Tutta Italia in zona rosso scuro, scatta la massima allerta: la nuova mappa Ue

Stefano Rizzuti

13 Gennaio 2022 - 15:47

condividi

La mappa settimanale dell’Ecdc evidenzia il peggioramento della situazione relativa ai contagi in Italia: tutte le regioni passano in zona rosso scuro, quella di massima allerta per l’Ue.

Tutta Italia in zona rosso scuro, scatta la massima allerta: la nuova mappa Ue

Tutta l’Italia è in zona rosso scuro. L’aumento dei contagi, con l’impennata e i nuovi record giornalieri ritoccati settimana dopo settimana, dovuto alla variante Omicron fa vedere i suoi risultati anche sulla mappa dell’Ecdc, utilizzata dalla Commissione europea per valutare le restrizioni di viaggio e alla libertà degli spostamenti in Ue.

La situazione peggiora in tutta l’Unione, non risparmiando l’Italia. A dire il vero già nella settimana precedente i valori dell’Italia erano alti e quasi tutto il Paese era in rosso scuro. Con l’eccezione della Sardegna che, però, da questa settimana ha raggiunto il rosso scuro così come tutte le altre regioni.

Ricordiamo che la mappa dell’Ecdc, rilasciata settimanalmente (ogni giovedì) si basa quasi unicamente sul valore dell’incidenza dei contagi rapportati alla popolazione. Nello specifico il rosso scuro scatta quando i casi cumulativi degli ultimi giorni hanno raggiunto un valore superiore a 500. Uno scenario ormai diffuso in tutta l’Ue con la diffusione di Omicron.

Mappa Ecdc: tutta l’Italia in rosso scuro

Con i dati rilasciati dall’Ecdc il 14 gennaio tutta l’Italia entra in zona rosso scuro. Finora solamente la Sardegna aveva evitato la colorazione più scura: la scorsa settimana, infatti, era in zona rossa. Con la nuova mappa Ue, però, anche la Sardegna raggiunge tutte le altre regioni italiane in rosso scuro, ovvero quella in cui si registra l’incidenza più alta.

Nelle settimane precedenti l’Italia era stato il Paese - tra i grandi d’Europa - che maggiormente era riuscito a conservare prima il verde e il giallo e poi la colorazione rossa. Il peggioramento dato dall’aumento dei contagi è iniziato dopo rispetto ad altri Paesi (come Francia e Germania) ma ormai anche in Italia si registrano livelli record di contagi, con il superamento dei 200mila casi giornalieri.

La Mappa Ecdc del 13 gennaio 2022 La Mappa Ecdc del 13 gennaio 2022

Quasi tutta Europa in rosso scuro nella mappa Ue

Quasi tutta l’Ue è in zona rosso scuro. Lo sono, soprattutto, tutti i grandi Paesi: Francia, Germania, Spagna. E non solo. Il rosso scuro domina in Europa Occidentale e Meridionale, così come in Scandinavia, negli Stati Baltici e in gran parte dell’Europa Centro-Orientale.

Sono sempre meno i territori che restano ancora in zona rossa: tra questi ci sono la Romania, parte dell’Ungheria e una zona molto ampia della Polonia. Sparisce dalla mappa Ecdc il colore giallo, oltre che il verde (esiguo già la settimana precedente).

La scorsa settimana si registravano alcune zone in verde e in giallo soprattutto tra Polonia e Romania, ma anche in questi territori la situazione è peggiorata. Qualche altra zona rossa (non scura) si vedeva in Germania e nei Paesi Scandinavi, oltre che a Est dell’Italia. Ma questa settimana il rosso scuro è prevalente anche in queste aree.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Iscriviti a Money.it