Ita Airways, arriva la super offerta di Msc-Lufthansa: ecco a quanto ammonta

Emiliana Costa

24/05/2022

24/05/2022 - 12:52

condividi

Ita Airways, arriva la super offerta di Msc-Lufthansa. Nella volata finale il gruppo guidato da Gianluigi Aponte avrebbe alzato l’offerta: ecco a quanto ammonta.

Ita Airways, arriva la super offerta di Msc-Lufthansa: ecco a quanto ammonta

Ita Airways, arriva la super offerta di Msc-Lufthansa. Nella volata finale il gruppo guidato da Gianluigi Aponte - leader nel trasporto cargo e nelle crociere - avrebbe alzato l’offerta nel documento ufficiale consegnato al ministero del Tesoro. Secondo le indiscrezioni si tratterebbe di un ritocco robusto attorno a 1,8-1,9 miliardi di euro, rispetto alla proposta di partenza di 1,4-1,5 miliardi nei mesi precedenti.

Sarebbe una cifra di gran lunga superiore a quella proposta dal tandem Delta Airlines-Air France guidato dal fondo Certares. Ma al di là dell’offerta, ciò che interessa di più al ministero dell’Economia sono le prospettive per Ita, sia per quanto riguarda l’aspetto industriale che l’occupazione. Entriamo nel dettaglio.

Ita Airways, la super offerta di Msc-Lufthansa

Come riporta il sito dell’Ansa, Lufthansa avrebbe confermato di aver presentato un’offerta vincolante per una quota di maggioranza di Ita Airways insieme a Msc. Nella volata finale, il gruppo avrebbe dunque alzato l’offerta nel documento ufficiale consegnato al ministero del Tesoro. Secondo i rumor, si tratterebbe di un ritocco robusto attorno a 1,8-1,9 miliardi di euro, rispetto alla proposta di partenza di 1,4-1,5 miliardi dei mesi precedenti.

Ma è sul fronte prospettive di sviluppo che il gruppo guidato da Aponte avrebbe convinto di più i vertici di Ita. A cominciare dal presidente esecutivo Alfredo Altavilla, che ha portato al tavolo delle trattative Msc, fino all’ad Fabio Lazzerini, che ha avviato il nuovo percorso della compagnia.

Sarebbero confermati - a differenza della proposta di Delta Airlines-Air France - il ruolo chiave di Fiumicino come hub di riferimento, l’incremento dei livelli occupazionali e lo sviluppo di rotte internazionali di lungo raggio e della flotta.

In ogni caso, chi «metterà le mani» su Ita Airways va sottolineato che avrebbe un ruolo di assoluto predominio in Europa, lo scacchiere più ambito.

Ita Airways, le tappe della cessione

Le cessione della quota di maggioranza di Ita Airways è prevista per giugno. Il ministero dell’Economia - unico azionista della compagnia aerea - ha ridimensionato i piani di acquisto dei futuri aerei, puntando sul noleggio. Non solo. Ha anche messo in stand-by l’aumento di capitale da 400 milioni di euro. Aumento le cui modalità saranno concordate con il gruppo vincitore della gara.

Il ministero dell’Economia ha confermato anche il Cda di Ita che resterà in carica nonostante le dimissioni (mai accettate) di sei consiglieri a fine marzo. Il ministro Daniele Franco ha optato dunque per la strada della stabilità, consapevole che il nuovo board sarà espressione della nuova proprietà.

Argomenti

# Italia
# Aereo

Iscriviti a Money.it