Italia: quanto ci costa il cambiamento climatico?

Ecco quanto costa all’Italia il cambiamento climatico (climate change). L’analisi fa paura

Italia: quanto ci costa il cambiamento climatico?

Quanto costerà all’Italia il cambiamento climatico?

Molto di più di quanto previsto fino ad oggi secondo un rapporto presentato in occasione dell’ultima edizione degli Stati Generali della Green Economy e riportato oggi sulle pagine de Il Sole 24 Ore.

I dati dell’indagine hanno lasciato a bocca aperta e questo perché il cambiamento economico non andrà soltanto ad erodere in maniera decisa il PIL nostrano, ma anche perché esso si ripercuoterà sui cittadini e non farà che ampliare le differenze esistenti.

Italia: quanto costa e costerà il cambiamento climatico

Massimo Tavoni e Francesco Bosello, autori del rapporto “Gli impatti economici dei cambiamenti climatici in Italia” parte integrante della “Relazione sullo stato della Green Economy 2019”, hanno dipinto un quadro funesto secondo cui l’Italia sarà uno dei Paesi più colpiti dal climate change.

Più nello specifico, a partire dal 2050 in poi il costo del cambiamento climatico per l’Italia sarà pari all’8,5% del PIL, sette volte più alto rispetto a quello stimato in precedenza (circa 1 o 2% del Prodotto Interno Lordo). Ma non è finita.

Il climate change si ripercuoterà negativamente anche sulle disuguaglianze economiche già particolarmente evidenti nel Belpaese. Queste, ha ribadito l’analisi, aumenteranno del 16% nel 2015 e del 61% nel 2080.

L’analisi ha inoltre scoperto che, la temperatura ideale per garantire espansione economica si attesta a 11,5 gradi.

“Tuttavia, se guardiamo alla mappa dell’Italia, vediamo che la temperatura è molto variabile tra il Nord e il Sud del Paese e che già oggi in alcune regioni la temperatura media supera tale valore, comportando una riduzione della crescita economica come conseguenza degli impatti dei cambiamenti climatici”.

Le previsioni di Moody’s Analytics

Qualche tempo fa sul tema sono intervenuti anche gli esperti di Moody’s Analytics che hanno analizzato le implicazioni economiche del temuto climate change. La loro analisi però è stata più generica e ha riguardato il mondo intero.

A detta degli esperti, il costo del cambiamento climatico (considerato come l’innalzamento della temperatura di “soli” due gradi) da qui al 2100 sarà di circa 69 trilioni di dollari.

Un aumento della temperatura di 1,5 gradi ridurrebbe il dato che comunque si attesterebbe a 54 trilioni.

Per concludere, sia che si parli di Italia, sia che si prenda in considerazione l’intero globo, il costo del cambiamento climatico sarà comunque imponente.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Meteo e Clima

Argomenti:

Meteo e Clima

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \