratteristiche chiave della nostra piattaforma per migliorare l’efficienza. Tuttavia, risultano anche ideali per archiviare e rendere disponibili i documenti di spedizione e delle transazioni, dalle polizze di carico alle informazioni del conducente fino ai documenti assicurativi. Ma andremo soprattutto ad aiutare le aziende di autotrasporti indipendenti più piccole a rappresentare circa il 90% dei movimenti di merci negli Stati Uniti. Finora non hanno beneficiato della giusta tecnologia per eliminare le inefficienze, affidandosi in gran parte a fax, telefonate e soluzioni di posta elettronica. La nostra piattaforma, alimentata dal nostro token AXIS, soddisferà le loro esigenze e gli garantirà nuove opportunità di generare reddito”.

LaneAxis ha venduto privatamente il suo token AXIS fino al 20 giugno 2018, ovvero fino al raggiungimento del soft cap di 2 milioni di dollari, raccolti entro le prime 72 ore dal lancio. Dal 21 giugno è partita la prevendita pubblica, con uno sconto del 50%; mentre la vendita pubblica completa inizierà il 21 settembre.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Blockchain

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.