La Cina premia Orban: in Ungheria la maxi fabbrica delle auto elettriche cinesi

Federico Giuliani

31 Dicembre 2023 - 06:49

Orban è stato l’unico leader dell’Ue a partecipare al forum della Belt and Road Initiative di ottobre, con il presidente cinese Xi Jinping che lo ha definito “amico” di Pechino.

La Cina premia Orban: in Ungheria la maxi fabbrica delle auto elettriche cinesi

Continua l’espansione di BYD nei mercati europei. Il colosso cinese dei veicoli elettrici ha annunciato la costruzione di uno stabilimento di assemblaggio in Ungheria, per la cronaca il suo primo impianto di produzione di auto a batteria in Europa.

I piani dell’azienda sono ambiziosi e coincidono con la chiara volontà di espandersi oltre i confini dell’Asia, per poi affermarsi come leader mondiale nelle vendite delle auto elettriche. Nel corso di questo trimestre, come ha spiegato Bloomberg, BYD dovrebbe superare Tesla a conferma dell’ascesa della Cina nell’industria automobilistica globale.

In tutto questo, per quanto riguarda il Vecchio Continente, Budapest sta giocando un ruolo chiave. Già, perché il governo ungherese si è continuamente opposto alle richieste dell’Unione Europea di allentare i legami con la Cina. Al contrario, il premier magiaro, Viktor Orban, è ben felice di accogliere nel proprio Paese gli investimenti del Dragone. [...]

Money

Questo articolo è riservato agli abbonati

Abbonati ora

Accedi ai contenuti riservati

Navighi con pubblicità ridotta

Ottieni sconti su prodotti e servizi

Disdici quando vuoi

Sei già iscritto? Clicca qui

​ ​

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

SONDAGGIO

Fa bene il Governo a vendere ulteriori quote di ENI?

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo