Insurtech in crescita in tutto il mondo

Niccolò Ellena

15 Marzo 2023 - 12:43

Intelligenza artificiale, machine learning e la crescita dei broker assicurativi sono alcuni dei principali fattori che spingono il mercato insurtech mondiale

Insurtech in crescita in tutto il mondo

Grazie al suo essere innovativo, il settore insurtech sta attirando sempre di più l’attenzione su di sé.

Come emerso da una ricerca elaborata dal Politecnico di Milano sul mercato italiano, per esempio, negli ultimi anni il settore sta vivendo un momento particolarmente positivo: solo nel 2022, in Italia sono arrivati circa 200 milioni di euro di investimenti, il 230% in più rispetto all’anno precedente.

Secondo un rapporto recentemente pubblicato da Research Dive, un’azienda indiana che si occupa di ricerche di mercato, la crescita nei prossimi anni non riguarderà solamente il mercato insurtech italiano, ma anche quello mondiale.

Mercato insurtech mondiale: 58 miliardi di dollari entro il 2028

L’azienda indiana afferma che il settore insurtech crescerà con un tasso di crescita annuale composto (CAGR) del 29,1% nel periodo 2021-2028, arrivando a generare ricavi per 57.934 milioni di dollari. Una crescita di tale portata sarà possibile grazie all’innovazione abilitata dalle nuove tecnologie.

Naturalmente il livello di crescita e sviluppo non sarà il medesimo ovunque, alcuni Paesi, specialmente quelli con normative governative più stringenti, potrebbero crescere più lentamente.

Allo stesso modo, non tutti i settori del mercato insurtech cresceranno con lo stesso ritmo: alcuni, per loro natura più apprezzati o innovativi, cresceranno prima e di più.

Insurtech: la spinta di intelligenza artificiale e machine learning

Tra le tecnologie che permetteranno all’insurtech di crescere di più ci sono l’intelligenza artificiale e il machine learning. In un momento storico in cui la customer experience è sempre più centrale, grazie all’intelligenza artificiale il settore insurtech può offrire ai propri clienti un’esperienza personalizzata sulle loro necessità.

Con il machine learning, inoltre, è possibile automatizzare la fase di elaborazione dei sinistri, facendo così risparmiare tempo alle aziende e impattando positivamente sulla crescita. Alla fine del periodo preso in esame (2021-2028) i ricavi complessivi grazie a queste due tecnologie dovrebbero ammontare a 26.481,8 milioni di dollari.

Insurtech: le persone investiranno per tutelarsi contro danni e infortuni

I prodotti assicurativi che avranno maggior successo nel periodo preso in analisi dalla ricerca saranno quelli afferenti al settore P&C, ossia property and casualty (danni e infortuni). Ciò avverrà a causa dei sempre più frequenti danni fatti dai disastri naturali, che oggi rappresentano un grande rischio, specialmente per le proprietà immobiliari.

Altri rischi che contribuiranno alla crescita di questo tipo di prodotti assicurativi sono quelli legati al cambiamento climatico, ai crimini informatici, ai beni immateriali e alle pandemie. Secondo le previsioni, i ricavi complessivi ottenuti da questi prodotti entro il 2028 saranno 32.859,4 milioni di dollari, con un CAGR del 28,3%.

Il canale broker sarà quello che crescerà di più

Tra i molteplici canali di distribuzione disponibili nel settore assicurativo, quello che più degli altri genererà più ricavi sarà quello dei broker.
Ciò avverrà a causa di una sempre maggiore domanda di prodotti assicurativi relativi a casa, salute e auto.

A fare la fortuna di questo canale di distribuzione dovrebbe essere la crescente consapevolezza in ambito di polizze assicurative da parte dei clienti, nonché la sempre maggiore importanza attribuita all’educazione sulle polizze assicurative e ai vantaggi che esse portano. Il tutto dovrebbe concretizzarsi in un ricavato totale di 24.737,1 milioni di dollari entro il 2028, con un CAGR del 28,7%.

Insurtech: il mercato APAC sarà quello che crescerà più velocemente

Il mercato che crescerà più velocemente secondo il rapporto realizzato da Research Dive sarà quello della regione Asia-Pacifico (APAC).

A rendere particolarmente rapido nella crescita questo mercato sarà principalmente il fatto che è costituito da economie emergenti e centri finanziari importanti come Singapore, Hong Kong e l’India. In queste aree, i fornitori stanno cercando di offrire ai propri clienti servizi premium a prezzi competitivi.

L’insurtech crescerà soprattutto poiché le compagnie assicurative di questa regione si rivolgeranno sempre di più alle piattaforme assicurative digitali a causa del crescente utilizzo delle tecnologie cloud e dell’aumento degli utenti di Internet.
Questi fattori porteranno il mercato APAC ad avere ricavi per 13.689.8 milioni di dollari entro il 2028, con un CAGR del 30,2%.

Da non perdere su Money.it

Argomenti

Iscriviti a Money.it