Ipo CrowdFundMe: collocamento azioni prolungato fino al 18 gennaio

Il portale di equity crowdfunding ha raccolto diverse manifestazioni di interesse da parte di investitori istituzionali, anche esteri. Per questo motivo la società ha deciso di allungare il periodo di collocamento azionario finalizzato alla quotazione in Borsa Italiana

Ipo CrowdFundMe: collocamento azioni prolungato fino al 18 gennaio

La volatilità e le tensioni che hanno interessato nelle ultime settimane i mercati finanziari non colpiscono CrowdFundMe. Diversamente da quanto accaduto per altre IPO in programma, la piattaforma di equity crowfunding fondata nel 2013 in queste settimane ha continuato ad avere numerosi interessamenti da parte degli investitori.

Proprio in considerazione dei feedback raccolti dagli investitori istituzionali incontrati finora e alla luce dell’interessamento di ulteriori soggetti di matrice estera che si sono recentemente manifestati, la società ha deciso di prolungare il collocamento azionario previsto per lo sbarco a Piazza Affari.

Inizialmente previsto per l’11 dicembre, il roadshow e il collocamento delle azioni presso investitori istituzionali e retail è stato prolungato fino al prossimo 18 gennaio 2019. La gestione della sottoscrizione delle azioni da parte dei piccoli investitori rimane in carico a Directa SIM.

Dalla sua fondazione al 15 novembre 2018 scorso, CrowdFundMe ha registrato una raccolta pari a 11,58 milioni di euro, 41 campagne chiuse con successo e 5.470 investimenti da parte degli investitori iscritti alla community.

Iscriviti alla newsletter Fintech

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \