Le decisioni della FED che evidenziano incertezze sul settore finanziario

Per Edoardo Fusco Femiano, Market Analyst di eToro in Italia, le decisioni della FED relative alla sospensione dei buybacks e sul tetto ai dividendi per gli istituti di credito evidenzia incertezze sul settore finanziario

Le decisioni della FED che evidenziano incertezze sul settore finanziario

A seguito di una serie di stress test sulle maggiori 14 banche degli Stati Uniti, la Federal Reserve ha deciso lo scorso 25 giugno di mettere un tetto ai dividendi degli istituti, applicando inoltre il blocco dei buybacks.

Nello specifico, la FED ha stabilito che la remunerazione per gli investitori delle banche per il terzo trimestre 2020 non potrà essere superiore a quella pagate nel secondo trimestre, indicando inoltre una precisa formula di calcolo basata sui profitti realizzati.

Nelle sue comunicazioni, l’istituto guidato da Jerome Powell non ha escluso la possibilità di adottare misure simili in futuro.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Fusco Femiano: decisione segnala incertezze sul settore finanziario

Analizzando la decisione della FED, Edoardo Fusco Femiano, Market Analyst di eToro in Italia, ha dichiarato: «sul piano sostanziale, questa decisione della Fed ha un impatto limitato sui prezzi dei titoli bancari: i dividendi sono stati preservati, sia pure al minimo, e comunque i riacquisti di azioni proprie erano esclusi a prescindere. Tuttavia, si tratta di un’azione che segnala alcune incertezze per il settore finanziario. Inoltre, stiamo assistendo ad una costante pressione politica sulle società quotate globali, al fine di limitare o abbandonare le politiche di riacquisto di azioni proprie.

Dobbiamo considerare che, dal 2009, i buybacks sono diventati una parte chiave del rendimento per gli investitori, in una misura persino superiore ai dividendi. Solo sull’S&P500, i buybacks sono ammontati a 800 miliardi nel 2018. Il 2019 è stato poi un anno record, con oltre un trilione di riacquisti, mentre il dividendo è rimasto pari a circa 500 miliardi. Qualora dovessimo osservare una maggiore regolamentazione su questo fronte, ciò potrebbe cambiare completamente la struttura di payoff dei rendimenti azionari, che sappiamo includere dividendi, il riacquisto di azioni e l’apprezzamento in linea capitale».

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.