La nuova app per vedere l’Nba: modello TikTok e intelligenza artificiale

Niccolò Ellena

27 Settembre 2022 - 18:15

condividi

La nuova app dell’Nba promette di trasportare i fan dentro a un’esperienza immersiva grazie all’intelligenza artificiale di Microsoft

La nuova app per vedere l'Nba: modello TikTok e intelligenza artificiale

È stato annunciato oggi il lancio della nuova app dell’Nba, il che rappresenta una novità estremamente interessante per gli appassionati di basket americano e non, ma anche per gli appassionati di tecnologia. L’applicazione - realizzata da Nba Digital - ha subito un intenso processo di restyling, adesso infatti, è possibile personalizzarla a piacimento per vivere un’esperienza ancora più totale e immersiva.

Scaricabile gratuitamente, l’applicazione presenterà alcune caratteristiche peculiari: per esempio, i video verranno visualizzati secondo il formato dei reels di Instagram e dei video di Tik Tok. Questo consente agli appassionati di guardare in maniera ininterrotta contenuti esclusivi, interviste highlights e molto altro.

È stato inoltre lanciato un nuovo servizio di affiliazione gratuito, chiamato Nba ID. Esso collegherà le esperienze dei fan ai prodotti esistenti come Nba League Pass e Nba Pick’Em e offrirà nuovi accessi e vantaggi esclusivi da parte della lega, come la possibilità di vedere in esclusiva eventi pre-partita e post-partita. Oltre alle offerte esclusive, agli iscritti saranno riservati particolari sconti, anche sui biglietti delle grandi partite.

Le offerte di abbonamento della lega dirette al consumatore - Nba League Pass e Nba TV - saranno integrate nell’app, dando ai fan la possibilità di guardare partite in diretta e highlights e controllare punteggi, statistiche e classifiche, tutto in un unico posto.

Per gli abbonati a Nba League Pass, gli streaming live saranno caratterizzati da una qualità video superiore, una latenza di streaming minore e un’esperienza utente fluida per il consumo di contenuti live.

L’Nba League Pass torna questa stagione con un prezzo più basso mai. Per un tempo limitato, il pacchetto standard è disponibile per 14,99 dollari al mese (99,99 dollari per l’intera stagione) e il pacchetto premium per 19,99 dollari al mese (129,99 dollari per l’intera stagione). Gli abbonati riceveranno automaticamente l’offerta Nba TV diretta al consumatore come parte del nuovo pacchetto.

I dietro le quinte si vedono grazie all’intelligenza artificiale

Ma come ha fatto la Nba a realizzare un’applicazione così performante e accattivante per i suoi fan? La risposta è piuttosto semplice: grazie all’aiuto di Microsoft, già partner della lega per la tecnologia cloud e l’intelligenza artificiale. In particolare, i contenuti che appariranno agli utenti saranno strettamente correlati ai loro interessi, grazie alle tecnologie Microsoft come Azure e Azure AI.

La decisione di realizzare un’app di questo genere proviene da lontano: i lavori per realizzarla sono partiti più di due anni fa, quando l’azienda ha deciso di voler offrire ai propri fan - più di due miliardi su tutte le piattaforme social - un’esperienza nuova.

Il risultato sembra molto promettente: la sempre maggiore curiosità dei fan, desiderosi non soltanto di guardare le partite, ma anche di conoscere il dietro le quinte, le storie e gli aneddoti dei propri beniamini, fanno perfettamente il paio con le nuove tecnologie a disposizione di Microsoft che sono in grado di analizzare i dati e restituire agli utenti un’esperienza senza precedenti, in grado di prevedere i loro gusti in base alle interazioni con l’applicazione.

Il modello a cui la piattaforma si è ispirato è - quasi banale dirlo - TikTok, la piattaforma cinese infatti è stata la prima a fare dei dati e dell’intelligenza artificiale un uso così massivo ed efficace, diventando capace di tenere le persone per ore incollate ai propri smartphone, proponendo sempre contenuti interessanti.

In pratica, all’interno dell’app, due delle caratteristiche principali sono la sezione “per te” omonima di quella di TikTok, all’interno del quale è possibile guardare video relativi alle partite e alle migliori azioni di gioco; e delle “stories” anch’esse omonime di TikTok (ma anche di Instagram e Snapchat), in cui è possibile vedere brevi contenuti relativi a news, azioni e molto altro ancora.

Quali contenuti saranno disponibili all’interno dell’app

Tra le altre novità, saranno disponibili le esperienze live gameday, con cui i tifosi avranno finalmente accesso a tutte le esperienze che circondano la partita, dal pre al post. Ma non solo, la programmazione live annuale arriverà fino a 6.000 ore ogni anno. Arriveranno inoltre contenuti social direttamente dalle squadre, così da poter conoscere anche le dinamiche più nascoste.

Per gli iscritti sarà possibile accedere all’archivio Nba, grazie al quale I fan potranno accedere gratuitamente a più di 3.000 ore di filmati d’archivio provenienti dal caveau della Nba, tra cui 500 delle migliori partite classiche della storia della Nba.

Saranno disponibili tutte le partite delle finali Nba dal 2000 in poi, e altre partite delle finali verranno rilasciate nel corso della stagione. Naturalmente i contenuti non si esauriscono qui, l’Nba mette infatti a disposizione molti altri contenuti tutti da scoprire per i fan del marchio. L’unica cosa che resta da fare è attendere che l’app venga rilasciata, scaricarla e iniziare a esplorarla.

Iscriviti a Money.it