Italia: prezzi di produzione di ottobre in primo piano

Redazione

27 Novembre 2020 - 11:14

27 Novembre 2020 - 14:47

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Italia: prezzi di produzione di ottobre sotto la lente.

Italia: prezzi di produzione di ottobre in primo piano

Italia: l’indice dei prezzi di produzione di ottobre è stato reso noto, come si può leggere nel nostro Calendario Economico.

L’indice annuale ha evidenziato una variazione del -2,5%, rispetto al precedente -3,1%.

I prezzi di produzione a livello mensile hanno registrato lo 0,6% in confronto al precedente 0,1%.

Questa la nota dell’Istat:

“A ottobre, i prezzi alla produzione dell’industria registrano un nuovo rialzo su base mensile e un ulteriore ridimensionamento del calo tendenziale (-2,5%, da -3,1% di settembre), determinati principalmente dagli andamenti dei prezzi dei prodotti energetici sul mercato interno”

Nel dettaglio, i servizi hanno mostrato un rialzo congiunturale dei prezzi nel terzo trimestre 2020, evidenziando queste dinamiche: prezzi dei servizi di trasporto merci su strada a +4,7%; prezzi dei servizi di trasporto marittimo a -10,4%, trainati soprattutto dal crollo nei prezzi del trasporto via mare di petrolio greggio e prodotti della raffinazione.

Per quanto riguarda l’edilizia, a ottobre 2020 i prezzi alla produzione delle costruzioni per “Edifici residenziali e non residenziali” sono aumentati dello 0,2% su base mensile e dello 0,9% su base annua. I prezzi di “Strade e Ferrovie” sono cresciuti dello 0,4% in termini congiunturali e dell’1,2% in termini tendenziali.

Nel settore manifatturiero, i rialzi tendenziali maggiori si sono evidenziai sul mercato interno per i prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici (+0,9%).

Sul mercato estero, invece, si sono registrati aumenti per:

  • altre industrie manifatturiere, riparazione e installazione di macchine e apparecchiature (+2,4% area non euro);
  • computer, prodotti di elettronica e ottica (+2,2% area non euro) ;
  • mezzi di trasporto (+1,6% area euro)

In maggiore flessione i prezzi di produzione:

  • coke e prodotti petroliferi raffinati (-21,3% mercato interno,-5,7% area euro, -23,3% area non euro);
  • prodotti chimici (-1,3% mercato interno, -3,8% area euro, -4,7% area non euro)

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories